Gnocchi alla sorrentina

PRESENTAZIONE

Gnocchi alla sorrentina

Uno dei piatti campani più conosciuti in Italia e all’estero... sono gli gnocchi alla sorrentina, preparati davvero in tutti i ristoranti del mondo! Ciò che rende questo piatto di gnocchi così amato è la sua semplicità: sapori mediterranei e la genuinità misti alla facile preparazione. Fare a mano gli gnocchi vi riporterà alla mente le domeniche passate a casa della nonna a carpire tutti i segreti celati dietro alla consistenza perfetta di quelle piccole gemme di patate e farina. Gli gnocchi alla sorrentina poi sono avvolti da un cremoso sugo di pomodoro e basilico, insaporiti da mozzarella e formaggio grattugiato... proprio gli ingredienti che renderanno ancora più goduriosi gli gnocchi creando un effetto filante dopo il brevissimo passaggio in forno. Vi abbiamo fatto venire l'acquolina in bocca? Preparate insieme a noi gli gnocchi alla sorrentina!

Leggi anche: Gnocchi di ricotta

INGREDIENTI

784
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per gli gnocchi
Patate rosse 1 kg
Farina 00 300 g
Uova medio 1
Sale fino q.b.
Semola q.b.
Per la salsa di pomodoro
Passata di pomodoro 600 g
Basilico 6 foglie
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
per condire
Mozzarella 250 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 70 g
Preparazione

Come preparare gli Gnocchi alla sorrentina

Per preparare gli gnocchi alla sorrentina iniziate dalle patate per realizzare gli gnocchi: lavatele sotto acqua corrente per eliminare l'eventuale terriccio, poi versatele in un tegame capiente, unite l'acqua 1 e cuocete le patate per circa 30-40 minuti (in base alla grandezza il tempo può variare, fate la prova con i rebbi di una forchetta per capire il grado di cottura; se volete ridurre i tempi potete utilizzare una pentola a pressione). Dedicatevi al sugo: in un tegame versate un filo d'olio, uno spicchio di aglio intero sbucciato e la passata di pomodoro 2, salate a piacere 3;

insaporite con le foglioline di basilico, poi coprite con il coperchio 4 e lasciate cuocere a fiamma medio-bassa per circa 30 minuti. Quando le patate saranno pronte, scolatele bene. Quindi setacciate la farina sulla spianatoia e create la classica fontana 5, schiacciate al centro della fontana di farina le patate ancora calde con l'apposito schiacciapatate 6 oppure pelatele e schiacciatele.

Versate sulle patate l'uovo 7 e il sale 8, quindi iniziate ad impastare 9: questa operazione va fatta piuttosto velocemente,

giusto il tempo di compattare 10 e dare una consistenza omogenea, morbida (non appiccicosa ma nemmeno troppo tenace) all'impasto 11. Copritelo con un canovaccio asciutto e pulito. Mettete a bollire in un tegame capiente l'acqua per cuocere gli gnocchi e salate a bollore; intanto prelevate man a mano una porzione di impasto 12 tenendo coperta quella restante

e realizzate dei bigoli dello spessore di circa 2-3 cm 13. Spolverizzate con un po' di semola e ricavate gli gnocchi da ogni filoncino aiutandovi con un tarocco 14. Per dare la classica rigatura potete utilizzare un rigagnocchi 15 oppure i rebbi di una forchetta.

Man a mano che li preparerete, potrete disporre gli gnocchi su un vassoio foderato con un canovaccio pulito e leggermente cosparso di semola 16. Una volta pronti gli gnocchi, togliete l'aglio dal sugo 17 e versate quasi tutto il sugo in una ciotola molto capiente 18.

Lessate gli gnocchi versandoli nel tegame almeno in 2-3 mandate 19; dovranno cuocere per pochissimi istanti avendo cura che l'acqua nel tegame frema e non bolla in maniera violenta per evitare di rovinarli: scolate gli gnocchi con l'aiuto di una schiumarola non appena verranno a galla e tuffateli man a mano nella ciotola dove avete versato il sugo 20. Mescolate delicatamente con un cucchiaio 21.

In una pirofila, versate il restante sugo sul fondo, quindi irrorate con un filo d'olio 22 e versate gli gnocchi (23-24).

Condite con uno strato di mozzarella tagliata a dadini 25 e una spolverata di Parmigiano 26. Proseguite poi con un altro strato di gnocchi 27,

la mozzarella e il Parmigiano restanti (28-29). Infornate i vostri gnocchi alla sorrentina in forno statico preriscaldato a 250° in modalità grill per 5 minuti. Serviteli ben caldi e fumanti 30!

Conservazione

Potete conservare gli gnocchi alla sorrentina in frigo in un contenitore ermetico per 1 giorno al massimo coperti con pellicola trasparente.

Gli gnocchi si possono congelare crudi: non occorrerà scongelarli prima di cuocerli. Si possono congelare cotti e conditi se si sono utilizzati ingredienti freschi, poi farli scongelare e riscaldarli in forno prima di servirli.

Consiglio

Potete preparare gli gnocchi alla sorrentina anche con del pomodoro fresco ben maturo e succoso; scegliete magari dei pomodori ramati (o comunque da sugo) fateli cuocere per alcuni istanti in un tegame e poi passate la polpa al passaverdure.

Per ottenere la consistenza ideale degli gnocchi utilizzate possibilmente le patate rosse come indicato, lavorate l'impasto con le patate ancora calde e non troppo a lungo.

181 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • SimoFiori19
    martedì 25 giugno 2019
    salve, per due persone dimezzo le quantità?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 26 giugno 2019
    @SimoFiori19: ciao! per due persone puoi dimezzare le quantità! Se preferisci puoi omettere l'uovo, altrimenti dovrai sbatterlo in una ciotolina, pesarlo e utilizzarne solo metà! 
  • Dede01
    lunedì 24 giugno 2019
    Buonasera, vorrei preparare la ricetta in questi giorni, avendo però il forno solo ventilato e senza la funzione grill a che temperatura e per quanto tempo li devo infornare? Grazie in anticipo
    Redazione Giallozafferano
    martedì 25 giugno 2019
    @Dede01:Ciao, tenendo presente che ogni forno ha le sue caratteristiche, ti consigliamo di abbassare leggermente la temperatura di 10-20° e di cuocere una decina di minuti in meno.
77 FATTE DA VOI
vince_giglio
🔥
Sofiaaa
buonissimi 😋
LaLobaN1
Buoniii!!!
Chantal Jimenez
Era buonissimo!
Chef Lorenz (Snap)
Gnocchi alla Sorrentina
Cristina Colla
Gnocchi alla sorrentina, tutto fatto da me!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo