Crostata di albumi con crema al limone

/5

PRESENTAZIONE

Crostata di albumi con crema al limone

Quante volte vi siete chiesti cosa fare con gli albumi avanzati dalla preparazione di una golosa crema? Ecco la soluzione: una crostata con frolla agli albumi, farcita ovviamente con la crema a base di tuorli! Un modo per utilizzare interamente gli ingredienti di cui si dispone e realizzare un dolce perfetto come merenda o fine pasto! Vi abbiamo tentato con molte varianti della classica pasta frolla: integrale o senza glutine, con olio al posto del burro... mancava proprio quella di solo albumi! Decorata con un ciuffo panna montata e freschi lamponi, la crostata di albumi con crema al limone sarà perfetta per le vostre occasioni speciali!

INGREDIENTI

Per la frolla (per uno stampo del diametro di 18 cm)
Farina 00 200 g
Zucchero 80 g
Burro freddo 60 g
Albumi (di circa 2 uova medie) a temperatura ambiente 70 g
Scorza di limone (da grattugiare) 1
Bicarbonato 1 pizzico
Per la crema
Latte intero 500 g
Zucchero 150 g
Amido di mais (maizena) 40 g
Tuorli 4
Scorza di limone ½
Vanillina 0,5 g
Per decorare
Panna fresca liquida 300 g
Biscotti friabili q.b.
Lamponi q.b.
Preparazione

Come preparare la Crostata di albumi con crema al limone

Per realizzare la crostata di albumi con crema al limone, per prima cosa preparate la frolla: versate la farina 1 e lo zucchero in una ciotola capiente 2, create una conca al centro e aggiungete il burro freddo a cubetti 3.

Unite anche il bicarbonato 4 e la scorza di limone grattugiata 5. Iniziate a lavorare con le dita fino ad ottenere un composto bricioloso, poi versate gli albumi a temperatura ambiente 6.

Continuate a impastare per amalgamare tutti gli ingredienti 7, poi trasferite il composto sul piano di lavoro e formate un panetto liscio e omogeneo. Avvolgete l’impasto nella pellicola 8 e mettete a riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, stendete la frolla sul piano di lavoro leggermente infarinato fino a uno spessore di 4-5 mm 9.

Avvolgete la frolla intorno al mattarello e srotolatela delicatamente su uno stampo del diametro di 18 cm (non è necessario imburrare) 10, poi premete con le dita per farla aderire anche sui bordi. Bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, coprite con un foglio di carta forno e riempite lo stampo con legumi secchi o sfere di ceramica 12. Procedete con la cottura alla cieca infornando la base per 15 minuti in forno statico preriscaldato a 180°, poi rimuovete i pesi e la carta forno e cuocete per altri 15 minuti sempre alla stessa temperatura.

Nel frattempo preparate la crema al limone: versate il latte in un pentolino, aggiungete la scorza di limone e la vanillina e portate a sfiorare il bollore 13. Intanto mettete i tuorli in una ciotola a parte 14 e unite lo zucchero 15.

Montate i tuorli con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso 16, poi setacciate l’amido di mais nella ciotola 17 e lavorate ancora per incorporarlo in modo uniforme. Rimuovete la scorza di limone dal pentolino, poi aggiungete un mestolo di latte caldo al composto di tuorli 18, mescolando bene per stemperarlo.

Versate il composto ottenuto nel pentolino insieme al resto del latte 19 e mescolate continuamente a fuoco dolce fin quando non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Quando la crema si sarà addensata, trasferitela in una ciotola e coprite con pellicola a contatto 20. Nel frattempo montate la panna che vi servirà per la decorazione 21.

A questo punto la base sarà cotta, quindi sfornate e lasciate raffreddare. Quando entrambe le preparazioni saranno a temperatura ambiente, versate la crema nel guscio di frolla 22 e livellate la superficie con la spatola 23. Decorate con la panna montata, biscottini friabili (a piacere) e lamponi o altri frutti a piacere: la vostra crostata di albumi con crema al limone è pronta per essere gustata 24!

Conservazione

La crostata di albumi con crema al limone si può conservare in frigorifero per circa 3 giorni.

Potete preparare sia la frolla che la crema in anticipo e conservarle in frigorifero per 3-4 giorni, coperte con pellicola.

Potete congelare sia la frolla che la crema per circa un mese.

Consiglio

Variate la decorazione a vostro piacimento aggiungendo fragole o altri frutti di bosco, oppure del cocco rapé o scaglie di cioccolato bianco!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI6
  • Sandro Sakara
    lunedì 14 settembre 2020
    complimenti alla redazione grazie per i consigli cordiali saluti Lupo Sandro
  • psyco.o
    domenica 14 giugno 2020
    Con cosa posso sostituire la maizena?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 14 giugno 2020
    @psyco.o :Ciao, puoi usare l'amido di riso oppure la farina, in questo caso considera che risulterà meno lucida e vellutata.