Funghi porcini trifolati

/5

PRESENTAZIONE

Funghi porcini trifolati

Con il suo gusto inconfondibile, il re del sottobosco è sicuramente il fungo porcino e le ricette da realizzare con questa varietà sono tantissime. Partiamo dalle basi: i funghi porcini trifolati, un contorno semplice da preparare a casa e da servire con tanti secondi piatti, sia di carne che di pesce. I funghi porcini sono tra i più pregiati e ricercati nel nostro Paese grazie al loro naturale aroma e al loro ottimo sapore. Vi mostriamo come pulire i funghi porcini in maniera accurata e come cuocerli rapidamente in padella, impreziosendoli con aglio e prezzemolo!
I funghi porcini trifolati sono ottimi anche per condire un piatto di pasta, come le famose tagliatelle, o per accompagnare la polenta o, ancora, da aggiungere alle zuppe.

Ecco altre idee con i porcini da non perdere:

Preparazione

Come preparare i Funghi porcini trifolati

Per preparare i funghi porcini trifolati iniziate a pulire i funghi: con un coltello eliminate la parte inferiore dove è presente la terra 1; poi raschiate delicatamente il gambo e  la parte superiore, asportando il terriccio presente. Con un movimento rotatorio separate le cappelle dei funghi dai gambi 2 (se vi accorgete che i funghi contengono piccoli parassiti, eseguite questa operazione tenendo i funghi a testa in giù, in modo che i parassiti, tenderanno a salire verso la punta estrema del gambo; a quel punto potrete eliminarli tagliando via l’estremità assieme alla terra). Se i funghi sono grandi si puliscono più facilmente e non è necessario dividere i funghi. Utilizzando un pennellino eliminate eventuale terra anche dalla parte interna della cappella 3

In ultimo passate un panno umido sui funghi per togliere ulteriori residui 4. Tagliate a fette di circa 5 mm i funghi 5, poi fate imbiondire due spicchi d'aglio in una padella con un filo d'olio 6.

Aggiungete i funghi affettati 7 e cuoceteli a fiamma dolce 8 per non più di 10 minuti. Nel frattempo tritate finemente il prezzemolo 9

Di tanto in tanto mescolate i funghi dolcemente 12 e quando mancheranno un paio di minuti al termine della cottura eliminate l'aglio 11, poi regolate di sale 12

Macinate il pepe nero a piacere 13, in ultimo unite il prezzemolo 14. Mescolate bene e servite i funghi porcini trifolati 15!

Conservazione

Conservate i funghi porcini trifolati in un contenitore ermetico, in frigorifero, per 2-3 giorni al massimo. Una volta cotti è possibile congelarli, prima di consumarli si possono ravvivare in padella alcuni istanti.

Consiglio

Se i funghi sono molto sporchi si possono sciacquare sotto acqua corrente fredda velocemente, si sconsiglia di lavare a lungo i funghi perché assorbono l’acqua.

Si possono usare anche i funghi surgelati, cuocendoli direttamente da congelati. In tal caso la cottura può variare .

Si possono usare anche i funghi secchi ma prima bisogna metterli in ammollo per almeno 10 minuti in acqua fredda.

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.