/5

Fagottini di crespelle con uovo poché

PRESENTAZIONE

Fagottini di crespelle con uovo poché

In cucina le idee nuove spesso nascono dall’unione furba di preparazioni classiche e intramontabili della cucina casalinga, come le cotolette di melanzane alla parmigiana o gli involtini di zucchine al ragù. Appetitose combinazioni che danno vita a piatti dal gusto esplosivo, proprio come questi fagottini di crespelle con uovo poché, realizzati senza lattosio. Un sughetto di pomodoro fa da base saporita a questi morbidi involucri, all'interno dei quali è racchiuso l'uovo poché, ovvero un uovo in camicia con il suo appetitoso tuorlo fondente che sprigionerà tutta la cremosità al primo taglio. Eleganti e raffinati, questo fagottini sono la ricetta perfetta per le vostre cene importanti!

Leggi anche: Fagottini di crepe alle fragole

INGREDIENTI

Ingredienti per 4 fagottini
Farina 00 125 g
Uova 1
Latte senza lattosio 250 g
Sale fino q.b.
Basilico q.b.
Porri 1
Olio di semi di arachide q.b.
per l'uovo poché
Uova a temperatura ambiente 4
Aceto di vino bianco 10 g
Sale fino q.b.
per il sugo di pomdoro
Pomodori pelati 600 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Fagottini di crespelle con uovo poché

Per realizzare i fagottini di crespelle con uovo pochè per prima cosa occupatevi dell’impasto di base: in una ciotola versate l’uovo, il latte 1 e un pizzico di sale, mescolate quindi con una forchetta 2. Incorporate ora anche la farina versandola attraverso un setaccio 3, in questo modo non si formeranno grumi.

Mescolate energicamente con una frusta 4 fino a ottenere un composto omogeneo 5, coprite con pellicola e fate riposare in frigorifero per una mezzora. Nel frattempo occupatevi del sugo di pomodoro. Sminuzzate i pelati finemente con forchetta e coltello 6, per ottenere una purea rustica.

Quindi in una casseruola scaldate un filo d’olio, tuffate lo spicchio d’aglio mondato e fate scaldare circa 1 minuto a fiamma dolce 7. Eliminate l’aglio e versate il pomodoro 8. Aggiustate di sale e di pepe e cuocete a temperatura vivace per circa 15 minuti o comunque finché non si sarà asciugato il fondo: il pomodoro infatti dovrà risultare piuttosto corposo. Quando sarà pronto mettetelo da parte ad intiepidire 9.

A questo punto recuperate l’impasto delle crepe e mescolate per ravvivarlo. Quindi scaldate una crepiera da 22 cm (o eventualmente una padella antiaderente) e versate un cucchiaio di olio di semi. Utilizzate della carta da cucina per spargerlo e, non appena il fondo è caldo, versate circa un mestolo di composto 10. Distribuitelo per bene sul fondo della padella roteandola e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per circa 1 minuto da un lato 11 e qualche altro istante dall’altro. Aiutatevi pure con una palettina per girare la crespella. Mano a mano impilate le crespelle 12 e coprite con la pellicola per farle raffreddare senza che si asciughino.

Togliete la prima foglia del porro 13, eliminate le due estremità 14 e poi tagliate a striscioline non più spesse di mezzo cm 15.

Mettete una pentola sul fuoco con abbondante acqua, salatela e versate l’aceto di vino 16. Non appena l’acqua è a bollore immergete le listarelle di porro 17 per circa 20 secondi, quindi scolate e lasciate da parte 18.

Nella stessa acqua, che deve essere sobbollente, cuocete le uova in camicia: prepararle è semplicissimo. Rompete il primo uovo in una ciotolina. Create un vortice, non troppo violento, nella pentola utilizzando una frusta 19. Quindi tuffate l’uovo al centro del vortice 20 e lasciate rassodare per non più di 1 minuto e mezzo, senza toccarlo. Scolate delicatamente il primo 21 e ripetete l’operazione per tutti gli altri.

Infine occupatevi della composizione. Posizionate il primo uovo al centro di una crespella 22. Richiudete arricciando la superficie e legate il tutto con le striscioline di porro 23. Disponete un cucchiaio di salsa al pomodoro sul fondo di un piatto 24.

Adagiate il fagottino e guarnite con un giro d’olio a crudo 25, un pizzico di pepe e del basilico fresco 26. I fagottini di crespelle con uovo poché sono pronti, gustateli caldi 27.

Conservazione

Una volta pronti i fagottini di crespelle consumatele subito evitando qualunque tipo di conservazione. Potete invece realizzare e conservare in frigorifero per un paio di giorni sia le crespelle cotte che il sugo di pomodoro.

Consiglio

Per ottenere una dorata crosticina vi consigliamo di disporre i fagottini, con al di sotto il pomodoro, in una pirofila e di spolverizzare la superficie con del pangrattato e ancora un goccio d’olio. Infornate giusto qualche minuto e saranno pronti!

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo