Fagioli all'uccelletto

PRESENTAZIONE

La Toscana, terra di poeti e scrittori, artisti e scienziati, ma anche di vini eccellenti e sapori antichi, quelli che ritroviamo nei piatti poveri della tradizione contadina, come per esempio la pappa al pomodoro o la ribollita. Una cucina, quella toscana, caratterizzata da ingredienti robusti che danno vita a ricette senza tempo, come i fagioli all’uccelletto. Non lasciatevi trarre in inganno dal nome: in questo piatto di volatili non c’è nemmeno l’ombra! Si tratta invece di un contorno vegetariano ricco e sostanzioso, che veniva servito anticamente per accompagnare secondi di carne o selvaggina. Oggi potete gustarlo anche come piatto unico, magari con qualche fetta di pane toscano per raccogliere il delizioso sughetto di pomodoro aromatizzato con aglio e salvia nel quale i legumi vengono cotti dolcemente. Lasciatevi la fretta alle spalle quindi se vi apprestate a cucinare questa ricetta, e assaporate lo scorrere del tempo… i fagioli all’uccelletto, nella loro semplicità, vi faranno riscoprire il vero valore della cucina povera tradizionale: l’arte di arrangiarsi con ciò che si ha a disposizione per trasformarlo in una pietanza genuina dal gusto unico.

Leggi anche: Crema di fagioli ( frijoles refritos)

Preparazione

Come preparare i Fagioli all'uccelletto

Per preparare i fagioli all’uccelletto, per prima cosa mettete i fagioli cannellini secchi in una ciotola capiente, copriteli con abbondante acqua fredda e lasciateli in ammollo almeno per una notte intera 1. Il giorno dopo, trasferite i fagioli con tutto il loro liquido in una pentola: i fagioli dovranno essere completamente ricoperti, quindi se necessario aggiungete altra acqua 2. Cuocete i cannellini a fuoco dolce per almeno 50 minuti, schiumandoli ogni tanto con una schiumarola 3.

Trascorso questo tempo, scolate i fagioli e conservate il liquido di cottura 4. In una padella capiente versate un filo d’olio, aggiungete gli spicchi d’aglio sbucciati e le foglie di salvia 5 e lasciate rosolare brevemente, poi unite la passata di pomodoro 6 e fatela restringere per qualche minuto, sempre a fuoco lento.

A questo punto aggiungete i cannellini 7, salate 8, pepate e unite anche il liquido di cottura dei fagioli che avevate tenuto da parte 9.

Coprite con un coperchio 10 e cuocete per circa 20 minuti a fiamma media 11. I vostri fagioli all’uccelletto sono pronti per essere serviti ben caldi 12!

Conservazione

I fagioli all’uccelletto si possono conservare in frigorifero, in un contenitore ermetico, per massimo 4 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Una variante comune di questa ricetta consiste nell’aggiungere della salsiccia fresca, intera oppure sbriciolata, direttamente al soffritto per poi proseguire con la cottura come indicato. Se desiderate, potete sostituire i cannellini con i fagioli toscanelli o borlotti: se preferite utilizzare i legumi precotti per velocizzare i tempi di preparazione, potete aggiungerli direttamente in padella dopo aver aggiunto il sugo. Avete difficoltà a digerire i legumi? Aggiungete un pezzettino di alga kombu in cottura: non si tratta di un ingrediente tradizionale ma vi sarà di grande aiuto!

Curiosità

Secondo Pellegrino Artusi, unanimemente riconosciuto il padre della cucina italiana, i “fagioli a guisa d’uccellini” devono il loro nome agli ingredienti utilizzati nella preparazione, ovvero salvia, pomodoro e aglio, con cui venivano insaporiti gli uccelletti arrosto, tipici della cucina toscana. Secondo un’altra spiegazione, invece, i fagioli all’uccelletto venivano tipicamente serviti come contorno proprio a questo piatto, da cui presero poi il nome.

74 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Huineng
    lunedì 04 marzo 2019
    «mettete i fagioli cannellini secchi in una ciotola capiente, copriteli con abbondante acqua fredda e lasciateli in ammollo almeno per una notte intera. Il giorno dopo, trasferite i fagioli con tutto il loro liquido in una pentola» quindi bollire i fagioli con la stessa acqua dell'ammollo... e l'acido fitico prodotto con l'ammollo? Molto perplesso...
    Redazione Giallozafferano
    martedì 05 marzo 2019
    @Huineng: Ciao, se preferisci puoi filtrare i fagioli dall'acqua di ammollo, sciacquarli prima di farli cuocere. Le indicazioni che diamo rispetto al procedimento delle ricette sono sempre il più possibili puntuali e ricadono sotto procedure consuete di cucina. Le proprie abitudini o accortezze in cucina ricadono sotto la responsabilità e volontà della persona che esegue la ricetta. Rispetto all'acido fitico da te indicato, ti rimandiamo all'articolo approfondito dal sito "My personal trainer".
  • Pasy82
    lunedì 10 settembre 2018
    ci sono problemi se prima faccio bollire i fagioli e li getto nel sugo da freddi,ultimando la seconda parte della ricetta???
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 10 settembre 2018
    @Pasy82: Ciao! Se desideri realizzare la ricetta in due tempi non ci sono problemi ma ricordati di conservare anche il liquido di cottura smiley
2 FATTE DA VOI
Squitt
SUPER BUONI, HANNO FATTO SUCCESSO CON TUTTI
Pasy82
Ho provato la ricetta con fagioli borlotti Buoni!!!!
RICETTE CORRELATE