Gelato alla pesca

/5

PRESENTAZIONE

Di fronte alla vetrina dei gelati c'è sempre chi punta quelli alle creme e chi invece si perde tra i mille gusti alla frutta. Tra questi ultimi, uno dei più freschi e delicati è il gelato alla pesca! Scegliendo la varietà di pesche dalla polpa gialla e succosa, potrete realizzare in casa un fantastico gelato cremoso e avvolgente. Una preparazione genuina che vi farà assaporare tutto il gusto di questo frutto estivo e polposo, da servire magari con una cascata di pezzettini di pesca fresca. Il gelato alla pesca è una vera delizia per il palato che vi trasporterà in un'atmosfera da vacanza!

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 600 g di gelato alla pesca
Pesche gialle 500 g
Zucchero 130 g
Latte intero 70 g
Panna fresca liquida 120 g
per decorare
Pesche gialle 1
Preparazione

Come preparare il Gelato alla pesca

Per preparare il gelato alla pesca, iniziate lavando e pelando le pesche dalla polpa gialla 1. Dividete le pesche a metà 2 e privatele del nocciolo. Poi tagliate ciascuna metà a spicchi e riduceteli a dadini 3

Trasferite la polpa nel bicchiere di un frullatore ad immersione o in un contenitore alto, quindi aggiungete lo zucchero 4, la panna fresca liquida e il latte 5. Frullate il tutto con il frullatore ad immersione 6

fino ad ottenere un composto cremoso e privo di grumi (se necessario potete filtrarlo con un colino a maglie strette) 7. Trasferite il composto nella gelatiera 8 e sigillate con l'apposito coperchio 9. Per la gelatiera da noi utilizzata non si rende necessario il passaggio del cestello da far raffreddare in freezer. Azionate la gelatiera e lasciatela in funzione per circa 30 minuti.

Il risultato dovrà essere un composto sodo ma cremoso 10. Se non avete la gelatiera, mettete il composto liquido e a temperatura ambiente in freezer dentro una bacinella, ricordandovi di mescolarlo ogni mezz'ora fino ad ottenere la consistenza perfetta. Una volta trascorsi i 30 minuti in gelatiera, trasferite il gelato alla pesca in un contenitore ampio e basso, di vetro o di acciaio possibilmente, e riponetelo in frigorifero per circa 2 ore, coperto con pellicola trasparente. Una decina di minuti prima di servire, tirate fuori dal freezer il vostro gelato alla pesca e servitelo nelle coppette 11 magari con dei pezzetini di pesca fresca!

Conservazione

Conservate il gelato alla pesca in freezer, chiuso in un contenitore ermetico per 1 settimana al massimo.

Prima di servirlo si consiglia di lasciarlo una decina di minuti a temperatura ambiente.

Consiglio

Se volete unire al sapore fresco della pesca una leggera nota agrumata, potete aggiungere al composto della scorza di limone o lime, prima del passaggio nella gelatiera!

Curiosità

Le pesche a polpa gialla si trovano nei mercati da maggio a settembre. Sono perfette per preparare il gelato, perchè la loro polpa è fresca e soda, per niente filamentosa e sprigiona un intenso profumo. Esistono varie tipologie appartenenti a questa varietà, come le pesche Springcrest, le Springbelle, la Royal Gem o Royal Glory.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI36
  • veronica 8
    martedì 30 agosto 2022
    Ciao, vorrei provare questo gelato ma aggiungendo insieme alle pesche anche il mango... come mi regolo con le dosi? 250g di pesche e 250 di mango? Grazie millee
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 31 agosto 2022
    @veronica 8: Ciao, non avendo provato non sappiamo consigliarti esattamente ma puoi fare un tentativo facendo metà dose di frutta in un modo e metà con l'altro smiley
  • uuuuiiiiia
    mercoledì 10 agosto 2022
    ciao io pure vorrei provare questa ricetta ma non ho la gelatiera e la panna liquida
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 10 agosto 2022
    @uuuuiiiiia:Ciao, prova la roicetta del nostro blog: https://blog.giallozafferano.it/lericettedisimo/gelato-alla-pesca-senza-gelatiera/

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.