Crostata di riso

PRESENTAZIONE

La crostata di riso è un dolce delizioso e semplice, in questa ricetta due delle preparazioni casalinghe più conosciute ed amate si incontrano per creare una torta dal gusto unico: la pasta frolla e il risolatte.
La crostata di riso, infatti, altro non è che un involucro croccante di frolla che racchiude una farcitura saporita e morbida a base di risolatte aromatizzato con la scorza di arancia, la vaniglia e la cannella.
Il risultato è una torta profumata, ideale da gustare per concedersi un break sfizioso oppure da offrire ai bambini per una merenda sana e nutriente ma soprattutto golosa, li conquisterete al primo morso!

Leggi anche: Risolatte

Preparazione

Come preparare la Crostata di riso

Per preparare la crostata di riso iniziate dalla frolla: fate una fontana con la farina setacciata su un ripiano di lavoro 1, quindi aggiungete lo zucchero a velo 2. Poi aggiungete i semini di vaniglia e il lievito. Proseguite grattugiando la scorza di un limone non trattato 3,

poi unite anche le uova e l'olio d'oliva 4. Quindi con una forchetta iniziate a mescolare 5 partendo dal centro in maniera circolare e a mano a mano allargando sempre di più per raccogliere la farina. Quando i liquidi saranno incorporati, iniziate ad impastare con le mani velocemente, fino a creare un composto liscio e omogeneo; formate un panetto 6.

Rivestitelo con pellicola trasparente 7 e riponetelo in frigorifero per circa 1 ora. Ora occupatevi della farcitura a base di risolatte: scaldate il latte in una casseruola dai bordi alti a fuoco medio. Lavate un’arancia e prelevate la scorza con un pelaverdure e aggiungetela al latte 8. Con un coltellino incidete una bacca di vaniglia e prelevatene i semini facendo scorrere la lama del coltello lungo l'interno della bacca. Aggiungete metà della bacca e i semini nel latte 9.

Unite anche la stecca di cannella 10, quindi versate all'interno anche lo zucchero semolato 11 e il sale. Mescolate per far amalgamare tutti i sapori e sciogliere lo zucchero. Portate il latte a sfiorare il bollore, eliminate la scorza di arancia, la stecca di cannella e la bacca di vaniglia con una pinza da cucina 12

e poi aggiungete il riso 13 e cuocete sempre a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto. Lasciate sul fuoco per 30 minuti e se dovesse asciugarsi troppo aggiungete altro latte caldo. Alla fine della preparazione il risolatte dovrà avere una consistenza piuttosto cremosa 14. Quando il riso sarà cotto, lasciatelo raffreddare. Ora recuperate la pasta frolla dal frigorifero, togliete la pellicola e dividetela a metà: stendete una metà su un ripiano di lavoro o una spianatoia infarinata. Realizzate una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore 15.

Poi imburrate e infarinate uno stampo di 28 cm di diametro; quindi arrotolate la sfoglia di frolla sul matterello e stendetela sullo stampo. Fate scorrere il matterello sui bordi della tortiera per eliminare l'impasto in eccesso e fate aderire la frolla sul bordo e sul fondo 16. Poi unite l'impasto avanzato alla restante frolla. Quindi versate la crema di riso nello stampo livellando la superficie con un cucchiaio di legno 17 ;stendete la metà del panetto rimasta dello stesso spessore della base e stendetela sulla torta per chiuderla 18. Fate aderire tuti i punti del bordo per sigillare i due impasti.

Quindi spennellate la torta con un uovo sbattuto 19 e poi cospargete la superficie con zucchero di canna 20. Quindi cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti (se forno ventilato a 160° per 35-40 minuti). Quando la torta sarà cotta, sfornatela poi fatela raffreddare 21  quindi sformatela e servitela tagliata a fette!

Conservazione

Potete conservare la crostata di riso coperta con pellicola trasparente o sotto una campana di vetro per 2-3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete aromatizzare la farcitura della crostata con un liquore come il maraschino o il rhum e renderla ancora più saporita aggiungendo altri sfiziosi ingredienti a vostro piacimento come l’uvetta, i pinoli tostati, il cocco grattugiato oppure il cacao in polvere.

57 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • alessio19
    giovedì 01 marzo 2018
    45 minuti a 180 gradi è decisamente poco. E per 300 gr di riso, 1 litro di latte si asciuga troppo: almeno 1,2 litri.
  • Raffaella
    venerdì 29 settembre 2017
    Concordo con gli altri commenti, la frolla risulta molle e un po' appiccicosa, ho ovviato con un po' più di farina sia nell'impastare il panetto che nello stenderlo, anche il ripieno risulta troppo pesante, peccato. smiley
6 FATTE DA VOI
Margherita C
Ho deciso di fare più tortini di riso! Buonissimi!
Myloxyloto7
Una delle torte più buone e raffinate mai fatte
alyalyaly
semplice e buona ♡
porsi24
che bontá!
sasholina90
buonissima..☺️
LucaPaca
Cotta un po' più a lungo perché la frolla restava umida. Comunque un successo. :-)
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo