Granita al limone e basilico con pesche caramellate

PRESENTAZIONE

Granita al limone e basilico con pesche caramellate

Granita è sinonimo d'estate! Un rito siciliano che rappresenta un momento di convivialità se gustata in compagnia di amici e parenti. Oggi però abbiamo voluto dare un nuovo volto a questa preparazione e insieme allo chef Ugo Alciati abbiamo preparato per voi un dessert al piatto davvero speciale: la granita al limone e basilico con pesche caramellate. I profumi sono quelli della stagione estiva e questa ricetta è dedicata alle vostre cene più importanti! La granita, realizzata senza gelatiera, ha un sapore raffinato e delicato e le pesche cotte in questo modo sono il vero tocco da chef, un abbinamento che farà impazzire le vostre papille gustative e stupirà i vostri ospiti nelle sere più calde!

Leggi anche: Granita al limone

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 1 kg di granita
Acqua minerale 600 g
Zucchero 250 g
Succo di limone 120 g
Basilico 12 g
per le pesche
Pesche gialle (circa 500 g) 3
Zucchero 75 g
Basilico q.b.
Acqua q.b.
Preparazione

Come preparare la Granita al limone e basilico con pesche caramellate

Per preparare la granita versate acqua 1 e zucchero in un tegame 2. Date una mescolata con la frusta 3 e accendete il fuoco, la fiamma dovrà essere vivace.

Portate a bollore lo sciroppo e lasciate cuocere per un paio di minuti, mescolando di tanto in tanto con una frusta. Quando lo zucchero sarà ben sciolto spegnete il fuoco 4 e lasciate raffreddare lo sciroppo a temperatura ambiente. Trasferitelo in un contenitore alto 5, coprite con pellicola 6 e riponete in frigorifero fino a che sarà completamente freddo. 

A questo punto lavate rapidamente il basilico e spremete i limoni per ricavare 120 g di succo, da filtrare. Riprendete lo sciroppo freddo, unite il basilico 7, il succo di limone 8 e con un minipimer frullate il tutto per 1-2 minuti 9

Dovrete ottenere un composto liquido di un verde brillante, senza pezzi evidenti di basilico 10. Versate il composto in una pirofila bassa e ampia 11, coprite con pellicola 12 e riponete in freezer. 

Aspettate un'ora e riprendete il composto dal freezer, come potete notare si saranno formati dei cristalli di ghiaccio. Con un cucchiaio rompete i cristalli più grossi e mescolate 13. Riponete in freezer per ancora un'ora e ripetete lo stesso procedimento per almeno altre 2 volte con le stesse tempistiche 14, fino a quando non sarà completamente rassodata. Quando la granita sarà pronta passate alle pesche: lavatele senza asciugarle e sistematele intere in una casseruola. Aggiungete su ciascuna pesca 1 cucchiaio di zucchero 15

e copritele con le foglie di basilico 16. Aggiungete poca acqua 17 per creare un po' di vapore all'interno della casseruola. Coprite con un coperchio 18 e cuocete per 35-45 minuti a seconda della dimensione delle pesche, a fiamma vivace. 

Non appena saranno pronte, spegnete il fuoco. Eliminate il basilico 19 e delicatamente trasferite soltanto le pesche in un piatto 20. Rimettete il tegame sul fuoco 21 

e non appena lo sciroppo di cottura sarà ristretto, trasferitelo in una ciotolina 22 e lasciatelo raffreddare. Non appena le pesche si saranno raffreddate pelatele utilizzando un coltellino 23. Fate attenzione ad eliminare solo la buccia, senza intaccare la polpa del frutto. Man mano sistematele su un tagliere e proseguite a sbucciare le altre. Adesso da ciascuna pesca ricavate degli spicchi 24

A questo punto è tutto pronto, non vi resta che impiattare. Con un cucchiaio trasferite 4 spicchi di pesca a bordo del piatto 25. Poi utilizzando uno spallinatore senza molla, o un cucchiaio, grattate la granita 26. Raccoglietela con lo spallinatore, questa volta a molla, e realizzate una semisfera di granita 27

che posizionerete al centro delle pesche 28. Riprendete lo sciroppo ormai freddo e con un cucchiaio trasferitene un po' sulle pesche 29, evitando di metterlo sulla granita 30

Conservazione

Potete conservare la granita in freezer per un mese al massimo. Basterà grattarla al momento di servirla. 

Le pesche e lo sciroppo si possono conservare in frigorifero ben coperte per un giorno al massimo. 

Consiglio

Per una versione alla frutta della granita, omettete il basilico e aggiungete una purea di frutta realizzata a casa: basterà frullare 250 g di polpa di frutta con 50 g di zucchero. 

E' importante che lo sciroppo sia ben freddo, in questo modo aggiungendo il basilico non si ossiderà e otterrete un verde brillante!

Al posto del basilico potete utilizzare salvia o rosmarino!

 

2 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • laura2776
    venerdì 09 agosto 2019
    Facile da fare nonostante i tempi un po' lunghi, ma veramente buono.
  • luannam
    mercoledì 07 agosto 2019
    posso sostituire il basilico con la menta? ricetta ottima
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 07 agosto 2019
    @luannam: Ciao, non abbiamo provato ma come abbinamento potrebbe certamente funzionare! smiley
1 FATTA DA VOI
laura2776
Pesche e granita al limone e basilico
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo