Finta pizza al cavolfiore

Secondi piatti Contenuto sponsorizzato
/5
Finta pizza al cavolfiore
109
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso
  • Nota: + il tempo per scolare la mozzarella

Presentazione

Finta pizza al cavolfiore

Il cavolfiore è uno degli ortaggi dalla forma più gradevole, con le sue rigogliose infiorescenze che lo rendono inconfondibile e ne determinano la tipologia. Non tutti però amano portarlo in tavola; ecco allora un'idea per rendere più allettante questo ingrediente essenziale per una dieta sana ed equilibrata: la pizza finta al cavolfiore. La base della pizza sarà proprio un mix di cavolfiore, formaggio grattugiato e albume, cotta in forno da sola perchè si compatti proprio come il vero impasto della pizza ma con un occhio di riguardo alle intolleranze. Infatti utilizziamo farina di riso per l'impasto, così il nostro mix sarà molto più simile a quello che si ottiene per fare la pizza senza glutine! Per condire potete scegliere il classico gusto "margherita" (pomodoro e mozzarella), oppure sbizzarrirvi con i vostri abbinamenti preferiti, proprio come se si trattasse di una vera pizza! Una ricetta di verdure originale, che sorprenderà anche i più piccoli.

Ingredienti per la base (per una teglia di 32 cm di diametro)

Cavolfiore 1 kg
Farina di riso 30 g
Grana Padano DOP (da grattugiare) 50 g
Albumi 2
Noce moscata (da grattugiare) q.b.
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero 1 pizzico

Per condire

Mozzarella fiordilatte 150 g
Passata di pomodoro 150 g
Origano essiccato 1 cucchiaino
Basilico q.b.
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino 1 pizzico
Preparazione

Come preparare la Finta pizza al cavolfiore

Finta pizza al cavolfiore

Per realizzare la finta pizza al cavolfiore, iniziate proprio dalla pulizia del cavolfiore: tagliate via il tronco principale e le foglie esterne (1), quindi staccate con un coltello le cimette e tagliate parte del gambo (2). Lavate accuratamente le cime sotto acqua corrente, quindi asciugatele bene e versatele nel mixer (3).

Finta pizza al cavolfiore

Tritate il cavolfiore, quindi unite il Grana grattugiato (4), gli albumi (5) e la grattugiata di noce moscata (6) (potete anche versare tutti gli ingredienti insieme e frullarli in una sola volta).

Finta pizza al cavolfiore

Aggiustate di sale (7) (e pepe se non lo servite ai bambini) e azionate nuovamente il mixer per amalgamare tutti gli ingredienti. Trasferite il composto ottenuto in una ciotola e unite la farina di riso (8). Mescolate con una spatola; poi foderate con la carta da forno una tortiera di 32 cm di diametro dal bordo basso (9).

Finta pizza al cavolfiore

Distribuite all'interno il composto (10), appiettendolo per tutta la superficie usando il dorso di un cucchiaio (11). Fate cuocere la pizza in forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti (a 180° per 20 minuti se forno ventilato). Nel frattempo dedicatevi al condimento: scolate bene la mozzarella fiordilatte in un colino (12);

Finta pizza al cavolfiore

Quindi affettatela sottile (13) oppure riducetela a dadini. In una ciotolina versate la passata di pomodori, aggiustate di sale, condite con origano, l'olio extravergine di oliva e le foglioline di basilico fresco (14). Quando la base sarà cotta, sfornatela (15).

Finta pizza al cavolfiore

Distribuite uniformemente la passata di pomodoro condita aiutandovi con un cucchiaio (16) e disponete le fettine (o i dadini) di mozzarella sopra (17). Ponete nuovamente in forno statico preriscaldato a 200° per 10-15 minuti (oppure ventilato a 180° per 8-10 minuti).

Conservazione

Si consiglia di servire la finta pizza al cavolfiore appena fatta.
Si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Potete condire la base come le vostre pizze preferite, con del prosciutto efunghi, con salsiccia piccante, verdure, acciughe... oppure sostituire la mozzarella fiordilatte con una di bufala o scamorza affumicata!

Leggi tutti i commenti ( 109 ) Le vostre versioni ( 5 )

I commenti (109)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • aelisa81 ha scritto: giovedì 29 marzo 2018

    Ho fatto ieri la ricetta ma la base della "pizza" è rimasta troppo morbida come consistenza e non ricorda nemmeno lontanamente la base di una pizza. L'ho fatta cuocere anche più tempo cosa può essere successo?grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 30 marzo 2018

    @aelisa81: ciao! Questa è una finta pizza, la base non sarà mai come quella vera! Comunque puoi migliorare cuocendola nel ripiano più basso del forno! 

  • Barbarella63 ha scritto: sabato 24 febbraio 2018

    Provata questa sera molto bella da vedere e buona......anche per me il problena e la consistenza....è rimasta umida e attaccata alla carta forno.....che cosa mi consigliate??? più farina ?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 25 febbraio 2018

    @Barbarella63: ciao! Se era umida la soluzione migliore forse è aggiungere un pò di farina, altrimenti basta ungere la carta forno! 

Leggi tutti i commenti ( 109 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • _leyumm
    Irriconoscibile!
  • Barbarella63
    La mia finta pizza al cavolfiore......buona.....ma mi è rimasta umida 😊 avrò sbaglia
  • annamaurogiovanmi
    buonissima e leggera

Ultime ricette

Dolci

La torta di mele è un dolce della tradizione casalinga, soffice e goloso, preparato con tante mele e perfetto per la colazione o la merenda.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Secondi piatti

L'arrosto di maiale con prugne è un appettitoso secondo piatto di carne dal cuore morbido e agrodolce, ideale per arricchire i menu autunnali!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 100 min

Dolci

Le pere al vino e cioccolato sono un dolce sfizio da concedersi dopo i pasti...una via di mezzo tra frutta e dessert!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 35 min

Torte salate vegetariane
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte