Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Funghi fritti con maionese di barbabietola

/5

PRESENTAZIONE

Cantava una canzone di Battisti "questo odore di funghi faccio mio", non potremmo essere più d'accordo di così. I funghi sono tra i protagonisti della stagione autunnale con tutte le loro varietà, nelle svariate cotture e preparazioni. Trifolati, in vellutata, al forno, con il risotto e, non per ultimi, fritti. Oggi ve li proponiamo sottoforma di antipasto, da condividere con gli amici accompagnando i funghi fritti con maionese di barbabietola insieme a un bel bicchiere di vino fresco. Il fritto risulterà ancora più sfizioso grazie al timo presente nella panatura che conferirà una gradevole sensazione di freschezza. La maionese veg al gusto di barbabietola, con il suo sapore dolce, renderà più prelibati i funghi fritti tinteggiando il tutto con una verve rosa fluo. Questa ricetta dei funghi fritti con maionese di barbabietola ci ha rubato letteralmente le papille gustative, noi della redazione li abbiamo davvero apprezzati come antipasto sfizioso! Siamo certi che conquisteranno anche i vostri ospiti.

Preparazione

Come preparare i Funghi fritti con maionese di barbabietola

Ingredienti Funghi fritti con maionese di barbabietola

Per preparare i funghi fritti con maionese di barbabietola cominciate proprio da quest’ultima. Se non volete macchiarvi le mani utilizzate dei guanti, poi sbucciate la barbabietola 1 e tagliatela prima a fette, poi a strisce e infine a cubetti 2. Versateli nel boccale di un mixer assieme alla radice di zenzero sbucciata 3,

Come fare Funghi fritti con maionese di barbabietola

il latte di soia 4, il succo di limone 5 e iniziate a frullare mentre versate a filo l’olio di semi 6.

Ricetta Funghi fritti con maionese di barbabietola

Quando avrete ottenuto una salsa fluida e liscia regolate di sale e tenete da parte 7. Passate ai funghi. Tagliate via la parte terrosa dal gambo 8 mentre per pulirli utilizzate una pezza inumidita, cercando di grattare via il terreno. È preferibile non bagnare i funghi perché assorbono l’acqua 9.

Come preparare Funghi fritti con maionese di barbabietola

Infine affettateli a 3-4 mm di spessore 10. Rompete le uova in una ciotola, aggiungete il latte, un pizzico di sale 11 e battete leggermente 12.

Funghi fritti con maionese di barbabietola ricetta

Poi nel pangrattato macinato grosso, versate il timo sfogliato 13, mescolate anche questo e passate all’impanatura. Spolverizzate i funghi prima con la farina 14, poi tuffateli nelle uova 15

Come cucinare Funghi fritti con maionese di barbabietola

e infine nel pangrattato 16. Ripetete così per tutti e man mano adagiate i funghi infarinati su un vassoio con carta forno 17. Quando tutti saranno pronti cuocete una manciata di funghi in una pentola con olio bollente a 170° (da misurare con termometro da cucina) 18.

Come accompagnare Funghi fritti con maionese di barbabietola

Dopo circa un paio di minuti, o comunque quando saranno ben dorati, scolateli su carta assorbente 19. Aggiungete ancora un pizzico di sale 20 e infine impiattate i vostri funghi fritti con maionese di barbabietola e buon appetito 21

Conservazione

Quando preparate i funghi fritti con maionese di barbabietola sarebbe bene consumare il tutto sul momento, per apprezzare dei sapori e della fragranza. Tuttavia i funghi fritti, nonostante qualche ora di riposo, risulteranno ancora fragranti. In alternativa potreste provare a scaldarli in forno ventilato così da asciugare l'eventuale liquido di vegetazione creatosi all'interno della panatura.
La maionese veg può essere conservata in frigo fino a 3 giorni.

Consiglio

I funghi fritti con maionese di barbabietola sono l'antipasto originale che stavate cercando, ma potrete fare delle piccole variazioni per rendere il piatto ancora più particolare. Immaginate per esempio di utilizzare differenti varietà di funghi durante la loro stagione oppure di usare del pangrattato ottenuto da pane integrale per un sapore più rustico!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI6
  • simog51
    venerdì 28 ottobre 2022
    Leggo che alcuni hanno chiesto se sia possibile sostituire il latte di soya per esempio con latte di mandorla. Io ho in casa latte di cocco: può andare bene anche quello? grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 28 ottobre 2022
    @simog51: ciao! può andare bene ma potresti sentirne un po' il gusto!
  • Aleida80
    sabato 30 gennaio 2021
    Potete dirmi che olio di semi avete usato? Ho notato che il tipo di olio che si usa cambia molto il gusto di questo genere di preparazioni e non vorrei sbagliare... grazie
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 febbraio 2021
    @Aleida80:Ciao, usiamo olio di semi di girasole smiley

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter