Fiocchi di latte

PRESENTAZIONE

Piccole sfere bianche, caratterizzate da un sapore leggermente acidulo che rendono vivaci insalate di pasta, di ortaggi o di tonno. Di cosa stiamo parlando? Dei fiocchi di latte! In questa ricetta vogliamo spiegarvi come fare per produrre in casa questo formaggio, come abbiamo fatto già per la ricotta e per il primo sale. Questa versione con latte scremato è leggerissima e delicata, l'ideale per chi vuole gustare un formaggio fresco e vegetariano, dal momento che il caglio utilizzato è di origine vegetale. Non vi abbiamo ancora convinto? I fiocchi di latte fatti in casa si preparano senza termometro: basterà rispettare accuratamente i tempi indicati e potrete gustare tutta la loro bontà!

Leggi anche: Pasta alla Norma leggera

INGREDIENTI
CALORIE PER PORZIONE
Kcal 93
Ingredienti per circa 200 g
Latte scremato 1 l
Sale fino 6 g
Aceto di vino bianco 17 g
Preparazione

Come preparare i Fiocchi di latte

Per preparare i fiocchi latte versate il latte in una pentola 1, aggiungete il sale 2 e lasciate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che si crei la patina in superficie 3.

Quando il latte avrà raggiunto il bollore, spegnete la fiamma e aggiungete l’aceto 4, mescolate per trenta secondi e poi coprite la pentola con un coperchio 5, lasciando riposare per 30 minuti. Riportate a bollore nuovamente il composto, questa volta a fiamma alta, mescolando spesso: ci vorranno circa 10 minuti e noterete la coagulazione del latte 6.

Spegnete la fiamma e coprite nuovamente la pentola con il coperchio, lasciando riposare per altri 30 minuti 7. Con un mestolo raccogliete i fiocchi di latte 8 e versateli in un recipiente su cui avrete sistemato della garza sterile o un tovagliolo di lino a maglie strette 9.

Lasciate scolare e poi strizzate la garza eliminando così il liquido in eccesso 10. Se vi accorgete che il composto è troppo asciutto aggiungete qualche cucchiaio di siero 11 e infine servite i fiocchi di latte in piccole coppette guarnendo, per esempio, con del basilico o dei pomodorini 12.

Conservazione

I fiocchi di latte si possono conservare in frigorifero per circa 2-3 giorni coperti con pellicola; se dovessero seccarsi troppo aggiungete altro siero, latte o panna per ravvivarli.

Consiglio

Se volete potete profumare i fiocchi di latte, aggiungendo delle foglioline di timo oppure di erba cipollina, quando li andrete a filtrare. Per una versione dolce potete provarli con della frutta e un goccio di miele, sentirete che bontà!

Curiosità

Il cottage cheese, in italiano fiocchi di latte, veniva prodotto originariamente in europa centrale già verso la seconda metà del 1800, ma fu soltanto agli inizi del XX secolo che questi furono importati negli Stati Uniti dove divennero presto famosissimi. Portano questo nome poiché la loro produzione avveniva proprio nei cottage dove venivano utilizzate grosse tinozze per la cottura. Oggi sono un vero e proprio must per chi ama mantenersi in forma, infatti sono poveri di grassi e carboidrati, e si prestano praticamente per ogni portata: per condire primi piatti, meglio se freddi, o come secondo piatto leggero magari accompagnato con delle verdure, sul pane, o per colazione e merenda guarnendo con frutta fresca o secca.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (16)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Pcooking
    venerdì 29 marzo 2019
    posso farlo co il latte d’avena!?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 aprile 2019
    @Pcooking: ciao! purtroppo non è possibile! 
  • sally.b
    domenica 17 marzo 2019
    Ciao GZ. Potrei realizzare questa ricetta, o altri formaggi fatti in casa, con latte intero invece? Grazie mille.
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 18 marzo 2019
    @sally.b: ciao! Certamente! 
FATTE DA VOI (1)
FABI70
sicuramente lungo nei tempi. il sapore si avvicina di più alla ricotta 😏. ma volete mettere la soddisfazione