Cuori di burrata con crema di capesante

PRESENTAZIONE

I cuori bi burrata con crema di capesante sono ravioloni di pasta fresca ripieni di burrata e conditi con una crema di capesante: un ripieno dolce e succulento che ben si sposa al sapore sapido e piccante del condimento.
I cuori di burrata sono il primo piatto ideale per festeggiare con gusto il giorno di San Valentino.
Per l’occasione abbiamo utilizzato dei graziosi coppapasta a forma di cuore che rievoca appunto questa ricorrenza.
La burrata è un formaggio fresco, della stessa famiglia della mozzarella ma ha un cuore morbido, cremoso e filamentoso, è prodotta particolarmente in Puglia, e più precisamente nella zona di Bari.
Naturalmente i cuori di burrata con crema di capesante, oltre che per San Valentino, possono essere preparati in qualsiasi periodo dell'anno, basterà dare una forma diversa al raviolo scegliendo coppapasta tondi o rettangolari.

Leggi anche: Capesante al vino

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta fresca (per 24 cuoricini)
Farina 00 200 g
Uova grandi 2
Per il ripieno
Burrata 250 g
Capesante 12
Olio extravergine d'oliva 60 ml
Peperoncino 1
Aglio 1 spicchio
Timo 2 rametti
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare i Cuori di burrata con crema di capesante

Per la preparazione dei cuori di burrata con crema di capesante per prima cosa dovete occuparvi della pasta fresca, per realizzarla al meglio seguite la nostra ricetta della Pasta fresca all’uovo. Setacciate la farina e disponetela a fontana sul piano di lavoro oppure in una ciotola ampia, poi formate un incavo nel centro e ponete le uova sbattute 1. Iniziate a mescolare con una forchetta 2, poi impastate con le mani 3

Trasferite su un piano e lavorate con le mani l’impasto dall’esterno verso l’interno 4, amalgamando tutta la farina e continuate a impastare fino a quando non risulterà liscio e compatto 5. Avvolgete dunque la pasta ottenuta nella pellicola trasparente 6 e lasciatela riposare per circa 1 ora in un luogo fresco e asciutto.

Trascorso il tempo di riposo riprendete la pasta, dividetelo in panetti 7 e stendete ciascun panetto su una spianatoia infarinata (oppure potete stendere con l’apposita macchina per la pasta), creando dei rettangoli di circa 15 x 40 cm e uno spessore di circa 0,5 mm 8. Tagliate a pezzetti piccoli la burrata 9

e scolatela per eliminare il liquido in eccesso 10. Una volta che avrete preparato le sfoglie, stendetele e adagiatele sulla spianatoia, Poggiate un coppapasta a forma di cuore (della dimensione 8x8 cm ) sulla sfoglia senza tagliarla; pressando leggermente, lascerete i segni dell'attrezzo sulla pasta e riuscirete in seguito a posizionare al centro delle varie sagome il ripieno di burrata 11. Posizionate al centro di ciascuna sagoma un cucchiaio di burrata 12,

spennellate la sfoglia intorno al ripieno con dell'acqua o del bianco d'uovo: in questo modo i bordi resteranno ben sigillati una volta sovrapposti 13. Quando avrete posizionato tutti i mucchietti di ripieno, ricopriteli con una sfoglia della stessa dimensione di quella sottostante 14; prima di sigillare i bordi dei ravioli, schiacciate tutto intorno al ripieno in modo da eliminare l'aria 15.

Pressando sulle sfoglie con il coppapasta, ricavate i cuori di burrata 16 che adagerete su di un canovaccio pulito e leggermente infarinato 17. Ora preparate la crema di capesante: estraete le capesante dal guscio 18 ed eliminate la parte nera e il muscolo e raccogliete in una ciotola la polpa e il corallo.

Fate soffriggere in una padellina l’olio, l'aglio 19 e il peperoncino tritato 20 il timo tritato 21. Quando l’aglio sarà dorato aggiungete le capesante e i coralli nel tegame.

Irrorate le capesante con il vino bianco e fatelo sfumare 22 . Quando le capesante saranno cotte 23 (basteranno pochi minuti) versatele assieme al fondo di cottura in un mixer 24.

Frullate le capesante fino a ottenere una crema liscia e densa 25 che verserete nella padella dove avete fatto saltare le capesante 26. Mettete a bollire dell'acqua in una pentola, salatela e lessatevi i cuori di pasta fresca per qualche minuto 27,

unite un mestolo di acqua di cottura al sugo di capesante 28, e poi scolate nella padella i cuori di burrata 29 e saltateli per pochi istanti per farli insaporire. I vostri cuori di burrata con crema di capesante sono pronti per essere portati in tavola 30!

Conservazione

Si consiglia di consumare i cuori di burrata con crema di capesante subito, se dovessero avanzare conservateli in frigorifero per un giorno al massimo. E’ possibile congelare i cuori crudi: posizionateli su un vassoio e poi, quando si saranno congelati, trasferiteli negli appositi sacchetti per alimenti. In questo modo eviterete che i cuori si "attacchino" tra di loro.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (56)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Gretus92
    lunedì 04 marzo 2019
    Buon pomeriggio. È possibile prepararli al pomeriggio,tenerli in frigo,e consumarli poi la sera stessa? Grazie mille!
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 04 marzo 2019
    @Gretus92: Ciao, meglio congelarli come indicato.
  • Desafive
    giovedì 14 febbraio 2019
    Ho provato a farcire il ripieno con la mozzarella di bufala(ben scolata ed asciugata)...spingere con un po’ di paprika poche scorze di lime(pochissime)e della granella di mandorle tostate per dare quel tocco di croccantezza...la mia compagna è impazzita!!!piatto Atomico!!!
FATTE DA VOI (3)
Jess4888
molto slurposi😋
martinpero
Giadacapp
Ravioli cuore con pinoli e pomodorini