Grissini tricolore

PRESENTAZIONE

Ogni anno qui in redazione ci divertiamo a proporre una ricetta per la ricorrenza del 25 aprile: il nostro tricolore, col suo fascino intramontabile, è un simbolo perfetto per celebrare la Festa della Liberazione e questa volta abbiamo deciso di rappresentarlo sotto forma di grissini! I grissini tricolore sono quindi realizzati con tre tipi di impasto, ma i coloranti sono rigorosamente naturali ovvero spinaci e concentrato di pomodoro. Gustosi e croccanti, sono perfetti per l’aperitivo e possono essere abbinati ad altri stuzzichini bianchi rossi e verdi come il pane tricolore, il danubio o i macarons caprese. Ottimi anche per arricchire il cestino del pane, con i grissini tricolore potrete portare la bandiera italiana in tavola tutti i giorni dell’anno!

Leggi anche: Pane tricolore

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto rosso
Farina 00 115 g
Farina di grano duro 65 g
Triplo concentrato di pomodoro 50 g
Acqua 100 g
Lievito di birra fresco 4 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Sale fino 3 g
per l'impasto neutro
Farina 00 150 g
Farina di grano duro 65 g
Acqua 100 g
Lievito di birra fresco 4 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Sale fino 3 g
per l'impasto verde
Farina 00 150 g
Farina di grano duro 80 g
Spinaci 165 g
Lievito di birra fresco 4 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Sale fino 3 g
per spennellare e guarnire
Acqua q.b.
Semi di sesamo q.b.
Preparazione

Come preparare i Grissini tricolore

Per realizzare i grissini tricolore, per prima cosa cuocete gli spinaci che vi serviranno per preparare l’impasto verde: scaldate l’olio in una padella, aggiungete gli spinaci lavati 1, coprite con un coperchio 2 e lasciateli appassire a fuoco medio per circa 10 minuti 3.

Mentre gli spinaci si raffreddano, passate alla preparazione dell’impasto rosso: mettete la farina 00 e quella di grano duro in una ciotola 4, poi versate l’acqua in una ciotolina a parte e aggiungete il lievito 5. Mescolate con un cucchiaino per scioglierlo completamente e aggiungete anche il concentrato di pomodoro 6.

Versate il composto rosso sulle farine 7 e impastate con le mani per amalgamarli 8, poi aggiungete l’olio 9

e il sale 10 e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo 11. Sistemate l’impasto nella ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare per 2 ore a una temperatura di circa 26° 9.

Passate alla preparazione dell’impasto neutro: unite le due farine in una ciotola, sciogliete il lievito nell’acqua in una ciotolina a parte, poi versatelo sulle farine 13. Impastate con le mani per amalgamare il tutto 14, poi aggiungete il sale 15

e l’olio 16 e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo 17. Sistemate l’impasto nella ciotola 18, coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa 2 ore.

A questo punto riprendete gli spinaci che si saranno ormai intiepiditi e preparate anche l’impasto verde: trasferite gli spinaci in un contenitore alto e stretto 19 e frullateli con un frullatore a immersione per ridurli in purea 20. Versate le due farine in una ciotola, poi aggiungete il lievito sbriciolato e la purea di spinaci 21.

Mescolate con un cucchiaio per amalgamare il tutto 22, poi lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il sale 23 e impastate nuovamente per incorporarlo in modo uniforme. Sistemate l’impasto ottenuto nella ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa 2 ore 24.

Trascorso il tempo di lievitazione 25, prendete l’impasto verde e stendetelo sul piano di lavoro leggermente infarinato fino a formare un rettangolo di circa 40x28 cm con uno spessore di 1 mm 26. Stendete anche l’impasto neutro per ottenere un rettangolo delle stesse misure e sovrapponetelo a quello verde 27.

In ultimo stendete l’impasto rosso, adagiatelo su quello bianco e pressate i 3 rettangoli insieme premendo con il mattarello 28. Con un coltello a lama liscia ricavate dal rettangolo tricolore delle striscioline larghe 1 cm 29, poi dividetele a metà così da ottenere delle striscioline della lunghezza di circa 14 cm. Attorcigliate ogni strisciolina girando le estremità in direzioni opposte e allungandola leggermente 30.

Adagiate i grissini su una leccarda foderata con carta forno, spennellateli con un po’ di acqua 31 e guarnite con i semi di sesamo 32. Cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per circa 20 minuti. I vostri grissini tricolore sono pronti per essere gustati 33!

Conservazione

I grissini tricolore si possono conservare per 3-4 giorni all’interno di un sacchetto di carta. Si possono congelare dopo averli cotti e fatti raffreddare completamente.

Consiglio

Per realizzare l’impasto verde potete usare il basilico fresco frullato al posto degli spinaci: il colore risulterà meno acceso ma il profumo sarà buonissimo! Se desiderate potete aromatizzare gli impasti con foglioline di timo, rosmarino tritato oppure pepe nero. Invece di attorcigliare i grissini, in alternativa potete formare 3 cordoncini di colori diversi e poi farli rotolare con i palmi delle mani sul piano di lavoro per unirli.

2 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Nata94
    mercoledì 01 maggio 2019
    Ciao, 165gr di spinaci crudi ma se li avessi già cotti a quanti gr corrispondono?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 01 maggio 2019
    @Nata94: ciao! purtroppo non avendo provato non possiamo darti un peso preciso! 
  • nat1707
    giovedì 25 aprile 2019
    ciao amici, capisco la scelta del tricolore come celebrazione di una festa nazionale, ma sarebbe anche bello celebrare il 25 aprile con un piatto dei partigiani, per esempio la panzanella, polenta e uova, riso. Sicuramente voi ne conoscete altri, aiutateci a ricordare la resistenza anche in cucina!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 26 aprile 2019
    @nat1707:buongiorno, sul nostro sito sono presenti tantissime ricette tra cui la panzanella, polenta e uova già pubblicate nel passato e disponibili per celebrare le ricorrenze come più si preferisce ! smiley 
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo