Fette di cacao al latte

/5

PRESENTAZIONE

Fette di cacao al latte

Le fette di cacao al latte sono delle golosissime merendine fatte in casa composte da due soffici strati di pasta biscotto al cacao e poi farciti con una gustosa e vellutata crema al latte. Preparare in casa le fette di cacao al latte è semplice e divertente, e potrete coinvolgere anche i vostri bambini che magari potranno fare un bis visto che sono stati dei bravissimi apprendisti pasticcieri! Un morbido dolcetto da gustare come snack pomeridiano, ideale anche da portare ad una festicciola, magari insieme alle nostre tortine soffici e alla irresistibile torta Mars! Vedrete che farà impazzire i più piccoli... e non solo!

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta biscotto (per una teglia 45x37)
Cacao amaro in polvere 25 g
Miele 10 g
Uova medie 4
Zucchero 80 g
Farina 00 35 g
Baccello di vaniglia ½
Per la crema
Latte condensato 180 g
Panna fresca liquida 350 g
Gelatina in fogli 8 g
Miele 1 cucchiaio
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino
Preparazione

Come preparare le Fette di cacao al latte

Per preparare le fette di cacao al latte, iniziate con la preparazione della crema al latte: mettete in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda per almeno 10 minuti 1. Montate 300 g di panna fresca liquida con le fruste elettriche 2. In un'altra ciotolina versate il latte condensato a temperatura ambiente. Unite l'estratto di vaniglia e il miele e mescolate 3.

Scaldate i 50 g di panna restanti, poi scolate accuratamente la gelatina e ponetela all'interno della panna ancora calda 3, mescolate fino al completo scioglimento. Aggiungete la panna in cui avete disciolto la gelatina al latte condensato aromatizzato 4, mescolate per circa 5 minuti. Poi unite poco alla volta la panna montata al composto, mescolando con una frusta 6.

Una volta pronto 7, ponete la crema ottenuta in una pirofila bassa e coprite con pellicola a contatto 8, riponete in frigo per un'ora. Passate alla pasta biscotto al cacao: in una ciotola versate le uova e lo zucchero semolato, iniziate a montare il composto con le fruste elettriche 9 (potete usare in alternativa anche una planetaria).

Sempre con le fruste in azione aggiungete il miele 10 e quando l'impasto risulterà amalgamato fermate le fruste, aggiungete i semi della bacca di vaniglia 11. Setacciate all'interno la farina e il cacao amaro 12.

Mescolate con una spatola delicatamente per incorporare le polveri 13. Ora che l'impasto è pronto distribuitelo in una leccarda foderata con carta da forno livellando con una spatola 14. Infornate quindi in forno già caldo a 220 °C per circa 12 minuti 15.

Una volta cotta la base 16, cospargete con lo zucchero semolato 17, quindi coprite con pellicola e lasciatela così per un'ora 18.

Poi ribaltate la base ancora calda per eliminare molto delicatamente la carta forno 19, adagiate sopra un nuovo foglio di carta forno e lasciate raffreddare. Questo procedimento permetterà di mantenere morbida la base una volta raffreddata. Quando la pasta biscotto sarà raffreddata, tirate fuori la crema dal frigo, rompetela con la frusta 20 e lavoratela per ammorbidirla 21.

Tagliate la pasta biscotto a metà 22, rifilate i bordi. Quindi adagiate su una metà un telaio regolabile. Spalmate la crema su una metà della base 23 e poi adagiate sopra l'altra base, senza pressare 24. Coprite con pellicola e lasciate rassodare in frigorifero per un'oretta.

Una volta che il dolce si sarà rassodato, estraete il telaio regolabile 25 e trasferite il dolce su un tagliere, tagliate a metà nel senso della lunghezza 26 e poi trasversalmente per ottenere le fette. Le fette di cacao al latte sono pronte per essere gustate 27!

Conservazione

Le fette di cacao al latte si possono conservare in frigorifero per 1-2 giorni, coperte con pellicola trasparente.
Si possono congelare se avete utilizzato tutti ingredienti freschi non decongelati.

Consiglio

Se preferite potete farcire le fette al latte al cacao solo con la panna montata!

il segreto di Paneangeli per la tua ricetta

La Pasta con Estratto di Vaniglia in Bacca Paneangeli è una valida alternativa all'uso della bacca di vaniglia perché ha una pratica texture in gel che si può versare direttamente nell'impasto! Grazie alla confezione richiudibile è facilissimo dosare il prodotto e conservarlo anche dopo l'apertura! Scopri di più

COMMENTI706
  • Mometta73
    giovedì 01 ottobre 2020
    Buonissime ! Grazie Giallo zafferano
  • francesca777
    mercoledì 23 settembre 2020
    ho seguito le istruzioni alla lettera ma ho riscontrato alcuni dei problemi che ho letto negli altri commenti. dolce nel complesso davvero troppo dolce, pasta biscotto troppo bassa e gommosa e la crema praticamente è una panna cotta. voglio provare a rifarla togliendo 1 uovo e usando metà dose per lo zucchero e poi 8g di gelatina (4 fogli) sono troppi, perde in cremosità, proverò con 2 fogli e vediamo che succede. stavo anche pensando di aggiungere una puntina di lievito per fare la pasta biscotto un pò più soffice anche se ho visto alcune foto degli altri utenti e la loro pasta sembra bella....non so.... qualche consiglio?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 23 settembre 2020
    @francesca777:Ciao, considera che la base della pasta biscotto non deve risultare molto alta, come puoi vedere anche dalle foto. Per quanto riguarda la consistenza, assicurati di aver montato bene le uova e di non smontarle quando aggiungi le polveri. La crema invece deve risultare piuttosto compatta altrimenti i dolcetti non avranno la giusta struttura. Se preferisci puoi comunque provare a ridurre il dosaggio di gelatina. Facci sapere il risultato smiley