/5

Frittata con pesto e pomodori

PRESENTAZIONE

Frittata con pesto e pomodori

La frittata con pesto e pomodori è un piatto unico molto profumato e originale. Per portare in tavola le uova in maniera saporita e sfiziosa si unisce il pesto alla genovese appena fatto. I pomodori ramati, poi, con la loro polpa carnosa e il gusto ricco danno anche una nota di colore e freschezza a questa frittata che viene cotta in forno in modo da essere più leggera e digeribile.
Potrete servire la frittata con pesto e pomodori a spicchi o cubetti per una cena informale come secondo piatto e sorprendere tutti con una frittata trasformata in un piatto dal gusto raffinato.
Se volete optare per un gusto ancora più spiccato e saporito potete anche preparare la frittata con del pesto di rucola!

Leggi anche: Bavette al pesto

INGREDIENTI

Ingredienti per una frittata di 26 cm di diametro
Uova medie 5
Pomodori ramati 120 g
Basilico 1 ciuffo
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Per 70 g di pesto
Basilico 12,5 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 18 g
Pecorino da grattugiare 7 g
Pinoli 4 g
Olio extravergine d'oliva 25 ml
Aglio ½ spicchio
Sale grosso 2 g
per guarnire
Basilico 6 foglie
Preparazione

Come preparare la Frittata con pesto e pomodori

Per preparare la frittata con pesto e pomodori, iniziate dal pesto genovese (se avete già a disposizione del pesto fatto in casa potete utilizzarlo nella dose indicata). Per consultare il procedimento completo potete cliccare sulla scheda della Scuola di cucina che trovate qui: pesto alla genovese. Riducete lo spicchio d'aglio a crema pestandolo in un mortaio (se non lo avete potete utilizzare il mixer) . Quindi aggiungete le foglie di basilico 1 insieme ad un pizzico di sale grosso. Schiacciate con il pestello le foglie di basilico contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente il mortaio nell'altro senso 2. Quando dalle foglie uscirà il liquido verde brillante, aggiungete i pinoli e continuate a pestare. Poi versate i formaggi grattugiati a mano a mano, continuando a pestare; infine versate l'olio extravergine d'oliva a filo 3. Amalgamate gli ingredienti. Ora che il pesto è pronto mettetelo da parte coperto con pellicola trasparente.

Dedicatevi quindi a preparare i pomodori. Lavateli sotto acqua corrente, poi riducetene uno a dadini: eliminate il picciolo e tagliatelo a metà 4, quindi scavate l'interno con un cucchiaino per eliminare i semi 5. Poi ricavate dalla polpa dei dadini 6 e conservateli in una ciotolina.

Passate all'altro pomodoro: eliminate il peduncolo e riducete il pomodoro a fettine 7 che terrete da parte per la decorazione. Quindi sminuzzate il ciuffo di basilico fresco 8 che poi aggiungerete alla frittata. In una ciotola rompete le uova, salate e pepate a vostro gusto, quindi con una frusta iniziate a sbatterle 9.

Dopo aver sbattuto le uova per qualche secondo, incorporate il pesto che avevate messo da parte 10 e mescolate con la frusta 11 per ottenere un composto omogeneo 12.

Poi aggiungete anche il basilico spezzettato 13 e la polpa di pomodori a dadini che avevate messo da parte 14. Quindi mescolate ancora il tutto 15.

Ora potete iniziare a comporre la vostra frittata: prendete una tortiera del diametro di 26 cm e rivestitela di carta da forno. Quindi adagiate sul fondo la metà delle fette di pomodoro che avevate preparato in precedenza 16. Versate il composto di uova pesto e cubetti di pomodoro nella tortiera 17, livellando il composto in modo che riempia la tortiera in modo uniforme e senza buchi. Poi terminate di comporre la frittata disponendo le restanti fette di pomodoro 18.

Decorate la frittata con le foglie di basilico intere 19, adagiandole su ciascuna fetta di pomodoro per creare un contrasto di colori. Quindi infornate 20 in forno statico preriscaldato a 180° per 30-35 minuti oppure forno ventilato a 160° per circa 25 minuti fino a quando la superficie non risulterà dorata (potete anche cuocere la frittata in una padella antiaderente come una normale frittata). Sfornate la frittata con pesto e pomodori 21, lasciate intiepidire e servitela tiepida o fredda a vostro gusto!

Conservazione

La frittata al pesto e pomodori si può gustare appena fatta calda o tiepida.
Si può conservare per massimo 2 giorni in frigorifero, coperta con pellicola trasparente o chiusa in un contenitore ermetico.
Se gli ingredienti che usate sono freschi, potete congelare la frittata con pesto e pomodori anche a cubetti, negli appositi sacchetti gelo. Si può scongelare in frigorifero e consumare fredda o scaldata in forno.
Il pesto si può conservare in frigorifero chiuso in un vasetto di vetro per 2-3 giorni.
Si può congelare in un vasetto di vetro chiuso ermeticamente.

Consiglio

Proposte di aggiunte golose: pancetta a cubetti, oppure sottili fettine di zucchine (perfette anche per decorare) o, ancora, pinoli interi, da unire all’impasto!

35 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • angi2012
    martedì 23 ottobre 2018
    Fatta questa sera con il mio pesto e gli ultimi pomodori dell'orto... gustosa e profumata !!!! ????????
  • luana
    venerdì 21 ottobre 2016
    ciao sono allergica al basilico lo posso sostituire con un altro ingrediente??
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 21 ottobre 2016
    @luana: Ciao Luana, potresti abbinarci un pesto di rucola, di zucchine..! smiley
1 FATTA DA VOI
angi2012
... aggiunto fettine sottili di peperone che avevo in casa
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo