Grissini cacio e pepe

/5

PRESENTAZIONE

Sempre più spesso ci viene voglia di accogliere i nostri amici a casa preparando un ricco buffet di antipasti. Si passa dai grandi classici come le irrinunciabili pizzette o la focaccia tagliata a pezzetti, fino ad arrivare alle proposte più sfiziose che spopolano in questo periodo come per esempio le mini angeliche o i cracker al teff. E visto che su questa ricca tavola sono presenti sia la tradizione che l’innovazione abbiamo deciso di mettere insieme questi due elementi portando direttamente sulle vostre tavole la ricetta dei grissini cacio e pepe. Si esatto, si tratta proprio di una rivisitazione del famoso primo piatto di origine romana che viene riadattato per dar vita a dei grissini fatti in casa davvero ghiottissimi! Il mix di sapido e piccantino stimolerà l’appetito dei vostri amici mentre sorseggeranno una fresca bevanda fatta in casa. Che ne dite di passare alla realizzazione della ricetta? Scoprirete che preparare i grissini cacio e pepe in casa è davvero semplicissimo! Seguiteci ai fornelli!

INGREDIENTI
Ingredienti per circa 20 pezzi
Semola di grano duro rimacinata 100 g
Farina 00 150 g
Acqua a temperatura ambiente 150 g
Lievito di birra secco (se fresco 7 grammi) 2 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Pecorino romano 25 g
Pepe nero in grani 1,5 g
Sale fino 3 g
Preparazione

Come preparare i Grissini cacio e pepe

Per preparare i grissini cacio e pepe cominciate grattugiando il Pecorino romano 1 e poi il pepe nero: macinato al momento risulterà più profumato e saporito 2. Nella planetaria versate le due farine 3,

il Pecorino grattugiato 4, il pepe macinato 5 e il lievito di birra secco 6.

Poi azionate a bassa velocità la planetaria munita di gancio, giusto il tempo di mescolare gli ingredienti 7. Versate una parte d’acqua 8, aggiungete il sale 9

e continuate poi ad aggiungere la restante acqua 10. Ricordate di non versarla tutta insieme ma un po’ alla volta, potrebbe non essere necessaria. Non appena il composto avrà raggiunto una forma più compatta, circa 10 minuti dopo, 11 aggiungete l’olio a filo e lasciate impastare ancora a velocità medio-bassa per altri 10 minuti 12.

Non appena il composto sarà ben incordato al gancio 13, trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavorate brevemente con le mani 14. Pirlate l’impasto 15

e mettete la pallina a riposo in un recipiente 16. Coprite con pellicola trasparente 17 e lasciate lievitare ad una temperatura di 26-28° per circa 2 ore o finché il l’impasto non è raddoppiato 18.

Staccate l’impasto dal recipiente, aiutandovi con un tarocco, 19 e tiratelo sulla spianatoia infarinata con la semola utilizzando un matterello 20. Lavorate fino ad ottenere un rettangolo di 19x25cm e alto 7-8mm 21.

Aiutatevi con le mani per pareggiare bene i bordi 22 e poi, con una rotella liscia, ottenete dei bigoli doppi sempre 7-8 mm: dovreste ottenere una ventina di grissini 23. Appoggiate delicatamente i grissini su una leccarda ricoperta con carta forno 24.

Lasciate riposare una 20-30 minuti prima di infornarli. I grissini cuociono in forno caldo, statico, a 200° per circa 18-20 minuti. A metà cottura girateli pure dall’altro lato e proseguite 25. Una volta cotti lasciate raffreddare su una gratelle 26. Ecco pronti i vostri grissini cacio e pepe: non vi resta che gustarli 27!

Conservazione

I grissini cacio e pepe si conservano un paio di giorni meglio se chiusi in un contenitore di latta o un sacchetto di plastica per alimenti.
Una volta impastato il tutto potete far maturare l'impasto in frigorifero per tutta la notte, o comunque dalle 6 alle 12 ore. Il giorno dopo sarà sufficiente far acclimatare l’impasto e proseguire come da ricetta.
Se preferite potete provare a congelare l’impasto.
Si sconsiglia di congelare i grissini una volta cotti.

Consiglio

Provate ad utilizzare differenti tipi di pepe, persino di creare un colorato mix con quello verde, bianco e rosa. Oppure utilizzate il Pecorino con diverse stagionature: avrete dei grissini cacio e pepe sempre diversi!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI5
  • emapag
    mercoledì 20 maggio 2020
    Ciao. posso utilizzare la semola di grano duro?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 20 maggio 2020
    @emapag: Ciao, ogni farina ha un diverso grado di assorbimento dei liquidi. Per darti un'indicazione precisa dovremmo provare. Quindi possiamo solo consigliarti di testare e di controllare la consistenza dell'impasto.
  • gianlux82
    sabato 02 maggio 2020
    Ho provato a fare questi grissini, davvero buoni. Solo che la prossima volta faccio questa variante: -forno a 180º al posto di 200º per renderli meno croccanti -meno pepe