Danubio vegetariano

PRESENTAZIONE

Sicuramente avrete spesso detto o sentito dire l’espressione “mettere le mani in pasta”, associandolo ad una situazione da cui è difficile districarsi. Stavolta invece vogliamo darvi un buon motivo per mettere le mani in pasta e con una causa giustificata: il piacevolissimo risultato finale! Sfere sofficissime, dal profumino invitante, di quelli che fanno venire l’acquolina e con un ripieno colorato e variegato. Lo sappiamo, avete già capito che stiamo parlando del danubio vegetariano! Sì, perché dopo quello tradizionale con i salumi e quello dolce con crema, ci chiedevamo se potessimo ottenerne uno anche per chi invece vorrebbe provare un ripieno di ortaggi. Un veloce salto al mercato e abbiamo trovato quello che cercavamo, la pasta brioche già in lievitazione e insomma il danubio vegetariano è pronto per essere infornato. Sentite già il profumo vero?

Leggi anche: Danubio dolce

INGREDIENTI

Ingredienti per 27 palline
Farina Manitoba 550 g
Latte intero 230 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Zucchero 30 g
Sale fino 10 g
Uova (circa 1) 65 g
Lievito di birra secco 4 g
per il ripieno agli spinaci
Spinaci 50 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva 5 g
Ricotta 50 g
Sale fino q.b.
per il ripieno ai pomodori
Pomodori secchi sott'olio 50 g
Ricotta salata 40 g
per il ripieno ai funghi
Funghi champignon 80 g
Caciotta romana 50 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare il Danubio vegetariano

Per preparare il danubio vegetariano cominciate a realizzare l'impasto. In una ciotola versate la farina (utilizzate della farina manitoba o di tipo 0) insieme allo zucchero e al lievito disidratato 1. Mentre impastate versate il latte tiepido a filo 2 e poi l’uovo 3.

Aggiungete l’olio 4 ed infine il sale 5 e continuate a mescolare gli ingredienti fin quando non saranno compattati 6.

A questo punto trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo con le mani 7: distendete l’impasto e poi riavvolgetelo e continuate così per una decina di minuti 8 in questo modo ingloberete aria e riscalderete la pasta. Infine formate una sfera e riponetela in un recipiente coprendo con pellicola, lasciandola lievitare per 3-4 ore nel forno spento con luce accesa 9.

Nel frattempo occupatevi dei ripieni. In una padella versate dell’olio insieme all’aglio e quando sarà caldo aggiungete gli spinaci 10, coprite con un coperchio 11 e cuocete a fiamma viva per pochi minuti, giusto il tempo di far appassire le foglie. Quando saranno ammorbiditi gli spinaci, aggiustate di sale, eliminate l’aglio 12

e poi lasciateli raffreddare e scolare del liquido in eccesso sistemandoli all’interno di un recipiente con un colino 13. Successivamente versate la ricotta nel boccale di un mixer ad immersione 14, aggiungeteci gli spinaci e frullate 15

fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea che potrete trasferire in un recipiente e tenere da parte 16. Passate ai funghi, dopo averli sciacquati velocemente sotto l’acqua, eliminate la parte inferiore e affettateli 17 per poi ridurli a dadini 18.

Versate i cubetti appena ottenuti in una padella insieme a dell’olio, e lasciateli cuocere pochi minuti, aggiustando di sale e di pepe 19; una volta cotti fateli raffreddare tenendoli in un recipiente 20. Tagliate a cubetti piccoli sia la caciotta 21

che i pomodori secchi sottolio 22. Grattugiate anche la ricotta salata 23 e riprendete l’impasto del danubio che ormai sarà ben lievitato e quindi raddoppiato di volume 24.

Dividete l’impasto in 27 piccole sfere 25, appiattitele con le dita o con un matterello e nel mezzo cominciate a versare i 3 condimenti alternandoli tra loro. Quindi nel mezzo di un dischetto aggiungete un po’ di spinaci frullati con la ricotta 26 e chiudete pinzando le estremità con le dita facendo attenzione che non ci siano spazi aperti dai quali potrebbe fuoriuscire la farcia 27

e infine arrotondate fino a formare una pallina 28. Ripetete lo stesso procedimento con gli altri ingredienti, quindi con funghi e caciotta a cubetti 29 e poi con pomodori secchi e ricotta salata 30

Foderate con carta forno una teglia rotonda del diametro di 32 cm e adagiate le palline ripiene una ad una 31 alternando tra loro i vari gusti. È importante che la chiusura della sfera sia rivolta verso il basso, in questo modo le palline durante la cottura non si apriranno. Coprite il danubio con della pellicola trasparente e lasciatelo lievitare a temperatura ambiente per circa un’ora 32. Quando sarà nuovamente rigonfio rompete un uovo e battetelo leggermente con una forchetta 33.

Quindi utilizzatelo per spennellare la superficie di ogni pallina 34. Non vi resta che infornarlo a 180° per 30-35 minuti in modalità statica (160° per 25-30 minuti se forno ventilato) 35, quando il danubio vegetariano sarà ben dorato potrete servirlo ancora caldo 36!

Conservazione

Potete conservare il danubio vegetariano cotto sotto una campana di vetro oppure in un sacchetto per alimenti per 1-2 giorni. Potete congelare il danubio vegetariano crudo, prima della seconda lievitazione e scongelarlo in frigorifero per farlo poi rinvenire a temperatura ambiente prima di cuocerlo.

Consiglio

Potete usare altri ripieni a vostro piacere come per esempio scamorza affumicata, caciocavallo, o diverse qualità di funghi come finferli e chiodini. Semi di sesamo e di papavero per dare più profumo e creare un gradevole contrasto di colori tra bianco e nero. Ogni farina ha una capacità di assorbimento leggermente diversa, quindi se vi rendete conto che l’impasto è troppo duro ammorbiditelo aggiungendo un po’ di latte, provate aggiungendo 10 grammi alla volta.

Nota

Se seguite una dieta vegetariana che oltre al consumo di carne e pesce esclude i formaggi ottenuti con caglio animale, potete sostituire l'ingrediente con un formaggio simile realizzato con caglio vegetale.

58 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Anna1988
    lunedì 21 maggio 2018
    Volevo solo dire ke con la farina 0 è venuto un capolavoro. Mi dispiace solo che nn ho potuto postare la foto. Xke lo hanno divoratoooo strabuonissimo. Mille grazie x queste ricette super meravigliose
  • Anna1988
    domenica 20 maggio 2018
    Posso usare la farina 0? Se è si i liquidi restano tali o si devono aumentare/diminuire? Geazie mille. È complimenti x le ricette una più buona dell'altra
    Redazione Giallozafferano
    domenica 20 maggio 2018
    @Anna1988: ciao! Puoi utilizzarla ma ti consigliamo di regolarti sulla consistenza dell'impasto. Se dovesse essere appiccicoso aggiungine ancora un po', se dovesse essere troppo duro aggiungi poco latte! 
7 FATTE DA VOI
Sam the cook
Il mio danubio vegetariano
Ester simoncini
Danubio spinaci, salsiccia e scamorza
Ilapri
Danubio vegetariano
gslvani monica
🤩🤩
#AummaFoodItaly
Se seguite la ricetta non rimarrete delusi, l’impasto è spettacolare, soffice e gustoso, mi è riuscito alla perfezione e ho fatto un’ottima figura, veramente squisito.
mymmee
fa veramente una bellissima figura.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo