Gazpacho con tartare di ricciola

PRESENTAZIONE

Ricetta senza forno e senza fornelli, da preparare in pochi minuti. Non è un'insalata, non è un semplice piatto di affettati...ma un freschissimo e delicato gazpacho con tartare di ricciola! Immaginate i prodotti più estivi come cocomero, peperoni, pomodori dalla cui polpa succosa si ottiene questa zuppetta fredda tipica della Spagna alla quale abbiamo abbinato una raffinata tartare. Abbiamo aggiunto una nota leggermente piccante, utilizzando qualche goccia di tabasco, che si sposa benissimo con il gusto delicato della tartare di pesce. Se siete dei puristi del crudo, non temete: abbiamo scelto di trattare la tartare di ricciola il meno possibile proprio per non alterare il suo gusto naturale. Una grattata di scorza di lime, qualche fogliolina di basilico e sarà subito estate, anche a tavola! 

Leggi anche: Tartare di ricciola con salsa al mango

INGREDIENTI

Ingredienti per la tartare
Ricciola già abbattuta 400 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Scorza di lime q.b.
per il gazpacho
Cocomero (anguria) 520 g
Peperoni rossi 230 g
Pomodorini datterini 250 g
Cetrioli 150 g
Sedano 50 g
Pane (solo mollica) 130 g
Acqua 50 g
Aceto di mele 70 g
Basilico q.b.
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Tabasco q.b.
Preparazione

Come preparare il Gazpacho con tartare di ricciola

Per preparare il gazpacho con tartare di ricciola come prima cosa tagliate il pane a pezzetti 1. Sistematelo in una ciotolina e aggiungete 50 g d'acqua 2 e 70 g di aceto di mele 3

A questo punto pulite il peperone. Tagliate la parte superiore, poi il resto in falde, eliminate i semini e i filamenti interni 4: otterrete 140 g di peperoni puliti. Tagliateli e cubetti 5 e teneteli da parte. Tagliate l'anguria a fette ed eliminate la buccia 6

Poi tagliatela a pezzetti 7, ne serviranno 240 g. Lavate i pomodorini, asciugateli e trasferiteli nel bicchiere di un mixer dotato di lame 8. Aggiungete l'anguria, il cetriolo a rondelle e il sedano a pezzi 9.

Unite anche i peperoni 10. Condite con sale, pepe 11 e qualche goccia di tabasco 12

Unite anche l'olio 13, il pane strizzato 14 e qualche fogliolina di basilico 15

Frullate il tutto fino ad ottenere una crema 16, poi setacciatela 17, raccogliendo il gazpacho in un'altra ciotola 18.

Occupatevi ora della ricciola. Come prima cosa assicuratevi che sia abbattuta. Poi tagliatela prima in cubetti 19 e poi al coltello 20. Trasferitela in una ciotola condite con olio 21,

sale 22 e pepe. Aggiungete la scorza del lime 23, e mescolate 24

A questo punto non vi resta che comporre il piatto. Disponete un coppapasta da 10 cm al centro, posizionate dentro la tartare e pressatela delicatamente con il dorso di un cucchiaio 25. Estraete il coppapasta, aggiungete il gazpacho delicatamente 26 e ultimate con delle foglioline di basilico. 

 

Conservazione

Il gazpacho si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni al massimo. 

Consigliamo di consumare invece la tartare al momento. 

Consiglio

Realizzate questa ricetta all'interno di piccoli bicchierini, saranno un ottimo finger food per le vostre feste! 

Per un consumo sicuro del pesce crudo, marinato o semicotto

Prima di consumare il pesce crudo, marinato o non perfettamente cotto, si raccomanda di congelare per almeno 96 ore a -18 gradi in congelatore domestico contrassegnato da 3 o più stelle, come da linee guida del Ministero della salute.

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • gimari60
    venerdì 06 settembre 2019
    salve volevo provare questa ricetta, ma faccio difficoltà a trovare la ricciola.....il pesce spada può andare bene?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 07 settembre 2019
    @gimari60: ciao! Può andare bene ma assicurati che sia abbattuto!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo