Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

/5
Fegato al balsamico con pinoli e uvetta
6
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 15 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Ci sono ricette in grado di evocare sapori di altri tempi quando era prassi comune consumare tutte le parti commestibili degli animali. Le frattaglie sono spesso considerate le parti meno nobili degli animali, da alcuni osservate con circospezione. Ma voi fidatevi, con questa ricetta vi faremo ricredere: oggi cuciniamo il fegato al balsamico con pinoli e uvetta. In questa ricetta abbiamo utilizzato il fegato, il cui sapore amarognolo viene attenuato da una sferzata di note aromatiche date dall’aceto balsamico. A rendere la preparazione ancora più intrigante? L’uvetta con la sua dolcezza ed i pinoli croccanti. Lo sapevamo, non riuscirete a resistere e già vi immaginiamo correre dal macellaio a comperare un bel pezzo di fegato!

Ingredienti

Fegato di vitello 500 g
Aceto balsamico 30 g
Vino rosso 30 g
Porri 50 g
Pinoli 20 g
Uvetta 20 g
Burro 80 g
Sale fino 5 g
Pepe nero 1 pizzico
Farina 00 per infarinare 50 g
Preparazione

Come preparare il Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Per preparare il fegato al balsamico con pinoli e uvetta iniziate versando l’acqua fredda in una ciotola con l’uvetta, lasciandola in ammollo per reidratarla (1) per almeno 30 minuti. Poi passate alla preparazione del sugo di accompagnamento: prendete il porro ed eliminatene le estremità (2). Quindi tagliatelo a rondelle sottili (3).

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

In una padella antiaderente dal fondo largo fate sciogliere a fuoco basso il burro (4). Quando sarà completamente sciolto unite il porro (5). Lasciate cuocere per circa 7-8- minuti prima di aggiungere l’aceto balsamico (6).

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Mescolate bene gli ingredienti (7), mentre lasciate evaporare l’aceto: ci vorranno 2-3 minuti. Quando sarà totalmente evaporato trasferite gli ingredienti in un recipiente dai bordi alti e frullateli con un mixer ad immersione (8): dovete ottenere una crema omogenea, che verserete nella padella dove avete fatto cuocere il porro (9).

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Infarinate le fettine di fegato (10) e mettetele a scaldare nella padella con il condimento (11). Scottatele 4 minuti, poi girate le fettine di carne e cuocetele dall’altro lato per ulteriori 4 minuti. Dopodiché sfumate con il vino rosso (12): lasciate evaporare.

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Scolate ora l’uvetta (13) e unitela alla carne (14). Regolate di sale e pepe. In un altro tegame tostate i pinoli (15).

Fegato al balsamico con pinoli e uvetta

Infine uniteli al fegato (16). Quindi impiattate il condimento ottenuto (17) e sopra ad esso una o due fettine di carne. Il vostro fegato al balsamico con pinoli e uvetta è pronto per essere servito (18)!

Conservazione

Consigliamo di gustare fegato al balsamico con pinoli e uvetta ancora caldo. Se avanza, conservatelo in frigorifero chiuso in contenitore ermetico per al massimo 2 giorni.

Sconsigliamo di congelare.

Consiglio

Non siete amanti del porro? Usate lo scalogno al suo posto! Per arricchire la preparazione potete anche utilizzare dei pistacchi o sostituire questi ultimi ai pinoli!

Leggi tutti i commenti ( 6 )

Altre ricette

I commenti (6)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • antonello ha scritto: mercoledì 13 aprile 2016

    Salve..per 250 g circa di fegato la quantità degli ingredienti rimane invariata o mi consigli di dimezzare il tutto?posso sostituire i pinoli a qualsiasi frutta secca?tipo mandorle noci?grazie della disponibilità e complimenti per il sito

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 14 aprile 2016

    @antonello: Ciao Antonello, meglio dimezzare anche gli altri ingredienti! I pinoli sono quelli che si sposano meglio ma se preferisci puoi utilizzare anche un altro tipo di frutta secca! 

  • Domenico ha scritto: martedì 03 febbraio 2015

    l'uvetta in cosa si molla?' acqua ,latte .o cosa?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 04 febbraio 2015

    @Domenico:Ciao Domenico! Se non specificato altrimenti la puoi tenere in ammollo in semplice acqua

Leggi tutti i commenti ( 6 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La torta alla ricotta e cioccolato è perfetta per la colazione: la ricotta ammorbidisce l'impasto, il cioccolato fondente la rende una torta golosa!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min

Dolci

Il tiramisù è sicuramente uno dei dessert più golosi e conosciuti al mondo, grazie alla dolcezza del mascarpone e al gusto intenso del caffè.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 40 min

Lievitati

Il bannock è il pane tradizionale delle popolazioni indigene del Nord America: provate la nostra versione con farina integrale, rustica e fragrante!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce
Piccola pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni