Funghi porcini trifolati

PRESENTAZIONE

I funghi porcini trifolati sono un contorno adatto ad affiancare svariati tipi di pietanze, specialmente quelle a base di carne come arrosti di maiale, di manzo o agnello, filetti, costate, scaloppine.

I funghi porcini sono tra i più pregiati e ricercati nel nostro paese grazie al loro naturale aroma e ottimo sapore e alle carni bianche che non mutano aspetto e colore dopo il taglio.

I funghi porcini trifolati sono ottimi anche per accompagnare la polenta o da aggiungere alle zuppe, ai condimenti di pasta e riso come anche nelle crespelle.

Leggi anche: Come pulire i funghi porcini

INGREDIENTI
144
CALORIE PER PORZIONE
Funghi porcini 800 g
Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
Prezzemolo tritato 2 cucchiai
Aglio 2 spicchi
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Funghi porcini trifolati

Per preparare i funghi porcini trifolati iniziate a pulire i funghi: con un coltello raschiate delicatamente i gambi e anche la parte inferiore e superiore delle cappelle, asportando tutta la terra 1. Con un movimento rotatorio separate le cappelle dei funghi dai gambi 2 (se vi accorgete che i funghi contengono piccoli parassiti, eseguite questa operazione tenendo i funghi a testa in giù, in modo che i parassiti, tenderanno a salire verso la punta estrema del gambo; a quel punto potrete eliminarli tagliando via l’estremità assieme alla terra). Passate ora un panno umido sulla superficie dei funghi eliminando il terriccio ancora rimasto 3.

Tagliate a fette le cappelle dei funghi 4 e a bastoncicni i gambi 5, quindi raccoglieteli tutti insieme in una ciotola capiente 6.

Ponete in una padella l’olio e aggiungete l’aglio schiacciato (o tagliato a metà) 7 che farete dorare: aggiungete i funghi affettati 8 e cuoceteli a fiamma dolce per non più di 10 minuti 9.

Un paio di minuti prima della fine della cottura, aggiungete il sale e il pepe 10, quindi il prezzemolo tritato 11. Mescolate bene con un cucchiaio di legno 12 e servite i funghi porcini trifolati immediatamente.

Conservazione

Conservate i funghi porcini trifolati in un contenitore ermetico, in firgorifero, per 2-3 giorni al massimo.

Consiglio

I funghi non andrebbero mai lavati sotto l’acqua (perché si inzupperebbero e perderebbero sia il sapore che i principi nutritivi), ma piuttosto puliti con l’ausilio di un coltello e di un panno umido. Se però i vostri funghi sono davvero molto sporchi di terra, lavateli il più velocemente possibile sotto un getto piuttosto forte di acqua fredda e poi asciugateli.

21 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • jennytosini
    mercoledì 31 ottobre 2018
    posso usare i funghi surgelati?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 31 ottobre 2018
    @jennytosini:Ciao, se non riesci a reperire i funghi freschi puoi usare quelli surgelati avendo cura di scongelarli prima di cuocerli.
  • patrizia
    sabato 18 novembre 2017
    @ Rosanna: io lo faccio ma quando li togli dal freezer NON devi assolutamente farli scongelare bensì cuocerli subito. Perciò ti suggerisco di congelarli a piccoli pezzi pronti per l'uso.
1 FATTA DA VOI
adriport
mmmmmmm buono !
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo