/5

Gnocchi rossi al pesto di maggiorana e pancetta

PRESENTAZIONE

Gnocchi rossi al pesto di maggiorana e pancetta

Avete mai provato a realizzare degli gnocchi colorati? In cucina esistono decine di versioni di gnocchi di patate con forme diverse, lisci o rigati ad esempio. Ma la creatività non ha limiti anche nel colore: dagli gnocchi verdi agli spinaci, a quelli gialli alla zucca, o ancora gli irresistibili gnocchi alle patate viola o i delicati gnocchi rosa alla barbabietola. Oggi abbiamo voluto portare una sferzata di allegria in tavola, tingendo la nostra pasta fresca di rosso con del concentrato di pomodoro! Per il condimento abbiamo pensato ad un fresco pesto di maggiorana arricchito con della pancetta croccante per dare una nota sfiziosa a questo primo piatto, ma potrete gustarli anche con altre salse, magari a base di verdure o pesce!

Leggi anche: Pesto di maggiorana

INGREDIENTI

Ingredienti per gli gnocchi
patate 1 kg
Farina 00 300 g
Triplo concentrato di pomodoro 130 g
Uova 1
Fecola di patate 60 g
Acqua 40 g
Semola di grano duro rimacinata 50 g
Sale 5 g
per il pesto di maggiorana
Grana Padano DOP (da grattugiare) 100 g
Olio extravergine d'oliva 130 g
Maggiorana fresca 25 g
Pinoli 10 g
Aglio 1 spicchio
Sale 1 pizzico
per il condimento
Pancetta arrotolata (a fette) 100 g
Preparazione

Come preparare gli Gnocchi rossi al pesto di maggiorana e pancetta

Per realizzare gli gnocchi rossi al pesto di maggiorana e pancetta iniziate con la cottura delle patate che serviranno per gli gnocchi: lavatele accuratamente sotto acqua fresca corrente e mettetele a bollire per circa 30 minuti 1. trascorso il tempo necessario, fate la prova stecchino per verificare la cottura anche all’interno. Nel frattempo preparate il pesto di maggiorana. Sfogliate la maggiorana 2 ponete le foglioline in un mixer 3: per un risultato ottimale e per ottenere un pesto di un bel colore verde brillante, potete mettere le lame del mixer in freezer prima di utilizzarle.

Aggiungete alla maggiorana il formaggio grattugiato, l’aglio privato dell'anima (il germoglio interno) e i pinoli 4. Versate quindi l’olio a filo 5, il pizzico di sale e frullate fino ad ottenere un composto cremoso 6.

Raccogliete il pesto di maggiorana in una ciotola e tenetelo da parte 7. E' il momento di procedere con la preparazione degli gnocchi di patate: disponete la farina a fontana su una spianatoia 8, praticate un incavo al centro e schiacciatevi le patate ancora calde 9.

Amalgamate con le mani, poi aggiungete l’uovo 10 e il sale 11. Versate il triplo concentrato di pomodoro in una ciotola diluitelo con dell’acqua e versatelo sull'impasto 12.

Incorporatelo 13 impastando energicamente aiutandovi, se necessario, con un tarocco, aggiungendo anche della fecola di patate 14 fino ad ottenere un composto liscio e compatto 15.

Dividete l'impasto in pezzi e modellate dei filoncini dello spessore di circa 2-3 cm 16; tagliate gli gnocchi con l'aiuto di un tarocco o di un coltello 17 e passateli, infine, sul rigagnocchi spolverizzato con farina o semola 18 per ottenere la caratteristica rigatura.

Man mano che procedete con la preparazione degli gnocchi, disponeteli ben distanziati su un vassoio infarinato 19. Nel frattempo, tagliate la pancetta a striscioline e rosolatela in padella senza aggiungere altri grassi 20. Portate a bollore abbondante acqua salata e lessatevi gli gnocchi 21.

Ci vorranno solo pochi minuti e quando gli gnocchi saliranno in superficie, scolateli con una schiumarola 22 e trasferiteli in una ciotola con del pesto di maggiorana precedentemente preparato 23. Versate nei piatti da portata un pò di pesto di maggiorana a specchio e adagiate gli gnocchi. Quindi completate il piatto con la pancetta croccante e servitelo ben caldo 24.

Conservazione

Una volta cotti, conservate gli gnocchi rossi di patate in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per un paio di giorni al massimo. Potete preparare in anticipo gli gnocchi e congelarli mettendoli in freezer prima di cuocerli: posizionateli su un vassoio e poi, quando si saranno congelati, trasferiteli negli appositi sacchetti per alimenti. In questo modo eviterete che gli gnocchi si "attacchino" tra di loro. Conservate il pesto appena preparato in frigorifero per 2-3 giorni in un contenitore di vetro, avendo cura di ricoprire la salsa con uno strato di olio. Potete congelare il pesto in piccoli vasetti e scongelarlo in frigorifero o a temperatura ambiente.

Consiglio

Per la preparazione degli gnocchi di patate è preferibile scegliere delle patate farinose a pasta gialla o bianca, ma sono molto indicate anche le patate rosse! Meglio evitare, invece, le patate novelle perché sono ricche di acqua e tendono ad assorbire più farina. Se volete variare il condimento, in alternativa al pesto di maggiorana potete preparare un fresco pesto di rucola o un cremosissimo pesto di zucchine!

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Viola
    domenica 27 novembre 2016
    Ottimi!! Una piacevolissima idea per proporre un piatto nuovo agli ospiti della domenica!!
  • Laura
    venerdì 04 dicembre 2015
    ciao! ma l'impasto degli gnocchi posso prepararlo il giorno prima? grazie!
2 FATTE DA VOI
Lucazenti2000
Gnocchetti di patate con ripieno al pesto, serviti con burro versato e salvia
5t3,s8i.
Conditi con pesto al basilico fatto in casa! Ottimi!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo