Focaccia con cipolle rosse e tonno

PRESENTAZIONE

La focaccia con cipolle rosse e tonno racchiude un delizioso connubio: la dolcezza delle cipolle di Tropea e il delicato sapore del tonno. La cipolla rossa di tropea viene coltivata in Calabria, prevalentemente tra Briatico e Capo Vaticano, dove le particolari sostanze contenute nel terreno rendono le cipolle dolci e per niente amare. Oltre che per la dolcezza si differenzia dalle altre cipolle per la sua alta digeribilità. La focaccia, lievitata ben due volte resta alta e sofficissima...uno spuntino a tutto gusto super profumato!!! La focaccia con cipolle rosse è un'ottima idea per un buffet, un pasto veloce o un aperitivo da consumare con la vostra famiglia o con i vostri amici!

Leggi anche: Focaccia con pomodorini e origano

INGREDIENTI

461
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per una teglia da 35X28 centimetri
Farina Manitoba 200 g
Farina 00 300 g
Lievito di birra secco (o 18 grammi se fresco) 5 g
Miele 8 g
Olio extravergine d'oliva 25 g
Acqua 300 g
Sale fino 20 g
per la ricopertura
Cipolle rosse di Tropea 300 g
Tonno sott'olio sgocciolato 210 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale grosso 2 pizzichi
Preparazione

Come preparare la Focaccia con cipolle rosse e tonno

Per preparare la focaccia con cipolle rosse e tonno iniziate a preparare l'impasto di base. Setacciate le farine nella ciotola di una planetaria 1, unite il lievito disidratato 2 e azionate la planetaria con il gancio montato. Lasciate mischiare le farine con il lievito e aggiungete anche il miele 3.

A questo punto unite circa i 3/4 dell'acqua, versandola poco per volta 4. Una volta che il composto avrà preso forma aggiungete il sale 5 e unite anche l'acqua rimasta sempre lentamente 6.

Quando l'impasto avrà assorbito tutta l'acqua aggiungete l'olio a filo a poco a poco (come per l'acqua) in modo da permettere alla massa di assorbirlo gradualmente, così da favorire lo sviluppo della maglia glutinica 7. Lavorate il composto nella planetaria per circa 15 minuti 8, quindi passatelo su un banco spolverizzato di farina 9.

Procedete facendo delle pieghe all'impasto, prendendo le estremità e ripiegandole al suo interno 10. Dopodichè formate una palla 11 e mettetela in una bacinella precentemente oleata 12. Quindi lasciate lievitare per un paio d'ore coprendo la ciotola con della pellicola trasparente.

Nel frattempo tagliate le cipolle a fette 13 e fatele saltare con un filo d'olio 14 per una decina di minuti salandole e pepandole 15.

Passate le due ore di lievitazione l'impasto avrà raddoppiato il suo volume 16. A questo punto oleate una teglia da 35X28 cm e versatevi l'impasto 17 ; procedete stendendolo con le mani molto delicatamente 18.

Una volta ricoperta tutta la superficie della teglia 19, cospargete la focaccia con le cipolle appena saltate in padella 20 e in fine aggiungete anche il tonno 21.

Irrorate con un filo d'olio, aggiungete il sale grosso 22 e lasciate lievitare per altri 30 minuti 23. Passato questo tempo cuocete la focaccia con cipolle rosse e tonno in forno preriscaldato a 190° per 45 minuti 24.

Conservazione

Sarebbe meglio consumare la focaccia con cipolle rosse e tonno appena sfornata; altrimenti si può congelare l'impasto non mettendo la farcitura. Una volta scongelata, farcirla e lasciarla lievitare per poi cuocerla!

Consiglio

Potete arricchire la focaccia aggiungendo delle erbe aromatiche come ad esempio del timo, oppure aggiungendo dei pomodorini magari tagliati a metà. In alternativa per una versione ancora più calabrese potete sostituire della "nduja" al posto del tonno.

54 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • irene3007
    sabato 02 maggio 2020
    buonasera GF ho due domande: la prima se posso usare tranquillamente la classica leccarda da forno o devo rispettare forzatamente le dimensioni della ricetta??e secondo avendo il lievito fresco mi consigliate di scioglierlo nell'acqua o di sbriciolarlo e seguire la ricetta??grazie!!
    Redazione Giallozafferano
    domenica 03 maggio 2020
    @irene3007:Ciao, puoi usare la leccarda del forno e sciogliere il lievito nell'acqua per praticità.
  • margherita78
    sabato 25 aprile 2020
    Buonasera, volevo sapere se il tempo di lievitazione può superare le 2h e 30, perché vorrei farla in mattinata e stenderla quando ritorno da lavoro la sera alle 20....!
    Redazione Giallozafferano
    domenica 26 aprile 2020
    @margherita78: Ciao, in questo caso è meglio riporre l'impasto in frigorifero dopo aver fatto partire la lievitazione: poi dovrai farla tornare a temperatura ambiente prima di proseguire con la ricetta!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo