Fonduta di Reblochon

PRESENTAZIONE

La fonduta di Reblochon è una preparazione tipica savoiarda che vede come protagonista il formaggio Reblochon, prodotto nell' Alta Savoia dal XIII secolo e caratterizzato da un gusto deciso e da una consistenza cremosa, ottimo per la realizzazione della fonduta. La ricetta consiste nel creare una fonduta con il Reblochon senza alcuna aggiunta di condimenti, la sola cottura del formaggio è sufficiente a sprigionare inebrianti profumi e sapori che sono rimasti intatti nel tempo. Una ricetta raffinata ma semplice, ideale per una cena conviviale: al centro della tavola si pone la terrina con il formaggio fuso dentro cui intingere delle croccanti e gustose patate al forno. Per rendere più completa la fonduta di Reblochon si possono servire insieme, come accompagnamento, del pane, dei salumi misiti e dei cetriolini sott'aceto.
Per gli amanti di questo formaggio suggeriamo di provare anche la Tartiflette, una pietanza a base di Reblochon arricchita con cipolle e pancetta.

Leggi anche: Tartiflette

INGREDIENTI
621
CALORIE PER PORZIONE
Patate novelle 800 g
Reblochon forma intera 500 g
Rosmarino 2 rametti
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Fonduta di Reblochon

Per preparare la fonduta di Reblochon iniziate tagliando le patate novelle con la buccia in quattro parti (1-2) ottenendo degli spicchi. Foderate una leccarda con la carta forno, disponete gli spicchi di patate sulla teglia 3,

condite le patate con l'olio di oliva versato a filo 4, il sale 5, il pepe nero 6

e infine profumate gli spicchi con il rosmarino fresco 7. Ora le patate così condite 8 sono pronte per essere cotte in forno per 15 minuti a 200° in forno preriscaldato in modalità statica. Cuocete le patate finchè non risulteranno dorate e avranno formato una leggera crosta in superficie 9.

Preparate ora la fonduta di Reblochon: tagliate il formaggio in 4 grosse fette, private ciascuna fetta della crosta esterna 10, adagiate le fette in una terrina rotonda (di ceramica o di terracotta) che possa contenere la forma di Reblochon che misura circa 13-14 cm di diametro e 3,5 di spessore 11. Infornate la terrina in forno preriscaldato a 200° per circa 25/30 minuti, la fonduta sarà pronta quando il formaggio risulterà completamente fuso 12. Servite la fonduta di Reblochon calda con le patate al forno e se gradite potete accompagnare la pietanza anche con un tagliere di salumi.

Conservazione

Si consiglia di consumare la fonduta di Reblochon ben calda, al momento.
Si sconsiglia la conservazione in frigorifero e in congelatore.

Curiosità

Il Reblochon viene prodotto in forme tonde e si riconosce dalla crosta di color zafferano che presenta sulla superficie una muffa bianca chiamata mousse. La pasta è gialla e cremosa.
Originario della Savoia, il Reblochon viene prodotto dal XIII secolo e dal 1958 ha ottenuto l’ Appellation d’Origine Contrôléee. L’origine della produzione del Reblochon è da ricondurre ad una frode attuata dai pastori ai danni dei proprietari terrieri: i pastori dovendosi recare alla pesata del latte presso le malghe non mungevano completamente le mucche e terminavano la mungitura dopo la pesata, con il latte così ottenuto producevano questo ottimo formaggio.
In Italia esiste un formaggio simile diffuso in Val di Susa e nel Canavese.

Consiglio

Chi, come me, ha vissuto in montagna, non può non commuoversi di fronte a questa ricetta. La fonduta di Reblochon è buonissima, ma è altrettanto prelibata, caso mai non doveste trovare questo formaggio, di taleggio (versione più forte) o di brie (versione più delicata). A voi la scelta!

13 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Anna
    giovedì 21 dicembre 2017
    Salve, proverò a fare la fonduta per un pranzo con amici il 26 dicembre. Sono riuscita a reperire però solo 2 forme di Reblochon e saremo in 14 persone. Considerando che ci saranno anche dei primi, dite che basteranno o provo a prendere anche un altro tipo di formaggio di "scorta"? Se sì, quale consigliate? Grazie e buone feste a tutti.
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 21 dicembre 2017
    @Anna: ciao! Ti consigliamo di prenderne un altro! Per variare potresti provare la nostra pagnotta con formaggio fuso
  • Samantha
    venerdì 05 aprile 2013
    Cosa si potrebbe usare al posto di questo formaggio??
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo