Crostone con zucca grigliata e robiola

/5

PRESENTAZIONE

Robiola al tartufo, verdure di stagione e prosciutto affumicato: è questo il mix goloso che compone il nostro crostone con zucca grigliata e robiola. Come per tutti i crostoni, anche il nostro si compone di una base croccante di pane rustico tostato, una tela golosa da arricchire con gli ingredienti più sfiziosi. Per la farcia abbiamo scelto un ingrediente speciale: una robiola al tartufo, che con il suo gusto intenso stuzzicherà i palati più raffinati, un tocco gourmet accattivante! Lasciatevi sedurre dal nostro appetitoso antipasto e portate in tavola un tripudio di sapori che renderanno omaggio all’autunno!

Preparazione

Come preparare il Crostone con zucca grigliata e robiola

Per preparare il Crostone con zucca grigliata e robiola iniziate dalla zucca: tagliatela  a fette di circa 0,5 cm 1 e privatele dei semi, tagliatele a metà 2 e privatele della buccia 3.

 

Grigliate le fette di zucca da entrambi i lati su una griglia rovente 4 finchè non saranno ben cotte 5. Trasferite la zucca in una ciotola e conditela con olio 6,

pepe e sale 7, tenetela da parte. Tagliate il pane a fette 8 e spennellatelo con l'olio di oliva 9.

 

Tostate anche il pane sulla griglia finchè non sarà ben dorato 10. Iniziate la composizione del crostone: spalmate uno strato di robiola di 45 gr circa 11 per ogni fetta 12.

Farcite quindi con spinacino 13, proscitto di Praga e zucca grigliata 14.Il Crostone con zucca grigliata e robiola è proneto per essere gustato 15.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito il crostone.

Consiglio

Invece dello spinacino potete utilizzare della rucola, per un gusto più spiccato.

Fattorie Osella, nient’altro che bontà

Da 150 anni Fattorie Osella produce formaggi freschi, cremosi e senza conservanti, promuovendo ogni giorno il rispetto per l’ambiente, le persone e gli animali. Quando porti in tavola uno dei nostri prodotti e assapori il suo gusto unico, buono e genuino, avrai la certezza di non aver fatto nient’altro che la scelta più buona che c’è. Scopri di più