Grissini ritorti

PRESENTAZIONE

Grissini ritorti

Ogni volta che si portano in tavola i grissini il risultato è che vanno letteralmente a ruba! I grissini sono filoncini di pasta di pane croccanti e allungati, le cui origini si dice risalgano addirittura al 1600. In questa ricetta vi proponiamo questo tipico pane torinese realizzato in una maniera molto particolare, ovvero arrotolando la pasta di ogni filoncino per realizzare dei gustosi grissini ritorti. Alla loro tradizionale e indiscussa bontà abbiamo deciso di aggiungere anche una sfiziosa crema di pomodorini, che andrà ad insaporire i grissini conferendo loro un gusto più deciso e saporito. Mettetevi all'opera e fatevi conquistare da questo snack croccante e appetitoso, particolarmente adatto per un antipasto!

Leggi anche: Grissini veloci di sfoglia al pomodoro

INGREDIENTI

37
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 60 grissini
Semola 15 g
Farina 00 500 g
Acqua 350 ml
Lievito di birra secco 4 g
Malto 1 cucchiaino
Sale fino 8 g
Olio extravergine d'oliva 20 ml
per spennellare e farcire
Crema di pomodorini 100 g
Olio extravergine d'oliva 15 ml
Preparazione

Come preparare i Grissini ritorti

Per preparare i grissini ritorti ponete in una recipiente la farina setacciata insieme al lievito disidratato 1. Sciogliete il malto in una parte di acqua, circa 2/3 della dose 2, e nell'acqua restante sciogliete il sale, mescolando bene con un cucchiaino 3.

Unite l'acqua con il sale nell'olio 4 e mescolate. Nella ciotola di una planetaria munita di foglia versate la farina con il lievito e l'acqua con il malto 5, quindi azionate la foglia e versate l'olio a filo 6.

Continuate con la planetaria fino a quando l'impasto non si sarà raccolto intorno alla foglia 7. Trasferite l'impasto che avete ottenuto su un piano di lavoro infarinato 8 e lavoratelo fino a quando non sarà liscio ed elastico 9.

Ponete l'impasto in una ciotola e fatelo riposare per 30 minuti coperto con la pellicola trasparente 10. Successivamente su un piano di lavoro infarinato stendete una sfoglia di forma rettangolare della misura di 30x35 cm 11; avvolgendola delicatamente attorno al mattarello, ponetela su una leccarda foderata con carta da forno 12 e con la punta delle dita schiacciate dal centro verso i lati.

Spennellate tutta la superficie con l'olio di oliva 13, quindi spolverizzate con la farina di semola 14. Coprite la leccarda con la pellicola trasparente 15 e ponete a lievitare in forno spento ma con luce accesa per almeno 1 ora.

Dopo un'ora l'impasto si presenterà più gonfio e ben lievitato 16. Prendete la crema di pomodorini e sgocciolate l'olio che si trova in superficie 17, tenendolo da parte per spennellare i grissini prima di infornarli; trasferite la crema in una ciotola e ammorbiditela, mescolando con un cucchiaio. Spennellate in modo omogeneo la superficie dell'impasto con la crema di pomodorini per ricoprirla interamente 18.

A questo punto potete modellare i grissini: con una rotella taglia pasta tagliate il lato più corto della sfoglia a metà in modo da dividerlo in 2 parti uguali 19; poi da ciascuna metà, tagliando nel senso opposto, ricavate delle striscioline larghe 1 cm e lunghe circa 15 cm 20. Tirate leggermente ogni strisciolina e poi arrotolatela, girando le due estremità dal senso opposto per ritorcere la pasta su se stessa 21.

Ripetete l'operazione, sistemando i grissini uno accanto all'altro su una leccarda foderata con carta da forno: con queste dosi dovrete ottenere 60 grissini. Spennellate la prima teglia di grissini con l'olio della crema dei pomodorini che avete tenuto da parte 22 e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti (a 160° per 13-15 minuti se in forno ventilato), fino a quando saranno ben dorati 23. Una volta pronti, sfornateli, ponendoli su un vassoio foderato con carta da forno, e poi continuate con gli altri grissini. Fateli raffreddare completamente e infine potete servire e gustare i grissini ritorti 24.

Conservazione

Conservate i grissini ritorti a temperatura ambiente, riposti in un sacchetto di carta, per 2-3 giorni al massimo.

Consiglio

Volete aggiungere più gusto e sapore ai vostri grissini? Provate ad arricchirli con del paté di olive, del pesto oppure con frutta secca e semini misti! Se invece preferite una versione più classica, potete lasciarli al naturale, aggiungendo un po' di sale, oppure utilizzare la farina integrale.

27 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • lara
    giovedì 27 aprile 2017
    Ciao è possibile congelare l'impasto prima di cuocerlo?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 27 aprile 2017
    @lara:Ciao, puoi provare ma non possiamo garantirti la stessa resa una volta scongelato.
  • lara
    mercoledì 26 aprile 2017
    Ciao è possibile congelarli?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 27 aprile 2017
    @lara:Ciao, si può provare ma non possiamo garantirti una buona resa una volta scongelati.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo