Fusilloni gratinati con cavolo nero e pecorino

PRESENTAZIONE

Le sue foglie sono affusolate, di un verde scuro e con la superficie che ricorda la pelle di un dinosauro: da qui il nome dinosaur kale, ovvero il cavolo nero! E' il protagonista di questa ricetta, i fusilloni gratinati con cavolo nero e pecorino che diventeranno uno dei vostri cavalli di battaglia per il pranzo della domenica o una cena tra amici. Il cavolo nero, con il suo gusto deciso e inconfondibile che impreziosisce ricette storiche come la ribollita e la farinata lucchese, in questo piatto si trasforma in una deliziosa crema, incontra la sapidità del Pecorino e la dolcezza della mozzarella. Un mix di bontà per un primo piatto dal sapore invernale, da leccarsi i baffi!

Leggi anche: Pasta con il cavolo nero

Preparazione

Come preparare i Fusilloni gratinati con cavolo nero e pecorino

Per preparare i fusilloni gratinati con cavolo nero e Pecorino, iniziate lavando bene le foglie di cavolo nero, eliminate la parte finale del gambo dove non ci sono foglie. Poi tritate finemente la parte del gambo con meno foglie e via via rendete i tagli più grossolani fino alle foglie: in questo modo la cottura del cavolo nero risulterà uniforme 1. Ponetelo in un tegame con acqua bollente salata e lessatelo per circa 25 minuti 2. Intanto potete dedicarvi alla crema di Pecorino: grattugiatelo finemente 3.

In un tegame versate un filo d'olio, l'aglio mondato e tritato 4, il cumino e peperoncino in polvere 5. Fate leggeremente insaporire le spezie, quindi versate la panna 6.

Non appena la panna sarà scaldata, unite 160 g di Pecorino 7, mescolate con una frusta morbida 8 o un cucchiaio di legno per far sciogliere il formaggio. Pepate e salate a piacere 9 e poi spegnete il fuoco.

Quando il cavolo nero sarà cotto, scolatelo 10 conservando l'acqua di cottura e versatelo in un bicchiere alto, unite un po' do acqua di cottura 11 e frullate con un minipimer. Lessate i fusilloni nella stessa acqua dove avete cotto il cavolo nero, dopo aver fatto riprendere il bollore 12.

 

Mentre la pasta cuoce, tagliate la mozzarella fiordiatte a fettine 13. Una volta cotti, scolate i fusilloni direttamente nel condimento al Pecorino 14 e a fuoco medio-basso mantecate per insaporire 15.

 

In una pirofila versate uno strato di cavolo nero in crema 16, poi uno strato di fusilloni 17, quindi nuovamente cavolo nero in crema 18.

Cospargete con 20 g di Pecorino, timo e aneto 19, poi adagiate le fette di mozzarella 20, quindi spolverizzate con ancora 20 g di Pecorino e timo e aneto a piacere 21.

Cospargete con i pinoli 22, un filo d'olio 23 e infornate a 180° per circa 20 minuti. In uesto modo i fusilloni si gratineranno 24. Servite i fusilloni gratinati con cavolo nero e Pecorino ben caldi!

Conservazione

Potete conservare i fusilloni gratinati con cavolo nero e pecorino in un contenitore ermetico, in frigo, per 1-2 giorni.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Al posto del cumino in polvere potete utilizzare i semini schiacciandoli leggermente. Potete utilizzare della noce moscata da grattugiare in alternativa. Si possono utilizzare delle mandorle in lamelle al posto dei pinoli.

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo