Gnocchetti di carote con funghi misti

PRESENTAZIONE

Gli gnocchetti di carote con funghi misti sono un primo piatto di facile realizzazione; un modo diverso e goloso di preparare i tradizionali gnocchi. Sia gli ingredienti che la preparazione e la forma degli gnocchi possono variare a seconda della regione in cui vengono preparati, ma di solito non eccedono mai i 3 centimetri di lunghezza.
In questa ricetta vi proponiamo di realizzarli partendo da un impasto a base di carote al posto delle classiche patate, aromatizzato alla noce moscata e insaporito dal pecorino. Per condire questi colorati gnocchetti abbiamo scelto un tripudio di sapori autunnali: un bouquet di funghi di diverse varietà che renderanno questo primo piatto profumato e ricco!

Leggi anche: Gnocchetti verdi

INGREDIENTI

Ingredienti per gli gnocchetti
Uova medie 2
Farina 00 200 g
Carote 400 g
Pecorino da grattugiare 40 g
Sale fino q.b.
Noce moscata da grattugiare q.b.
Ingredienti per il sugo di funghi
Funghi misti (champignon, orechiette, porcini, chiodini, ecc..) 350 g
Aglio 1 spicchio
Scalogno 80 g
Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
Vino bianco 60 ml
Prezzemolo tritato 10 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare gli Gnocchetti di carote con funghi misti

Per preparare gli gnocchetti di carote con funghi misti, iniziate dall'impasto: pelate le carote con un pelaverdure e tagliate le carote a fette piuttosto spesse 1, quindi fatele bollire in una pentola con dell’acqua leggermente salata 2. Quando le carote saranno morbide (ci vorrano circa 15 minuti), scolatele e fatele raffreddare. Quindi frullate le carote con il mixer ad immersione 3,

poi sgusciate le uova, sbattetele con una forchetta 4 ed aggiungetele alle carote 5; mescolate, poi unite il pecorino grattugiato 6,

la noce moscata e la farina setacciata 7.  Mescolate con una spatola il composto 8 e copritelo con pellicola per farlo riposare in frigorifero almeno mezz'ora. Intanto preparate il condimento, passando alla puizia dei funghi: con un panno da cucina pulite la superficie dei cappelli dei funghi pleurotus e il gambo per eliminare il terriccio, poi con un coltellino separare i gambi dal cespo 9 e se necessario ripassate il panno sui cappelli e sulle lamelle interne per eliminare eventuali tracce di terra

Pulite i funghi porcini raschiandolo il gambo con un coltellino con delicatezza fino ad eliminare qualsiasi traccia di terra, poi con un panno di cotone 11; separate le cappelle dei funghi dai gambi e se risultassero ancora molto sporchi,  passateli velocemente sotto un getto di acqua corrente fredda. Pulite con un panno di cotone anche i funghi champignon 11, sciacquateli brevemente sotto acqua corrente quindi tagliate le teste e i gambi dei funghi puliti in fettine sottili 12.

Per i funghi chiodini invece, tagliate via la parte finale del gambo 13, sciacquateli sotto acqua corrente e sbollentateli per almeno 15-20 minuti in abbondante acqua bollente eliminando di tanto in tanto i residui in superficie con una schiumarola. Una volta terminata la pulizia dei funghi, sbucciate e tritate uno scalogno 14, quindi versate in una ampia padella l'olio e uno spicchio di aglio intero (lo potrete togliere successivamente) 15.

Fate appassire lo scalogono e dorare lo spicchio d'aglio a fuoco dolce, poi unite il prezzemolo tritato 16 e i funghi 17; fateli saltare alcuni minuti quindi sfumate con il vino bianco 18, fatelo evaporare e spegnete il fuoco.

Riprendete poi l'impasto degli gnocchi dal frigorifero, dividetelo in pezzi e maneggiateli per creare dei filoncini 19; con un tarocco o la lama di un coltello leggermente infarinata realizzate gli gnocchetti 20 a cui potete dare la tipica rigatura con il rigagnocchi 21 o passando gli gnocchetti sui rebbi di una forchetta. Man a mano che li realizzate, ponete gli gnocchetti su un vassoio leggeremente infarinato.

Una volta pronti, cucoete gli gnocchi in una pentola capiente con abbondante acqua salata a piacere 22: ci vorranno pochi istanti, quando gli gnocchi verranno a galla, scolateli con una schiumarola e passateli direttamente nella padella con il condimento 23. Saltateli pochi istanti a fuoco dolce, pepate e mescolate per insaporire il tutto e i vostri gnocchetti di carote con funghi misti saranno pronti per essere gustati!

Conservazione

Potete conservare gli gnocchetti di carote con funghi misti chiusi in un contenitore ermetico e in frigorifero per 1 giorno.

I funghi cotti si conservano in frigorifero per 1 giorno, in un contenitore ermetico.

Gli gnocchi crudi si possono congelare disposti su un vassoio leggermente infarinato e coperti con pellicola. Non sarà necessario scongelarli al momento di cuocerli.

 

Consiglio

Se l'impasto risultasse troppo morbido, potete aggiungere poca farina ma senza esagerare per non ottenere l'effetto contrario. Per un gusto più deciso, potete unire al condimento dello speck tagliato a striscioline!

Per un consumo sicuro dei funghi

Per una corretta scelta, trattamento e conservazione dei funghi rimandiamo alle linee guida del Ministero della salute.

106 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • mortisia12
    martedì 11 settembre 2018
    ciao sono allergica hai formaggi stagionati, però ci posso mettere un po’ di ricotta ?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 11 settembre 2018
    @mortisia12: ciao! Se intendi la ricotta fresca non è la stessa cosa! Se invece puoi mangiare quella affumicata allora si! 
  • eddy98
    sabato 07 aprile 2018
    io sono scef e a vederli sembrano buoni dalla foto adesso bisogna solo assaggiarli
3 FATTE DA VOI
gabriupensacitu
venuto magicamente !!
SydsFoods
molto lavoro, buonissimi però :)
arianna ceribelli
sono piaciuti a tutti!!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo