Grigliata di carne

/5

PRESENTAZIONE

La grigliata di carne non è solo un piatto succulento da preparare ma un momento di condivisione con amici e parenti all'aria aperta! Che si tratti di un barbeque fuoriporta o di una cottura casalinga alla piastra, i segreti per ottenere una grigliata perfetta sono gli stessi! Una saporita marinatura con erbe e olii renderà non solo la carne morbida in cottura ma farà sollevare dalla griglia rovente tutto l'aroma delle spezie impiegate! Quando qualche curioso si avvicina alla griglia per sapere se la sua porzione è pronta, prestate attenzione a non bucherellare la carne per controllarla o girarla, per non disperdere i succhi... e se vi piacciono i sapori decisi, accompagnatela col chimichurri, la famosa salsa argentina a base di prezzemolo e peperoncino. Piccoli accorgimenti per una grigliata indimenticabile a Ferragosto o per qualsiasi occasione che la bella stagione offre! Ora non vi resta che scegliere il luogo e la compagnia!

INGREDIENTI

Costine di maiale 800 g
Salamella 300 g
Maiale braciole 500 g
Luganega 400 g
Maiale (4 spiedini) 600 g
per la marinatura di braciole e costine
Olio extravergine d'oliva 50 g
Sale fino 10 g
Rosmarino q.b.
Pepe nero in grani 10
Pepe nero 1 pizzico
Per la marinatura degli spiedini
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino 4 g
Rosmarino q.b.
Pepe nero 1 pizzico
Pepe nero in grani 5
Preparazione

Come preparare la Grigliata di carne

Per preparare la grigliata di carne, come prima cosa occupatevi della marinatura della carne. Tritate il rosmarino 1 e dividetelo in due parti. Ponete la braciole in una pirofila, aggiungete metà del rosmarino 2, l’olio 3, il sale e il pepe macinato. Massaggiate delicatamente la carne per farla insaporire e tenetela da parte.

Ponete le costine in un’altra pirofila e ripetete la stessa operazione, ovvero aggiungete il rosmarino rimasto 4, l’olio 5 , il sale e il pepe nero macinato. Massaggiate anche le costine con le mani 6.

Per comodità posizionate le braciole sopra le costine 7, aggiungete i grani di pepe nero 8, coprite con la pellicola trasparente 9 e lasciate marinare la carne in frigorifero per 8-10 ore.

Trascorse circa 6 ore dedicatevi alla marinatura degli spiedini, questi necessiteranno infatti di un tempo di marinatura minore data la presenza delle verdure. Ponete gli spiedini in una pirofila e aggiungete l’olio 10, il sale, il rosmarino tritato 11, il pepe nero sia macinato che in grani. Massaggiate gli spiedini con le mani, coprite con la pellicola trasparente 12 e riponete in frigorifero a marinare per 2 ore.

Trascorso il tempo di marinatura iniziate a cuocere le costine. Ponetele quindi su una griglia rovente 13, lasciatele rosolare e giratele 14, quindi continuate a cuocerle, girandole di tanto in tanto. In tutto saranno necessari 20 minuti di cottura. Una volta cotte posizionatele su un piatto 15 e copritele con la carta argentata.

A questo punto ponete le braciole sulla griglia 16 e cuocetele per circa 15 minuti, girandole a metà cottura. Una volta cotte adagiate le braciole nello stesso piatto delle costine 17 e coprite nuovamente con la carta argentata 18. Se la vostra griglia è sufficientemente grande potete cuocere insieme costine e braciole, prestando attenzione ai tempi di cottura leggermente diversi.

Una volta cotte le braciole, dedicatevi alla cottura degli spiedini. Adagiate anche questi sulla griglia 19 e cuoceteli circa 3-4 minuti per lato, rosolandoli su tutti e 4 i lati 20. In tutto saranno necessari circa 15 minuti di cottura. Una volta cotti adagiateli su un vassoio 21 e coprite anche questi con la carta argentata.

Nel frattempo che gli spiedini cuociono prendete la salamella e tagliatela a metà ma senza separarla completamente, quindi apritela a mò di libro 22. Prendete anche la salsiccia luganega e giratela su se stessa facendo un giro e mezzo, tagliate la parte restante 23 e fermate la vostra chiocciola di salsiccia con degli stecchini 24.

Adagiate entrambi i tipi di salsiccia sulla griglia rovente 25 e cuocete la salamella 4-5 minuti per lato, mentre per la luganega saranno sufficienti 3-4 minuti per lato. Una volta cotte le salsicce, posizionate il tutto in una pirofila 26, scaldate gli altri tipi di carne e servite subito la vostra grigliata di carne 27!

Conservazione

La grigliata di carne va servita appena cotta. Si sconsiglia la conservazione.

Consiglio

Profumate la carne con altre spezie, tipo paprika o origano al momento della marinatura! Al momento di girare la carne in cottura prestate attenzione a non bucarla in modo da non fuoriuscire i liquidi ed ottenere una carne morbida! Accompagnate la vostra grigliata di carne con delle verdure grigliate, come peperoni e zucchine!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI19
  • valebolo
    sabato 27 aprile 2019
    X fare le fiorentine alla griglia è meglio salarle prima o quando sono cotte ? perché mi hanno detto che salare la carne prima diventa dura , grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 29 aprile 2019
    @valebolo: ciao! per le carni che non prevedeno una marinatura ti consigliamo di salarle dopo la cottura! 
  • Elisabetta
    giovedì 20 agosto 2015
    20 minuti bastano per le costine, mai cotte 40 minuti... Dipende da griglia, fuoco e calore.