Fusilli cozze e seppioline

PRESENTAZIONE

Con l’arrivo della bella stagione viene voglia di mare, sole e tintarella! Ma se le vacanze nei lidi assolati devono attendere non vi resta che portare il mare… a casa vostra! Avete in mente i classici spaghetti allo scoglio? O un cremoso risotto ai frutti di mare? Per variare dalle solite portate, noi di Giallozafferano vi sugeriamo dei saporiti fusilli cozze e seppioline. Un primo piatto dall’intenso profumo di mare: una pasta corta, i fusilli, che si sposa perfettamente con il sapore intenso delle cozze e la carne tenera delle seppioline. Basterà aggiungere un pizzico di peperoncino per donare quella marcia in più e aromatizzare con prezzemolo fresco per insaporire. Noi siamo stati rapiti dal sapore delicato di questi fusilli e ne siamo sicuri: se li servirete a cena, conquisterete il palato dei vostri amici!

Leggi anche: Come pulire le cozze

INGREDIENTI
490
CALORIE PER PORZIONE
Fusilli 320 g
Seppie 250 g
Cozze 1 kg
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 20 g
Peperoncino fresco 1
Pomodorini ciliegino 350 g
Vino bianco 50 ml
Olio extravergine d'oliva 25 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Fusilli cozze e seppioline

Per preparare i fusilli cozze e seppioline iniziate con la pulizia delle seppioline. Incidete il ventre della seppia ed eliminatene l’osso 1. Dopo averla aperta a metà delicatamente eliminate, se presente, la sacca contenente il nero 2. Separate la testa dal corpo tirando leggermente le due parti in senso opposto. Dopo aver inciso il corpo, eliminate la pelle 3.

Poi prendete la testa della seppia e privatela del rostro (il dente) 4: potete esercitare una leggera pressione con le dita sotto il rostro per individuarlo e spingerlo verso l’alto. Incidete intorno al bulbo gli occhi della seppia ed asportateli 5. Sciacquate le seppie sotto acqua corrente. Ricavate ora dal corpo della seppia delle striscioline nel senso della lunghezza 6 e tagliuzzate i tentacoli in pezzettini. Tenete da parte.

Procedete con la pulizia delle cozze. Sciacquate le cozze sotto l’acqua corrente 7. Aiutandovi con la lama di un coltello (o con una paglietta di acciaio) togliete incrostazioni ed impurità del guscio 8 ed eliminate poi il bisso 9. Sciacquatele nuovamente con acqua fresca. Tenetele da parte.

Poi prendete il peperoncino, apritelo per il senso della lunghezza e privatelo dei semini, quindi tagliatelo a listarelle sottili 7. Versatelo con uno spicchio di aglio spezzettato a tocchetti in un tegame con filo di olio 8. Fate rosolare finché l’aglio non assumerà una colorazione dorata. Tritate finemente il prezzemolo 9. Tenetene un poco da parte per insaporire il piatto e decorarlo.

Aggiungete il restante prezzemolo nel tegame 10 assieme alle cozze 11. Lasciate cuocere alcuni minuti con coperchio a fuoco vivace 12.

Quando le cozze si schiuderanno spegnete il fuoco e scolate utilizzando un colino a maglie strette appoggiato su una ciotola per filtrare l’acqua rilasciata in cottura 13. Tenete da parte il liquido e sgusciate le cozze 14, lasciandole qualcuna intera per la decorazione del piatto. Prendete a questo punto una padella antiaderente dal fondo ampio e fate rosolare uno spicchio di aglio 15. Se preferite potete schiacciarlo.

Unite i pomodorini lavati e tagliati a metà 16. Lasciate cuocere in padella per 10 minuti a fuoco moderato. Quindi eliminate l’aglio 17 ed aggiungete le seppioline 18. Lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Dopodiché sfumate con vino bianco 19 ed unite le cozze 20. Fate saltare ancora 1-2 minuti, dopodichè spegnete il fuoco. Versate in una pentola capiente un po’ del liquido di cottura delle cozze 21 e scaldatela se necessario fino a portarla a bollore.

Quindi versate i fusilli 22: questi dovranno essere coperti a filo dall’acqua di cottura delle cozze, che potrete aggiugere mano a mano 23: se il liquido di cottura delle cozze non fosse sufficiente utilizzate dell’acqua bollente o del brodo vegetale leggero. Mescolate continuamente per non far attaccare la pasta. A due minuti dalla fine della cottura trasferite i fusilli nella padella con il condimento di cozze e seppioline 24.

Fate saltare per 1 minuto mescolando con una spatola per amalgamare bene gli ingredienti 25. Regolate di sale e pepe ed aggiungete il prezzemolo tritato 26. Infine impiattate i vostri fusilli cozze e seppioline decorando il piatto con qualche cozza intera e servite ancora caldi 27!

Conservazione

Si consiglia di consumare i fusilli con cozze e seppioline appena cotti.

E’ tuttavia possibile conservarli se vi avanzano in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per al massimo 1 giorno.

Si sconsiglia di congelare.

Consiglio

Dare un tocco di freschezza in più al piatto? Tagliate alla julienne la buccia non trattata di un limone, eliminando la parte bianca amarognola, ed aggiungetela alla fine per insaporire e decorare la vostra pasta!

5 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Federico
    giovedì 01 febbraio 2018
    Non mi è chiara una cosa: bisogna cuocere i fusilli nel liquido delle cozze portato a ebollizione anziché normalmente nell'acqua?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 03 febbraio 2018
    @Federico: Ciao, si esattamente. Se non dovesse bastare puoi aggiungere acqua o brodo come indicato nella scheda smiley
  • ciro biglietti
    giovedì 30 marzo 2017
    piatto molto semplice lo terrò presente x venerdì prossimo
1 FATTA DA VOI
martina.ts.va
con orecchiette. ottima e facile
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}