Focaccia dolce

/5

PRESENTAZIONE

Focaccia dolce

Quando la guardi sembra una classica focaccia genovese, ma appena l'assaggi ti rendi conto subito della caratteristica che la contraddistingue. Ricoperta di zucchero in superficie, la focaccia dolce è la ricetta perfetta per la merenda. Oltre a sostituire la tipica salamoia con acqua e zucchero, anche l'impasto è diverso da quello originale; più simile ad un pan brioche, con l'aggiunta di uova, latte e burro. Oggi insieme ad Ezio Rocchi scopriremo tutti i segreti per preparare questo dolce lievitato a casa. Una focaccia morbida, realizzata con un impasto aromatizzato alla vaniglia e arancia; ottima da gustare al naturale o da farcire con creme spalmabili e marmellate. E se avete sempre desiderato pucciare la focaccia nel capuccino, questa volta non avrete alcun dubbio!

Se avete apprezzato questa ricetta eccone altre che vi consigliamo di provare:

INGREDIENTI

Per una teglia 30x40 cm
Farina Manitoba 380/420 W 410 g
Latte intero (in estate meglio freddo o temperatura ambiente ) 90 g
Acqua (in estate meglio fredda o temperatura ambiente ) 90 g
Uova (1 medio) 60 g
Zucchero 50 g
Burro a temperatura ambiente 50 g
Sale fino 7 g
Lievito di birra fresco 10 g
Estratto di vaniglia 1
Scorza d'arancia 1
Per ungere la teglia e ultimare la focaccia
Olio extravergine d'oliva 40 g
Zucchero q.b.
Acqua a temperatura ambiente 100 g
Preparazione

Come preparare la Focaccia dolce

Per preparare la focaccia dolce in una ciotola versate la farina manitoba, lo zucchero 1 e l'acqua 2. Aggiungete il lievito di birra sbriciolato 3.

Versate anche l'uovo leggermente sbattuto 4 e iniziate ad impastare con il gancio. Aggiungete il latte 5 e continuate ad impastare sino ad ottenere un composto omogeneo 6.

Unite ora gli aromi: scorza d'arancia grattugiata 7 e i semi che avrete estratto dal baccello di vaniglia 8. Lavorate per 7-8 minuti sino a che l'impasto non sarà liscio in prima velocità. Aggiungete ora una parte del burro 9.

Portate la macchina a velocità 2 e continuate a lavorare sino a che non sarà ben assorbito 10; aggiungete il sale 11, terminate con il burro e lavorate sino a che non sarà ben assorbito. Trasferite il composto su un piano leggermente infarinato 12.

Date all'impasto una forma sferica 13 e copritelo con la pellicola 14. Lasciatelo riposare così per circa 10 minuti. Poi appiattite l'impasto e fate una piega a 3, portando prima uno dei lembi verso il centro 15 e poi l'altro a richiudere in modo da ottenere un bauletto.

Trasferite l'impasto in una ciotola leggermente unta con la chiusura rivolta verso il basso 16, coprite con pellicola 17 e lasciate lievitare per 1 ora a temperatura ambiente 18, lontano da correnti d'aria.

Ora ungete una teglia grande 30x40 cm con 30-40 g di olio. Riprendete l'impasto e schiacciatelo con le mani 19, poi stendetelo con un mattarello 20 sino ad ottenere un rettangolo della stessa grandezza della teglia. Adagiate l'impasto all'interno e allargatelo delicatamente con le mani 21.

Dovrà ricoprire l'intera superficie; se tende a ritirarsi aspettate qualche minuto e poi tiratelo nuovamente 22. Coprite con pellicola 23 e lasciate lievitare ancora per un'ora a temperatura ambiente. Spolverizzate ora la superficie con poca farina 24.

Imprimete i classici buchi con i polpastrelli, escludendo il pollice e il mignolo, avendo cura di tenere il palmo della mano il più in basso possibile rispetto alla superficie, in modo tale da imprimere bene i buchi; lasciate un po’ di spazio tra un buco e l’altro 25. Versate ora 100 g di acqua al centro della focaccia 26 e ruotate la teglia in modo da farla penetrare in tutti i buchi. Lasciate lievitare ancora per un'ora a temperatura ambiente, senza coprire con pellicola, o se vi piace più soffice e alta anche un'ora a mezza. Cuocete in forno statico preriscaldato a 190° per 20-25 minuti, posizionando la teglia sul ripiano in basso. Una volta cotta, sfornate la focaccia 27

Trasferite la focaccia su un tagliere e inumidite la superficie con un pennello bagnato 28. Spolverizzate con lo zucchero 29 e smuovetela per togliere quello in eccesso. Lasciate intiepidire e gustate la vostra focaccia dolce 30!

Conservazione

La focaccia si può conservare in un sacchetto di carta per 1 giorno al massimo.

In alternativa è possibile congelarla da cotta.

Non si consiglia il congelamento dell'impasto da crudo.

Consiglio

La temperatura più indicata per la lievitazione è di 26-27°. Se non riuscite a mantenerla non preoccupatevi, ma i tempi potrebbero variare un po'. Più la temperatura si abbassa più i tempi saranno lunghi e viceversa.

Se nel trasferire l'impasto nella teglia questo dovesse ritirarsi fermatevi. Aspettate 5-6 minuti e proseguite nella stesura.

Consigliamo di regolare la cottura in base al proprio forno. Nei forni casalinghi è sempre meglio iniziare a cuocere la focaccia in un ripiano basso, in modo da non farla colorare eccessivamente nei primi minuti. 

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.