Gnocchi di patate dolci al radicchio e speck

PRESENTAZIONE

Gli gnocchi di patate dolci con radicchio e speck sono un primo piatto dal gusto deciso e stuzzicante. La caratteristica dolcezza delle patate americane incontra il gusto deciso del radicchio e le note affumicate dello speck per creare un mix di sapori irresistibile. Realizzare in casa questi prelibati bocconcini è semplicissimo, basterà seguire qualche piccolo accorgimento per ottenere un impasto perfetto. E se amate le patate dolci venite a scoprire altre deliziose ricette come la torta di patate dolci , lo stracotto ai carciofi con purea di patate e la vellutata di patate dolci.

Leggi anche: Gnocchi di patate dolci

INGREDIENTI

Ingredienti per gli gnocchi
Patate dolci (o americane) 1,3 kg
Farina 00 360 g
Sale fino q.b.
per il condimento
Radicchio 400 g
Porri ½
Speck 150 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Timo q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per la crema di taleggio
Latte 350 g
Taleggio 200 g
Farina 00 20 g
Burro 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Conservazione

Per realizzare gli gnocchi di patate dolci lessate le patate con la buccia per 20 minuti 1, dovranno risultare cotte solo all’esterno, termineranno la cottura in forno che le asciugherà per evitare che rilascino acqua nell’impasto. A cottura terminata, scolate le patate e tagliatele a rondelle spesse 1 cm circa 2 , eliminate la buccia e adagiatele su una leccarda rivestita con carta da forno 3 cuocetele in forno ventilato preriscaldato a 180° per 30 minuti (oppure in forno statico a 200° per 40 minuti).

Ultimata la cottura 4, passate le patate calde nello schiacciapatate per ridurle ad una purea e unitele alla farina setacciata su una spianatoia 5 e aggiungete un pizzico di sale. A questo punto potete lavorare l’impasto 6, non lavoratelo a lungo per evitare che diventi colloso.

finché non otterrete un composto compatto, dategli la forma di un panetto 7 e copritelo con un canovaccio . Quindi, con un tarocco dividete l'impasto in pezzetti 8 e create dei filoni dello spessore di 2-3 centimetri 9 iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie o un vassoio infarinato.

Per finire, praticate le caratteristiche rigature degli gnocchi facendo scivolare ogni gnocco sull’apposito rigagnocchi 10 oppure sulla forchetta e schiacciando un pò, ma non troppo. Ponete gli gnocchi su un vassoio infarinato e occupatevi della crema di taleggio: tagliate il formaggio a fette 11 poi ponete sul fuoco un pentolino e sciogliete a fuoco basso il burro, unite poi la farina 12 per formare il roux

a questo punto versate il latte caldo 13 e per ultimo i pezzettini di taleggio 14. Fate sciogliere il formaggio fino ad ottenere una salsa liscia e omogenea 15 salate e pepate a piacere.

Tenete da parte la salsa ottenuta e preparate il condimento:  finemente il porro 16, sfogliate il radicchio e riducetelo a listarelle molto sottili 17, fate lo stesso con le fettine di speck 18 avendo cura di conservarne 4 intere per la guarnizione del piatto.

Fate appassire il porro tritato con l’olio di oliva a fuoco dolce per almeno 10 minuti, se necessario allungate con acqua calda o brodo vegetale per non far asciugare troppo il porro. Unite lo speck 19 , insaporite con le foglioline di timo fresco 20 e versate anche il radicchio a listerelle 21, proseguite la cottura per altri 5 minuti, dovrà rimanere un pò croccante.

Prendete le fettine di speck tenute da parte e tagliate a metà nel senso della lunghezza 22 poi arrostite le fettine in padella per renderle croccanti (23-24).

Ora lessate gli gnocchi: ponete sul fuoco un pentola colma di acqua salata e portatela al bollore, tuffate gli gnocchi 25 e cuocetele per pochi minuti, scolateli quando inizieranno a emergere in superficie 26 e versateli direttamente nel tegame con il condimento allungate con un cucchiaio di acqua di cottura 27

fateli saltare pochi istanti in modo da insaporirli 28. Prendete i piatti da portata, versate sul fondo un cucchiaio di crema di taleggio 29 poi adagiate sopra una porzione di gnocchi e guarnite con la pancetta croccante 30, servite il piatto bene caldo.

Conservazione

Una volta cotti, conservate gli gnocchi di patate dolci in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per un paio di giorni al massimo. Potete preparare in anticipo gli gnocchi e congelarli mettendoli in freezer prima di cuocerli: posizionateli su un vassoio e poi, quando si saranno congelati, trasferiteli negli appositi sacchetti per alimenti. In questo modo eviterete che gli gnocchi si "attacchino" tra di loro.

Consiglio

Gli gnocchi di patate dolce sono perfetti con condimenti da gusto intenso: provateli anche con una crema di parmigiano e carciofi o con salsiccia e funghi (quando la stagione lo permette).

34 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Renata Vitali
    sabato 27 aprile 2019
    quale vino in abbinamento ?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 27 aprile 2019
    @Renata Vitali:Ciao, puoi abbinare un vino rosso di medio corpo, non troppo strutturato.
  • Teresa Guerrera
    lunedì 12 novembre 2018
    fantasticiiii
1 FATTA DA VOI
biancamaggioni
Buono, ma le patate dopo la cottura in forno sono risultate secche
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo