/5

Granita al caffè

PRESENTAZIONE

Granita al caffè

La granita al caffè è un dolce versatile e gustoso, perfetto per iniziare una giornata estiva in modo raffinato, ideale per spezzare la fame con gusto ed energia e adatto a chiudere un pranzo o una cena senza appesantire troppo, ma dando quel tocco di dolcezza che serve ad affrontare il dopo pasto.
La granita al caffè può essere preparata anche senza gelatiera, sempre seguendo la ricetta tradizionale e preservandone il gusto intenso e fresco. Se poi volete rendere questo momento ancora più appetitoso, il segreto è preparare delle mini madeleine alla mandorla da accompagnare alla granita.
La versione mignon di questi dolcetti francesi esalterà ancora di più il classico gusto del caffè. Il sapore dolce e leggermente legnoso della mandorla abbraccerà l’aroma forte e amarognolo del caffè, mentre la morbida consistenza smorzerà piacevolmente il gelo della granita. Non vi resta che preparare la granita al caffè e lasciarvi conquistare dal suo sapore irresistibile!

Leggi anche: Granita al caffè con panna

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 20 mini madeleine alle mandorle
Farina di mandorle 15 g
Farina 00 30 g
Burro 45 g
Zucchero 35 g
Miele millefiori 5 g
Lievito in polvere per dolci 2 g
Uova 1
Aroma alla mandorla 2 gocce
Sale fino 1 pizzico
Per la granita al caffè
Caffè 500 ml
Zucchero 100 g
Acqua 50 ml
Baccello di vaniglia ½
Chicchi di caffè q.b.
Panna fresca liquida q.b.
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare la Granita al caffè

Per preparare le mini madeleine, iniziate mettendo in una ciotola la farina di mandorle 1. Aggiungete la farina 00 setacciata 2 e lo zucchero 3.

Unite anche il sale 4, il lievito setacciato 5 e le uova 6.

Proseguite aggiungendo il miele 7 e il burro fuso in precedenza 8, quindi mescolate bene con una frusta a mano 9.

Per ultimo aggiungete l’aroma di mandorla 10. Coprite l’impasto con la pellicola e fate riposare in frigorifero almeno due ore o, se potete, anche tutta la notte 11. Versate il composto in una sac-a-poche e poi prendete uno stampo per mini madeleine in silicone, con le classiche formine a conchiglia, quindi riempite tutte le formine 12.Se non avete lo stampo in silicone, potete usare anche uno stampo in metallo e versare l'impasto anche con un cucchiaino.

Trasferite lo stampo su una leccarda e infornate in forno statico a 190° per circa 12 minuti, se invece usate un forno ventilato, cuocete a 170° per 6-7 minuti 13; se usate uno stampo in metallo, cuocete a 180° fino a quando non risulteranno dorate. Quando si saranno intiepidite, sformatele delicatamente dallo stampo 14 e lasciatele raffreddare su una gratella 15. Conservatele sotto una campana di vetro o in un contenitore in modo che mantengano la loro fragranza.

Per preparare la granita al caffè, iniziate facendo il caffè. Per ottenere un ottimo caffè, riempite la caldaia della vostra caffettiera con l’acqua fredda e possibilmente povera di calcare facendo ben attenzione a non superare la valvola di sicurezza 1 (altrimenti otterrete un caffè più lungo). Riempite il filtro con il caffè macinato formando una montagnetta che livellerete battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi 2. Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori sulla superficie 3.

Chiudete la caffettiera molto stretta 4, così che il caffè non fuoriesca dai lati mentre sale, e ponetela su una fiamma bassa e costante per ottenere un caffè corposo. Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa 5: vi consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè per mantenere intatta la sua dolcezza e il suo aroma. Il vostro caffè è pronto: prima di utilizzarlo mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino per rendere il caffè più omogeneo 6.

Occupatevi ora della realizzazione della granita: in un pentolino antiaderente versate lo zucchero 7 e aggiungete l’acqua 8. Dopo aver tagliato a metà un baccello di vaniglia, svuotatelo e unitelo all'acqua e allo zucchero con i suoi semini 9 e portate ad ebollizione.

Unite quindi il caffè appena preparato 10 e trasferite il composto in un contenitore basso e largo 11 per velocizzare la congelazione. Lasciatelo raffreddare, estraete il baccello di vaniglia e coprite il contenitore con uno strato di pellicola. Mettete in freezer per almeno 15-20 minuti. Quando il composto si sarà solidificato, rompete i cristalli di ghiaccio con i rebbi di una forchetta o con una frusta ogni 10-15 minuti, ripentendo l’operazione per 2-3 volte 12. Ogni volta il tempo diminuirà, perchè la preparazione è già fredda e quindi ci vorrà meno tempo per solidificare il composto. Questa operazione deve essere svolta delicatamente per non alterare il colore della granita. Infatti se incamera troppa aria, rischia di diventare beige e non più marrone scuro. Nel frattempo montate la panna fresca liquida e lo zucchero a velo con uno sbattitore elettrico, per guarnire la granita.

Rigirate un'ultima volta la granita, tenendo conto che più romperete i cristalli, più questi diventeranno fini. Componete ora la granita: con un cucchiaio versate la granita al caffè in un bicchierino o una coppetta 13, decorate con un ciuffo di panna montata 14 e un chicco di caffè 15. La vostra granita al caffè è pronta per essere servita e accompagnata dalle mini madeleine!

Conservazione

Potete conservare la granita al caffè in freezer e le mini madeleine in un contenitore ermetico o coperto da pellicola a temperatura ambiente per una settimana.

8 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Saimir
    domenica 25 dicembre 2016
    Sembra facile da farsi,e buonisimo1!
  • Sonia Peronaci
    mercoledì 24 luglio 2013
    @Melinda : Ciao, puoi sostituire la bacca di vaniglia con la vanillina! Per le dosi, aumenta di 1/4 tutti gli ingredienti!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo