Grissini

/5
Grissini
180
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min
  • Dosi per: 40 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: più il tempo di lievitazione di circa 1 h

Presentazione

Grissini

I grissini sono i celeberrimi filoncini di pasta di pane croccanti e allungati di origine torinese. Conosciuti e sgranocchiati in tutto il mondo sono uno dei prodotti gastronomici italiani più conosciuti all'estero.

Si dice che i grissini siano stati inventati a Torino nella prima metà del 1600: prendono infatti il nome da "gherssa" un tipico pane piemontese di forma allungata e simile alla baguette francese.

Si narra che un medico dell'epoca raccomandò al figlio del Duca di Savoia, che soffriva di disturbi intestinali, di eliminare il pane mal cotto (e quindi la mollica del pane) e consumare solo i croccanti grissini stirati. Il consumo di questi buonissimi filoncini allungati, inizialmente previlegio dei soli nobili, si estese ben presto a tutta la popolazione!

In questa ricetta presentiamo la preparazione dei grissini stirati torinesi delle Sorelle Simili, con piccole variazioni.

Ingredienti per circa 40 grissini

Acqua 280 ml
Lievito di birra fresco 15 g
Sale fino 8 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Malto d'orzo 1 cucchiaino
Semola 1 cucchiaio
Farina 00 500 g

per spennellare

Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare i Grissini

Grissini

Per preparare i grissini iniziate prelevando poca acqua tiepida dai 280 ml indicati e scioglietevi il lievito di birra e il malto (1). In un altro contenitore ponete la restante acqua tiepida e scioglietevi il sale (2). Mettete la farina setacciata in una planetaria e aggiungete il composto di acqua, lievito e malto (3), azionate il gancio a foglia e

Grissini

aggiungete anche l’olio a filo che avrete mischiato con l’acqua e sale (4). Impastate fino ad ottenere un composto elastico (5) che andrete a trasferire su una spianatoia spolverizzata con della farina di semola di grano duro. Sagomate l’impasto dandogli la forma di un rettangolo, spennellatelo con dell’olio extravergine di oliva (6) e spolverizzatelo della farina di semola di grano duro. Lasciate quindi lievitare l’impasto fino a che non avrà raddoppiato il suo volume iniziale.

Grissini

Trascorso il tempo necessario per la lievitazione (circa 1 h), con un coltello a lama liscia e lunga tagliate l’impasto per il lato corto a strisce di circa 1 cm l’una (7). Afferrate ogni striscia di pasta con le due mani dalle estremità e tiratela fino a raggiungere la lunghezza della teglia che utilizzerete per infornarli (8). Disponete i grissini ben distanziati tra loro su di una teglia rivestita di carta da forno (9) e cuoceteli a 200°C per circa 20 minuti, fino a quando inizieranno a dorarsi.
Se non sono regolari non temete, è proprio questa la particolarità. Le parti più sottili del grissino saranno croccanti quelle più spesse un po’ più morbide.Se volete ottenere dei grissini ancora più invitanti e sfiziosi prima di infornarli spennellateli con dell’olio extravergine di oliva e cospargeteli di semi di papavero o semi di sesamo!

Conservazione

Conservate i grissini a temperatura ambiente, magari riposti in un sacchetto di carta, per 2-3 giorni al massimo.

Consiglio

Se volete è possibile inserire i semi di sesamo o papavero direttamente nell'impasto: dovrete dividerlo in tanti rettangoli quanti sono i gusti che desiderate realizzare e impastarli velocemente per incorporare i semi all'interno, poi procedere con la lievitazione secondo i tempi segnalati in ricetta. In alternativa al malto potete usare la stessa dose di zucchero.

Leggi tutti i commenti ( 180 ) Le vostre versioni ( 9 )

Altre ricette

I commenti (180)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • PassioneCucina65 ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2018

    Buongiorno ho una grande passione x la cucina e x le vostre ricette. Ho preparato in anticipo l impasto x i grissini come dovrò procedere con lo scongelamento ? Mi servono x la vigilia di Natale Grazie. mille e Buone Feste PassioneCucina65

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 19 dicembre 2018

    @PassioneCucina65: ciao! Ti consigliamo di lasciar scongelare l'impasto in frigorifero, poi farlo acclimatare a temperatura ambiente e procedere come da ricetta! 

  • AnnaZ88 ha scritto: lunedì 03 dicembre 2018

    Vivo all'estero e la semola non la trovo. posso usare la farina "normale"?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 03 dicembre 2018

    @AnnaZ88:Certo, in questo caso serve solo per la spianatoia.

Leggi tutti i commenti ( 180 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • LindaT
    Semplici e apprezzatissimi... Da rifare sicuramente
  • passionecucina9
    i miei buonissimi e fragranti grissini!
  • simosera
    grissini 😋

Ultime ricette

Dolci

I biscotti semplici decorati sono un pensiero dolcissimo da personalizzare come preferite: preparate la frolla, la glassa e scatenate la fantasia!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min

Secondi piatti

Il rotolo di frittata farcito è un ottimo secondo piatto, un buon antipasto con un ripieno di verdure, formaggi e salumi, perfetto per un pic-nic.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 15 min

Dolci

La torta melarancia combina il gusto delle mele all'aroma dell'agrume per un dolce soffice, alto e profumato ideale per la colazione o la merenda.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 70 min

Grissini di pasta sfoglia
Grissini senza lievito
Grissini torinesi
Grissini con pasta madre
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce