Fiamme al cioccolato

/5

PRESENTAZIONE

Ammettetelo, anche voi da bambini, quando i vostri genitori vi portavano avanti al bancone della pasticceria restavate incantati avanti a tutte quelle bontà. Cestini, babà e bignè soltanto per citarne qualcuno! E poi scorgevate questi dolci che vi presentiamo oggi, con una ricca copertura di cioccolato, una base di biscotto a forma di cono leggermente ondulato. Si tratta delle cosiddette fiamme al cioccolato. Il nome buffo, un po' controverso e allo stesso tempo intrigante, sicuramente scaturisce grande interesse da parte del pubblico dei piccini. Così, qualcuno di noi un po' cresciuto ma forse nemmeno così tanto, ha deciso di sperimentare questa ricetta scoprendo così che preparare le fiamme al cioccolato non era poi così difficile, Tutto quello che occorre è realizzare una buona pasta frolla, un ripieno a base di ganache e una copertura di cioccolato e il gioco è fatto. Un dolcetto sfizioso, fresco e goloso specialmente per chi ama la cioccolata. E di tutti chi è che la ama di più? I bambini! Preparando le fiamme al cioccolato li farete sicuramente felici... e non soltanto di domenica.

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 20 pezzi
Farina 00 300 g
Burro 200 g
Zucchero a velo 75 g
Miele di acacia 40 g
Tuorli 1
Sale fino 2 g
Acqua 4 g
Baccello di vaniglia 1
Scorza di limone ½
per la ganache
Cioccolato fondente al 55% 400 g
Panna fresca liquida 250 g
Burro 70 g
per la copertura
Cioccolato fondente 250 g
Preparazione

Come preparare le Fiamme al cioccolato

Per preparare le fiamme al cioccolato cominciamo dalla pasta frolla. Nella planetaria, con il gancio a foglia, lavorate a pomata il burro morbido con lo zucchero a velo e il miele di acacia. Poi aggiungete il tuorlo, un pizzico di sale sciolto in pochissima acqua, i semi di vaniglia e la scorza di limone grattugiata. In ultimo unite la farina setacciata. Trasferite l'impasto sul piano e lavoratelo brevemente per pochi istanti, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 2 ore. Trascorso il tempo, stendetelo a uno spessore di 4 mm con il matterello sul piano leggermente infarinato e ricavate una ventina di dischetti di 5 cm di diametro. Man mano disponeteli su una placca rivestita con carta da forno e cuoceteli in forno caldo a 200°, in modalità statica, per 6-7 minuti: dovranno risultare compatti ma non croccanti. Mentre i biscotti si raffreddano preparate la ganache, portate quasi a sfiorare il bollore la panna fresca, quindi versatela sul cioccolato sminuzzato posto in una ciotola e mescolate. Non appena si scioglie aggiungete il burro morbido a pezzetti e mescolate per amalgamare il tutto. Non appena anche il burro sarà incorporato potrete montare la ganache con le fruste elettriche finché non sarà chiara e spumosa. Trasferitela in una sac-à-poche con bocchetta a stella e disponetela a ciuffi sui biscotti. Riponete i biscotti farciti su un vassoietto e fateli rassodare in frigo per 3 ore e poi in freezer per 15 minuti. In questi pochi minuti sminuzzate il cioccolato per la copertura, lasciatelo fondere a bagnomaria e portatelo a temperatura ambiente. Quindi recuperate le fiamme e, tenendole per la base, immergetele completamente nel cioccolato fuso. Rimettetele sul vassoietto e fate rassodare in frigo ancora per un po', finché il guscio non diventerà croccante. Ecco pronte le vostre fiamme al cioccolato: gustatele!

Conservazione

Le fiamme al cioccolato si conservano in frigorifero per 2-3 giorni. Invece se le volete congelare, fatelo senza copertura.

Consiglio

Per un risultato più lucido dovrete ricoprire le vostre fiamme al cioccolato temperando quest'ultimo. Seguite la nostra scheda come fare il temperaggio per saperne di più. Invece se volete una versione alternativa potrete cospargere le punte con il cioccolato ancora morbido con scaglie di cocco o granella di nocciole o mandorle leggermente tostate in padella.