Fajitas

/5

PRESENTAZIONE

Fajitas

La cucina tex-mex nasce al confine fra il Messico e gli Stati Uniti e vanta alcune delle ricette più appetitose al mondo! Pensiamo ai tacos, al chili, al burrito… e ovviamente alle fajitas, morbide tortillas che avvolgono un ripieno saporito di carne, peperoni e cipolle. In origine le fajitas nascono come piatto di recupero cucinato dai vaqueros messicani per utilizzare gli scarti di carne che i rancher texani distribuivano fra i lavoratori come parte della loro paga. E’ solo negli anni ’70, però, che la ricetta è stata arricchita con altri ingredienti e le fajitas hanno assunto la forma che oggi tutti conosciamo! Noi vi spieghiamo come preparare il ripieno e lasciamo a voi il piacere di personalizzarle come preferite: basterà portare in tavola tortillas, guacamole, fagioli neri, formaggio e panna acida e invitare gli amici a comporre la propria… ma non dimenticate di mettere in fresco la birra!

Preparazione

Come preparare le Fajitas

Per realizzare le fajitas, per prima cosa preparate la carne: tagliate il controfiletto a fette 1, poi riducetelo a striscioline 2 e fate la stessa cosa con il petto di pollo 3.

Trasferite le striscioline di carne in una pirofila 4 e aggiungete la scorza grattugiata di un lime 5 e il suo succo 6.

Unite anche il coriandolo tritato 7, il cumino, sale e pepe. Mescolate con le mani per amalgamare bene tutti i sapori 8, poi coprite con pellicola 9 e lasciate marinare in frigorifero per un’ora.

Nel frattempo potete occuparvi delle verdure: mondate la cipolla e tagliatela a fettine 10, poi eliminate i semi e filamenti interni dai peperoni e tagliateli a striscioline 11. Trascorso il tempo della marinatura, lasciate tornare la carne a temperatura ambiente e scaldate una padella capiente. Quando sarà ben calda aggiungete un filo d’olio, la cipolla e i peperoni 12.

Cuocete a fuoco medio-alto per circa 10 minuti, dopodiché regolate di sale 13 e pepe. A questo punto unite anche la carne 14, alzate la fiamma e fatela rosolare per bene, poi sfumate con la salsa Worcestershire 15 e cuocete per circa 5-6 minuti.

Quando il ripieno è pronto 16, potete assemblare le vostre fajitas. Scaldate leggermente le tortillas su una piastra, aggiungete il ripieno al centro 17 e farcite con i vostri ingredienti preferiti: noi abbiamo scelto fagioli neri 18,

formaggio edamer 19, salsa guacamole e pico de gallo. Richiudete i lembi della tortilla sopra al ripieno 20 e gustate le vostre favolose fajitas 21!

Conservazione

Si consiglia di consumare le fajitas appena pronte. Se desiderate potete far marinare la carne in frigorifero tutta la notte ma senza l’aggiunta del succo di lime.

Consiglio

Utilizzate il cheddar al posto dell’edamer, se preferite, oppure sostituite la salsa Worcestershire con la salsa di soia. Il coriandolo conferisce una nota pungente al piatto, tipica della cucina tex-mex, ma se non lo gradite potete sostituirlo col prezzemolo.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI140
  • Bxrsuperclub
    sabato 21 novembre 2020
    Ciao, ma se invece del lime usassi birra e limone per la marinatura della carne?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 23 novembre 2020
    @Bxrsuperclub: Ciao se preferisci puoi fare un tentativo.
  • Gingerissima
    lunedì 07 settembre 2020
    Ciao ho letto la ricetta ma nei commenti molti parlano dj marinatura alcolica che però nella ricetta non c'è... Potrei saperne di più? Quanta bitta o vino devo utilizzare ed eventualmente, bucia di lime, sale e limone li metto comunque?!?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 07 settembre 2020
    @Gingerissima: Ciao, fanno riferimento alla versione precedente smiley per un risultato garantito ti consigliamo di seguire la nuova ricetta