Dolci tombe di Halloween

PRESENTAZIONE

Le dolci tombe di Halloween sono dei macabri dessert al cucchiaio monoporzione, ispirati alla notte delle streghe! 
Le dolci tombe sono composte da un goloso budino al cioccolato, disposto in stampini rettangolari, mentre le lapidi consistono in semplici biscotti glassati e decorati con cioccolato fuso. Per rendere le dolci tombe ancora più realistiche basterà un cucchiaio di codette di cioccolato a ricordare la terra e caramelline colorate come fiori. Il tocco finale sono delle foglioline di origano fresco o menta per dare l'impressione di aver visitato la tomba di recente
Le dolci tombe sono un’ottima e veloce idea da preparare per i bambini che festeggiano Halloween, ma riscuoteranno un sicuro successo anche tra i più grandi!

Leggi anche: Biscotti di Halloween

INGREDIENTI

315
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per le tombe
Codetta di cioccolato 8 cucchiai
Budino di cioccolato 500 ml
per le lapidi
Zucchero a velo 2 cucchiai
Acqua bollente 2 cucchiaini
Cioccolato fondente 25 g
Biscotti secchi (tipo Oro Saiwa) 8
per decorare
Caramelle di zucchero colorate q.b.
Origano fresco q.b.
Preparazione

Come preparare le Dolci tombe di Halloween

Per realizzare le dolci tombe di Halloween, iniziate a preparare il budino al cioccolato (clicca qui per la ricetta completa): mettete in una casseruola il burro tagliato a pezzetti, fate sciogliere a fuoco lento, e unite lo zucchero 1. Aggiungete il cioccolato fondente tritato in precedenza 2 e mescolate con una frusta. Quando il cioccolato sarà sciolto unite, un po’ alla volta, la farina setacciata 3  e mescolate sempre, facendo amalgamare bene il tutto.

Versate il latte, che avrete riscaldato, tutto in una volta nel composto di cioccolato 4 e fate cuocere il composto a fuoco basso, sempre mescolando, fino a quando si sarà addensato 5. Lasciate quindi sobbollire per 5 minuti, spegnete e versate il budino in 8 stampini monoporzione rettangolari della capacità di 90 ml circa 6. Fate raffreddare e ponete gli stampini in frigorifero per almeno un paio d'ore, affinchè il budino si compatti bene.

Intanto preparate le lapidi: eliminate gli angoli dell'estremità supeiore a tutti i biscotti 7, quindi fate una glassa all'acqua (clicca qui per la ricetta) sciogliendo in una ciotola lo zucchero a velo con 2 cucchiaini circa di acqua bollente e mescolando fino ad ottenere una glassa omogenea e densa. Ricoprite i biscotti con la glassa, facendoli sgocciolare su di una gratella e fateli asciugare per bene. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria (o in microonde), trasferitelo in una sac-à-poche e decorate ogni biscotto con la sigla RIP (riposa in pace).

A questo punto potrete completare le dolci tombe: infilate un biscotto-lapide all'estremità di ogni budino-tomba e ricoprite la superficie con un cucchiaio di codette al cioccolato 10. Disponete le caramelline al centro su due file, alternando i colori 11 e infine decorate con le foglioline di origano fresco (o di menta) 12: le dolci tombe di Halloween sono pronte!

Conservazione

Conservate le dolci tombe in frigorifero, coperte da un foglio di pellicola, per almeno due giorni.

Consiglio

Decorate le dolci tombe come meglio credete: fiori di zucchero, cioccolatini colorati, scaglie di cioccolato o frutta fresca!

29 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Vale
    giovedì 13 luglio 2017
    È strana ma buona ????????
  • Francesco
    sabato 31 ottobre 2015
    Quanta farina si deve mettere?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 novembre 2015
    @Francesco : Ciao Francesco, abbiamo verificato e non c'è farina negli ingredienti smiley un saluto!
3 FATTE DA VOI
MarK2910
La sola differenza che ho eseguito è stato inserire un biscotto a metà dello spessore del budino . Una notte in frigo ed è diventato morbidissimo .
Elly0416
Non avevo i pirottini piccoli così ho optato per un intero cimitero. ho avuto dei problemi con la glassa ma il risultato è il sapore sono stati comunque un successo!
GlendaLudo
abbiamo sbagliato la farina ma ce l'abbiamo fatta e sono buonissime
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo