Filetto di maiale in crosta

PRESENTAZIONE

Raffinato, succulento e dall’aspetto accattivante, cos’altro si può chiedere a questo filetto di maiale in crosta? Questo secondo piatto di carne è una ricetta classica che conosce altre gustose varianti, come il filetto in crosta o il cuore di scamone in crosta con lardo e porcini, e rappresenta la pietanza ideale per le occasioni speciali, che sia un anniversario o una ricorrenza, coccolare il palato degli ospiti (e il vostro) è un doveroso must. La crosta croccante e appetitosa che avvolge il tenero filetto è un involucro bello da vedere e buono da mangiare, il giusto tocco sfizioso da concedersi una volta ogni tanto. La scelta di un piatto più elaborato e dalla lunga preparazione è un modo antico per dedicare tempo alle persone care, a partire dalla realizzazione in cucina di piatti più ricercati come questo. Una volta portato in tavola, il filetto di maiale in crosta sarà accolto con plausi e complimenti per lo chef, una soddisfazione a cui non si può rinunciare!

INGREDIENTI

876
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la pasta brisé
Farina 00 200 g
Burro freddo 100 g
Acqua fredda 50 g
Sale fino q.b.
per il filetto
Filetto di maiale 540 g
Pancetta dolce tesa 60 g
Senape di Digione 30 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Rosmarino 2 rametti
Aglio 1 spicchio
per spennellare
Uova 1
Preparazione

Come preparare il Filetto di maiale in crosta

Per realizzare il filetto di maiale in crosta, per prima cosa preparate la pasta brisé: versate nel mixer la farina, il burro a pezzi freddo di frigo, un pizzico di sale 1 e frullate il tutto, fino ad ottenere un composto dalla consistenza farinosa 2. Trasferite il composto su una spianatoia e formate la classica fontana, impastate velocemente aggiungendo poco alla volta l'acqua fredda 3.

Impastate velocemente 4 cercando però di non surriscaldare troppo l'impasto, e lavoratelo fino a renderlo compatto e sodo 5. Una volta pronta, avvolgete la pasta brisé in un foglio di pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per almeno 30 minuti. Ora prendete il filetto di maiale, tagliate via eventuali parti grasse e ripiegate le estremità più sottili 6.

Legate il filetto con lo spago 7, per avere maggiori dettagli su questo procedimento potete consultare la nostra scheda come legare l’arrosto. Salate 8 e pepate il filetto, quindi scaldate l’olio di oliva in padella con lo spicchio di aglio sbucciato e il rosmarino, e adagiate il filetto sulla padella ben calda 9.

Fatelo rosolare bene su tutti i lati per sigillare meglio la carne, avendo cura di non punzecchiare la superficie che provocherebbe la fuoriuscita di liquidi 10. Una volta che il filetto di maiale sarà ben rosolato, adagiatelo su un piatto 11 e lasciatelo raffreddare. Ora recuperate la vostra pasta brisé, infarinatela leggermente 12

e stendetela su una spianatoia fino ad ottenere una sfoglia spessa circa 3-4 mm 13. Adagiate le fettine di pancetta sulla sfoglia sovrapponendole leggermente 14. Tagliate lo spago che avvolge il filetto 15,

spennellate la senape sulla superficie per insaporirlo 16 e adagiatelo al centro della sfoglia 17. Sollevate le fettine di pancetta per ricoprire completamente il filetto 18.

A questo punto ripiegate anche la sfoglia per avvolgere tutto il filetto 19 e sigillate le estremità pressando la pasta con le dita 20. Iniziate a preriscaldare il forno in modalità statica a 180°, poi adagiate il filetto su una teglia rivestita con carta forno, spennellate la superficie con l’uovo sbattuto 21

e incidetela con il coltello realizzando dei tagli obliqui decorativi 22. Cuocete il filetto di maiale in crosta a 180° per 30 minuti, poi proseguite la cottura al grill per 5 minuti o fino a quando l'involucro non comincerà a dorarsi. A cottura ultimata, sfornate la carne 23 e servitela tagliata a fette accompagnandola con la senape 24.

Conservazione

Il filetto di maiale in crosta è un piatto da consumare subito altrimenti la carne risulterà asciutta. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete sostituire la pasta brisé con la pasta sfoglia e la pancetta con fettine di speck.

ESPLORA IL GUSTO CON LE SENAPI MAILLE®

Dijon è sinonimo di senape pregiata, con un metodo di preparazione regolato, che la rende un unicum. Le senapi di Digione Maille® dal 1747 sono le senapi per eccellenza, preparate con materie prime di alta qualità; esaltano i piatti, risvegliando il sapore di tutte le pietanze: carni, verdure, pesce, ma anche dolci e cocktail. Scopri di più!

45 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • mari 27 12
    sabato 11 aprile 2020
    Salve posso prepararlo stasera e mangiare domabi a pranzo?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 12 aprile 2020
    @mari 27 12: Ciao, sarebbe preferibile procedere nei tempi indicati.
  • katia 73
    mercoledì 25 marzo 2020
    Buongiorno, lo posso preparare in mattinata e cuocerlo la sera ? grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 25 marzo 2020
    @katia 73: Ciao, non te lo consigliamo perché la carne potrebbe rilasciare liquidi.