Gulash Ungherese

Piatti Unici
Gulash Ungherese

Il gulash ungherese è uno spezzatino tipico della tradizione, una ricetta molto speziata e gustosa che conquisterà tutti con il suo sapore intenso! « Torna alla ricetta

Se hai provato a realizzare questa ricetta aggiungi un tuo commento, se invece preferisci un consiglio prima di realizzarla richiedi qui un parere.

  • gabcsika66 ha scritto: giovedì 10 maggio 2018

    Essendo ungherese io faccio diversamente il gulash: niente brodo di carne, io metto rosolare prima la cipolla ( tanta quanta la carne) quando si e oronta lo tolgo dal fuoco e faccio raffreddare ( indispensabile altrimenti la paprika in polvere si divebta amara ) un po aggiungo un goccio di acqua fredda anche e poi metto la paprika in polvere ( un bel po) mescolo che si scioglie bene, poi rimetto al fuoco e metto la carne ( manzo ) lo rosolo un po, poi aggiungo acqua poi cumino e sale. Si puo mettere un po di pomodori e pepperone ma pochissimo e niente aglio. Al massimo pepperoncino se si piace piccante. Si cuoce al fuoco lento un ora dopo si aggiungie le patate e si cuoce un altro mezzoretta o cmq fin la carne si e cotta. Semplicissimo. 😊

  • Fiona71 ha scritto: giovedì 10 maggio 2018

    buonasera, la mia nonna era Hungarese e lei mi ha imperato un pò diverso: 1 kg di carne buhe 6 cipolle grande 2 spicchie d'aglio buro 2 scatole di paprika grigliata in agro polvere di paprika picante o dolce un scatolino 140 gr. di pomodoro concentrato È veramente molto facile da preparare...ci vuole soltanto tempo.. in pendola con buro glassare la cippolla tritata (non molto fine) e l'aglio sgusciato dopo ci metti la carne tritata in cubetti con il polvere di paprika eq sale e pepe quanda la carne e arrostito ci metti prima il pomodoro cocentrato e dopo 5 minuti le due latine di paprika sotto aceto scoggiolato tagliate in cubbetti. poi sul fuoco basso per almeno 4 ore...ogni tanto girare... E pronto il gulash! Semplice, ma molto gustoso e piace a tutti anche i bimbi. come contorno riso, piselli e composta di mele. buon apetito!

  • bisteppola ha scritto: venerdì 13 aprile 2018

    è possibile prepararlo il pomeriggio per il pranzo del giorno dopo?? Grazie!!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 13 aprile 2018

    @bisteppola: Ciao, puoi preparare il gulash tranquillamente il giorno prima e riscaldarlo prima di servirlo smiley

  • gianbrus ha scritto: lunedì 19 marzo 2018

    provate con carne di cervo. Fantastico

  • darfrancy ha scritto: domenica 25 febbraio 2018

    Alternative a paprika e cumino?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 26 febbraio 2018

    @darfrancy:Ciao, puoi variare l'aroma i usando noce moscata e chiodi di garofano, il risultato sarà diverso in termini di sapori ma comunque gradevole.

  • Max ha scritto: domenica 14 gennaio 2018

    Usare metá paprika dolce e metá forte da un sapore eccezzionale! Avevo il nonno ungherese!

  • elisaepis50 ha scritto: venerdì 29 dicembre 2017

    io ho fatto il gulash ungherese altre volte mi sembra che sia i peperoni che le patate non ci vogliano chiedo alla redazione se questa ricetta sia una variante se sì proverò questa ricetta tanti ringraziamenti

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 31 dicembre 2017

    @elisaepis50: ciao elisa! Non esiste una vera e propria versione del gulash. Ci sono tanti modi di prepararlo che si differenziano per l'utilizzo di pochissimi ingredienti! Questo è quello che ha soddisfatto di più il nostro gusto smiley 

  • Omar ha scritto: domenica 24 settembre 2017

    Ma se dimezzo le dosi cambiano i tempi di cottura?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 24 settembre 2017

    @Omar: Ciao, no i tempi di cottura restano invariati smiley

  • Eleonora ha scritto: domenica 04 giugno 2017

    ciao ma se volessi cucinarlo nella pentola a pressione quali sono i tempi?grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 05 giugno 2017

    @Eleonora : Ciao ecco la ricetta di una nostra blogger: Goulash in pentola a pressione dal blog "Golose Follie".

  • Ivan 7 ha scritto: mercoledì 12 aprile 2017

    buongiorno vorrei solo sapere dalla redazione se posso sostituire il cumino con qualcos'altro perché è un gusto che nn fa per me..grazie e buon lavoro

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 12 aprile 2017

    @Ivan 7:Ciao, puoi anche solo ometterlo se non lo gradisci.

  • Silvia ha scritto: domenica 05 marzo 2017

    Sostituendo alla carne lo spezzatino di soia (acquistato in erboristeria) e allo strutto l'olio d'oliva abbiamo ottenuto un ottimo gulash vegetariano...rispettando ovviamente tutte le fasi della presente ricetta. Solo le dosi dello spezzatino di soia sono molto inferiori a quelle della carne (100gr contro gli 800gr), questo perche' la soia rende molto di piu!! Provatelo anche se non siete vegani!!!

  • Katica ha scritto: mercoledì 01 marzo 2017

    provare preparare il gulyasleves agiungendo con le carote il sedano rappa! io sempre la preparo così .

  • Carmela ha scritto: sabato 25 febbraio 2017

    Ho sostituito il cumino con il curry e nn ho aggiunto i peperoni ma il risultato e' stato cmq sorprendente. Gulash buonissimoooo. I figli hanno gradito

  • Samara ha scritto: mercoledì 25 gennaio 2017

    Molto ma molto buono

  • Baremboim40 ha scritto: domenica 25 dicembre 2016

    Ma ci vuole il rafano ( come sostiene una mia amica ungherese) oppure no Come faccio a sapere la risposta ????

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 26 dicembre 2016

    @Baremboim40: Ciao, esistono effettivamente delle varianti che prevedono anche una salsa al rafano ma noi abbiamo preferito proporre questa versione smiley

  • Barbara Nunnari ha scritto: giovedì 08 dicembre 2016

    Consiglio di non mettere i peperoni.Di sciogliere la paprika in un po" di brodo caldo.Come carne consiglio la scapola di manzo...Buonissimo.

  • Anna ha scritto: mercoledì 11 maggio 2016

    Semplicemente Fantastico !!! 

  • chef fabio ha scritto: lunedì 25 aprile 2016

    un buon piatto molto saporito che va gustato non bollente .il gulashha una cottura che varia da 2ore a3 buono con pane tstato

  • Francesco ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    Ho aggiunto del curry, era delizioso!

  • Tommy ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    @Redazione Giallozafferano: ciao !! Scusa il brodo va aggiunto poco alla volta, o tutto insieme?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 22 marzo 2016

    @Tommy:Ciao Tommy, il brodo va aggiunto tutto insieme smiley

  • Barbara ha scritto: domenica 14 febbraio 2016

    Fatto oggi....molto buono....io ho usato la spalla di vitello e alla fine e' rimasta cmq un po' asciutta....meglio forse lo spezzato.Eviterei di mettere i peperoni perche' coprono troppo il gusto della carne.L' ho assaggiato prima di mettere i peperoni ed era uguale a quello mangiato a Vienna...

  • Barbara ha scritto: giovedì 11 febbraio 2016

    Ottima ricetta e devo dire che sta venendo benissimo...

  • Cinzia ha scritto: giovedì 04 febbraio 2016

    Io non messo il cumino e al posto delle patate ho uuizzato i fagiolini. Ottimo

  • Tobia ha scritto: domenica 13 dicembre 2015

    Ciao Sonia, al posto della paprika che non ho a portata di mano posso utilizzare l'anduia calabrese.? Grazie attendo una tua risposta

  • Teresa ha scritto: giovedì 26 novembre 2015

    Ottima ricetta...grazie

  • Yvonne ha scritto: martedì 10 novembre 2015

    Al posto del cumino cosa posso mettere?

  • Andrea ha scritto: domenica 18 ottobre 2015

    Cara Sonia, ho letto e provato la tua ricetta è il risultato è stato molto buono. Mi pare però assolutamente necessaria una precisazione: il cumino da aggiungere alla cipolla è il "cumino dei prati", dal sapore di anice, quello che nei paesi del nord Europa si utilizza per il pane nero o per preparare il kümmel. Non deve essere confuso con il "cumino nero" impiegato nella cucina mediorientale, altrimenti il risultato della ricetta sarebbe errato. Il cumino nero sovrasterebbe il sapore delle altre materie prime come nel kebab. Oggi al supermercato è più facile trovare il cumino nero, anche se nelle confezioni non c'è alcuna indicazione che lo differenzi dal cumino dei prati. Andrea

  • Francesco ha scritto: domenica 11 ottobre 2015

    Ma non si puo' fare a meno dei peperoni?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 13 ottobre 2015

    @Francesco: Ciao Francesco! Anche se gli ungheresi non saranno molto contenti potresti provare ma il gusto sarà notevolmente diverso smiley

  • Mary Ax ha scritto: sabato 08 agosto 2015

    Provatelo perchè è veramente buono. Ho aggiunto le carote, perchè nel Gulash che ho mangiato a Budapest c'erano.

  • silvia ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    grazie! stasera sara' la nostra cena!smiley

  • silvia ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    ma se faccio meta' dose devo dimezzare anche i tempi di cottura???

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 16 marzo 2015

    @silvia: Ciao Silvia essendo tagliato tutto a pezzi non è necessario! 

  • tina ha scritto: domenica 22 febbraio 2015

    posso usare il brodo vegetale al posto di quello di carne oppure cambia completamente di sapore????

  • Sonia Peronaci ha scritto: venerdì 06 marzo 2015

    @tina: Puoi provare! Ovviamente il sapore... cambierà un pò smiley

  • Paolo ha scritto: giovedì 12 febbraio 2015

    Il gulasch è fantastico

  • sara c ha scritto: lunedì 19 gennaio 2015

    molto buono, la carne è venuta molto tenera,si scioglieva in bocca! grazie Sonia per le tue ricette!

  • maury ha scritto: giovedì 18 dicembre 2014

    caro diego anni fa lavorai con una ragazza ungherese che mi diede la ricetta del gulash e praticamente fedele a questa .... in ogni caso e ottima ed e la seconda volta che me lo richiedono espressamente per una cena che sono solito preparare prima di natale la prima volta ha avuto un gran successo e questa sbalordira sicuramente .... forse anche in ungheria ogni regione ha le sue varianti proprio come da noi ?....

  • loris ha scritto: mercoledì 03 dicembre 2014

    scusa non ci andrebbe anche la sfumatura con vino rosso?? all'inizio?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 03 dicembre 2014

    @loris:Ciao Loris! La nostra versione del Gulash non prevede vino rosso, ma puoi aggiungerlo a tuo piacimento

  • Roberto ha scritto: domenica 30 novembre 2014

    È un goulash rivisto ma lo trovo ottimo. Ognuno a sua volta può personalizzarlo. Io ad esempi lo rendo piccante. Ogni volta lo ritocco e viene sempre meglio.

  • Ilaria ha scritto: sabato 22 novembre 2014

    Grazie, x questa ricetta diel gulasch . Vivo in Spagna ad Ibiza e i miei amici , lo hanno apprezzato moltiiiiiiisssssiiiio .????

  • Alice ha scritto: domenica 12 ottobre 2014

    Davvero ottimo smiley

  • Annat ha scritto: venerdì 03 ottobre 2014

    Ciao cara Sonia, posso mettere metà dose di paprika piccante e metà di quella dolce? Baci grazie

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 06 ottobre 2014

    @Annat:Ciao si come preferisci!

  • Lorenzo ha scritto: lunedì 18 agosto 2014

    Ricetta ottima, tagliate la carne a pezzettoni e sceglietela tenera.

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    @Giulia: Ciao, dovresti fare un quarto di ricetta, ti consiglierei di fare metà dose e congelare la parte che non usi se utilizzi tutti ingredienti freschi non decongelati.

  • Giulia ha scritto: giovedì 24 luglio 2014

    Io vorrei farlo per due persone.. Come mi regolo con le dosi?

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 23 luglio 2014

    @Giovanni: Ciao! si, la carne prende il colore scuro del brodo.

  • Fede ha scritto: lunedì 07 luglio 2014

    Io l'ho fatto seguendo questa ricetta ed è venuto buonissimo! Lo rifarò senz'altro.Grazie

  • Giovanni ha scritto: sabato 14 giugno 2014

    Vorrei. Sapere se il colore scuro della carne e dovuto alla paprica o altro Grazie

  • Pietro ha scritto: sabato 04 gennaio 2014

    Faccio il gulash diverse volte l'anno ed in casa mia è molto apprezzato ! ?

  • Patrizia ha scritto: lunedì 30 dicembre 2013

    Ho eseguito la ricetta per il pranzo di natale,facendo qualche variante.. E' stata un successo! Grazie

  • isabella ha scritto: venerdì 20 dicembre 2013

    non lascio alcun commento perchè lo sto cucinando per stasera ma vorrei chiedere un consiglio: al posto degli gnocchetti, con cosa posso accompagnare il gulash? e che contorno fresco ci posso abbinare. Grazie in anticipo per la risposta p.s. manderò il mio commento domani

  • aldo ha scritto: lunedì 08 luglio 2013

    ma che cosa preparo io ? tutti gli ingradienti sono validi unica cosa lo cucino con la birra scura e le patate le faccio lesse ed intere che aggiungo nel piatto con lo spezzatino

  • Cugnasco Cristina ha scritto: mercoledì 29 maggio 2013

    aggiungerei soltanto che con il brodo va versato anche un bicchiere di vino rosso secco. Come facevano i nostri mandriani e come facciamo noi adesso smiley

  • Davide ha scritto: martedì 28 maggio 2013

    Hai Ragione e diventato buonissimo smiley Grazie smiley Tanti Saluti dalla Germania.

  • Sonia Peronaci ha scritto: lunedì 27 maggio 2013

    @Davide : Ciao Davide, tranquillo non rimarranno troppo dure! Prova e facci sapere smiley

  • Davide ha scritto: domenica 26 maggio 2013

    Ciao, Bellissima ricetta, ho Solo una domanda: Se unisco le patate alla Fine, non mi rimangono Troppo dure, se cucinano solle mezz'ora.??? Grazie per le vostre risposte. smiley

  • Silvia ha scritto: mercoledì 22 maggio 2013

    ....anch'io l'ho assaggiato più volte, a Praga, a Varsavia, a Budapest ed era più intenso, con un sapore di fondo affumicato, mai con le verdure (almeno riconoscibili a occhio ) e mai con le patate . Ma ... Oggi ho eseguito questa ricetta alla lettera ed ammetto che è venuto SQUISITO!!! (Patate comprese) smiley

  • werther gruss ha scritto: venerdì 17 maggio 2013

    la ricetta e' esatta tranne per un particolare, il pomodoro non c'entra nulla. quando e' nato il goulash in ungheria l'america non era stata scoperta per cui i pomodori in europa non c'erano, per il resto..complimenti

  • Mirco ha scritto: domenica 14 aprile 2013

    ciao sonia.il tuo blog mi piace molto, tu sei molto simpatica,comunicativa e carina.ricetta spettacolare,fatta per la prima volta ed azzeccata subito.ho solamente omesso le patate perché la cena era di tre portate più il dolce e non volevo che arrivati al gulash fossero tutti sazi.e si, l'ho servito come uno spezzatino e non come una zuppa.ho aggiunto un peperone in più (tra l'altro non avendo trovato quelli verdi ne ho messi due rossi e due gialli).ho seguito il consiglio dei commentatori di mettere la paprika a fuoco spento e diluita con acqua per non farla diventare amara.il cumino da alla carne un profumo incredibile.ho evitato il brodo perché con una cottura così lunga la carne ne produce di suo e la consistenza cremosa e densa era perfetta.in definitiva, per essere la prima esperienza con il gulash, sono proprio soddisfatto.la prossima volta vorrei tentare la variante con fagioli rossi che ho gustato a Budapest qualche anno fa.grazie mille ed alla prossima ricetta.mirco

  • Peppe ha scritto: sabato 13 aprile 2013

    Ho fatto la ricetta qualche settimana fa. Risultato ottimo è piaciuta tantissimo. la paprika ho usato, in percentuale, anche quella piccante questa sera la ripropongo ad altri amici vi farò sapere

  • miss XY ha scritto: lunedì 28 gennaio 2013

    Splendido! Come sempre le ricette di Giallo Zafferano sono una garanzia!

  • Cristina ha scritto: giovedì 24 gennaio 2013

    grazie per la pronta risposta! mi fido di voi quindi aggiungerò la paprika mancante, solo un ultima cosa se è possibile, nel caso la carne rimanesse dura (a volte i tagli sono sbagliati, mi è capitato spesso) posso risolvere prolungando la cottura o ci sono altre astuzie? grazie ancora!

  • Sonia Peronaci ha scritto: giovedì 24 gennaio 2013

    @Cristina: Si per noi sono giuste ma se pensi sia troppa, mettine a tuo piacimento!

  • Cristina ha scritto: giovedì 24 gennaio 2013

    Sto facendo il gulash con la vostra ricetta, mi chiedo se le dosi di paprika siano giuste, mi sembra molta! aspetto vostre notizie grazie!!

  • Andrea ha scritto: venerdì 21 dicembre 2012

    Perfetto, lo faccio sta sera così ci puccio dentro tutta la ciabatta smiley eheheh Grazie ancora!

  • steni ha scritto: mercoledì 24 ottobre 2012

    Solo una precisazione: nel "VERO" gulash (ovvero in quello originale) NON CI VA LA CARNE! Il "gulash di carne" è una variante successiva ma originariamente prevedeva solamente l'impiego delle patate e di un po' di lardo per insaporirlo ma niente carne. Infatti come scriveva uno dei più grandi scrittori austriaci (di cui mi scuso ma in questo momento non ricordo il nome) in una sua lirica dedicata al gulash, di cui era grandissimo estimatore e consumatore, questa pietanza va mangiata esclusivamente con forchetta e cucchiaio, NIENTE COLTELLO. Una volta servito nel piatto, con la forchetta si schiacciano le patate mentre con il cucchiaio si mangia la crema che si viene a formare.

  • Romina ha scritto: giovedì 04 ottobre 2012

    L ho fatto ieri sera per gli ospiti,il risultato e' stato fantastico,ho mangiato questo piatto fatto da una donna ungherese.....il mio(il tuo!)non aveva niente da invidiare! L unica cosa e' che ho fatto le dosi riportate ma e' bastato giusto per noi 4! Speravo di poterne conservare un po' per l indomani!!!! Comunque grazie per le tue ricette,faccio sempre dei figuroni!

  • Lorena ha scritto: sabato 01 settembre 2012

    Io lo faccio spesso con il tuo procedimento e non uso la farina E'squisito!!!!! Oggi sto cucinando il goulash di pecora vi assicuro che e' ottimo

  • Daniela ha scritto: sabato 23 giugno 2012

    Ho eseguitol a ricetta cosi per com'è scritta, io in piu' ho infarinato la carne , che a mio avviso aiuta ad addensare il brodo. Cmq davvero un piatto davvero delizioso.

  • Francesco ha scritto: lunedì 21 maggio 2012

    ciao, io vorrei realizzare questa ricetta con carne di cervo, qualcuno può dirmi se devo cambiare anche qualcos' altro.. grazie a tutti ^^

  • Giovanni ha scritto: domenica 20 maggio 2012

    Ieri ho provato il Gulash Ungherese, ho seguito la ricetta di Giallo Zafferano passo passo, debbo dire che ho mangiato qualcosa di veramente delizioso. Facile da preparare nonostante ci voglia molto tempo.

  • imola ha scritto: lunedì 14 maggio 2012

    nemeno io che sono di origine ungherese non condivido l olio di oliva..cambia il sapore .sono cresciuta mangiando il gulyàssmiley)buonissimo

  • frabel ha scritto: mercoledì 08 febbraio 2012

    Semplice e formidabile. Complimenti è gustosissimo!

  • Giovanni ha scritto: domenica 09 ottobre 2011

    Come tutte le grandi ricette, anche questa è stata cambiata in molte versioni (quella austriaca, tedesca, ecc.). Il tocco "italiano" che io prediligo è... la polenta come contorno! Mi pare che si sposino molto bene e in una serata d'inverno accompagnati da un buon vino diventa un piatto eccezionale. La ricetta comunque è ottima! Complimenti!

  • Gyöngyi ha scritto: mercoledì 23 marzo 2011

    Ciao,volevo solo dire anche la mia essendo ungherese.Io tante volte preparo con vitellone che da un sapore più forte anche se la durata della cottura si prolunga un po.La paprika non si soffrigge perché si brucia molto veloce si mette poco prima di aggiungere la carne.Io metto anche una carota tagliata in2 .comunque il gulyas(in ungherese) ha una varietà di ricette si può aggiungere anche dei funghi...Una cosa e importante ,se lo volete mangiare molto saporito preparatelo in anticipo.Ex.se lo volete mangiare la cena preparate già dopo pranzo ,per la sera sarà molto più saporito

  • matteo ha scritto: mercoledì 24 febbraio 2010

    ciao !sono stato molte volte in ungheria.la mia compagna é ungherese e mi ha detto che la vera ricetta é quella di tonino colmo ma la carne deve essere meta maiale e meta vitello!!comunque lei lo cucina solo con il maiale ed e in piu aggiunge fagioli neri!é ottimo ciao a tutti

  • vanili ha scritto: sabato 30 gennaio 2010

    gulyàs !! cmq smiley)

  • marcello marchioro ha scritto: mercoledì 20 gennaio 2010

    Il goulasc va fatto con il muscolo e il capel de prete del manzo, tanta carne---tanta cipolla,vino rosso meglio se cabernet,e paprica dolce, una crosta di grana e alla fine un pizzico di peperoncino. (provare per credere) Marcy

  • Panni ha scritto: domenica 26 luglio 2009

    Ciao a tutti, vedo che ci sono gia' dei commenti che confermano che nel gulyás ungherese i pomodori non ci vanno... e come scrive Györgyi, magari ne mettiamo uno(ma non e' molto comune farlo)e' altrettanto molto strano leggere brodo di dado ed olio extravergine d'oliva tra gli ingredienti. La ricetta inviata da Tino e' come lo faccio io il gulyás, anche se "csipetke" non ne metto proprio xche' a noi non piace. Comunque invito tutti a provarla cosísmiley salutissimi

  • Gyorgyi ha scritto: giovedì 23 luglio 2009

    Convengo con Gabriella. Io sono ungherese di Szèkesfehérvar, e posso assicurarvi che il pomodoro costituisce al massimo una nota di colore, 1 pomodoro maturo in una zuppa per 4. Lo stesso dicasi dell'usanza viennese, con tantissima cipolla il gulyas diventa eccessivamente dolce e pesante, secondo i gusti nostri. Poi fate vobis, ma non dite che la vera originale zuppa gulyas contiene tantissima cipolla o scatole intere di pomodoro. E' come se vi spiegassi io, ungherese, che nel sugo bolognese va messo mezzo chilo di peperoni...

  • elena ha scritto: domenica 12 luglio 2009

    Mia madre, viennese, l'ha sempre fatto con tantissime cipolle lasciate stufare fino quasi al disfacimento a fuoco basso e aggiungendo poca acqua alla volta, insieme alla paprike edelsuess. Bene il cumino. La carne deve essere mista, di solito maiale e manzo o vitellone. Niente pomodoro, ma peperoni e patate a tocchetti che vanno aggiunte crude a metà cottura. La cottura più lunga è e meglio è.

  • deff ha scritto: mercoledì 01 luglio 2009

    mia madre cucina gulash xke e troppo buono e a me piace tanto tanto BY MISSY

  • io ha scritto: domenica 17 maggio 2009

    al posto di pelati meglio dopio concentato di pomodoro. quando la cipolla e la carne sono arosolate meglio un po di vino al posto di acqua. se trovate al posto de peperone roso normale usare peperone tipo pomodoro (Tomaten paprika ted) BUON APPETITO!!!!

  • Tino Gianbattista Colombo ha scritto: martedì 12 maggio 2009

    "Gulyás-goulasch ricetta originale" Alla carissima Gabriella che giustamente non mette i pomodori nel Goulash invio per chiarezza e storia della mitic apietanza le ricette storiche e originali. Per le variazioni di fantasi c'è sempre spazio La ricetta di base alla paprica rossa Ingredienti: cipolla paprica rossa in polvere olio di girasole acqua Tagliate la cipolla in piccoli pezzetti. Mettete un podi olio in una pentola, quando é bollente, aggiungete la cipolla e un po di acqua e fatelo stufare Quando la cipolla é ben stufata, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete la paprica con un po di acqua. (State attenti, perché se mettete la paprica nellolio bollente, diventerá amara).Questa é la base di molti piatti ungheresi, come p.es. patate alla paprica, funghi alla paprica, pörkölt, pörkölt di gomba, pörkölt di uova, zuppa di gulyás, pollo alla paprica ecc. Zuppa di gulyás Ingredienti: 1 kg di patate 1 cipolla 1-2 carote 1-2 navoni bianchi 1 kg di carne (manzo o maiale) olio di girasole 1 cucchiaio di paprica rossa in polvere (dolce nobile édes nemes) 1 cucchiaio di sale un po di cumino macinato acqua Tagliate la cipolla in piccoli pezzetti. Mettete un podi olio in una pentola, quando é bollente, aggiungete la cipolla e un po di acqua e fatelo stufare Intanto sbucciate e tagliate a cubetti le patate, tagliate a cubetti anche la carne. Quando la cipolla é ben stufata, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete la paprica con un po di acqua. (State attenti, perché se mettete la paprica nellolio bollente, diventerá amara). Mettete la carne nella pentola, aggiungete un podi acqua e stufatela. Quando la carne si ammorbidisce un po, aggiungete le verdure, il sale e il cumino. Aggiungete un litro di acqua e cuocetela. Quando la zuppa é pronta, potete aggiungere anche della csipetke Per preparare la csipetke ci vuole un uovo, un podi farina e un pizzico di sale. Mettete luovo in un piattino (sia lalbume che il tuorlo ), aggiungete un podi sale e della farina (quanto basta per preparare una pasta abbastanza dura) Amalgamate bene gli ingredienti e sbriciolate la pasta nella zuppa bollente Attenzione in Ungheria il peperone rosso che arriva in Europa con la scoperta del continente Tartaruga o (americhe) è il peperoncino o meglio la miscela data da una selezione di peperoncini dai quali si ricava la paprica.

  • Andeslara ha scritto: venerdì 13 marzo 2009

    Cara Gabriella mi permetta lei di obiettare, quella che descrive lei è la ricetta del Gulash alla Triestina (buonissimo), che se non mi sbaglio vuole pure aggiunta un cucchiaio di farina. La ricetta Ungherese prevede l'aggiunta del peperone rosso le patate il pomodoro e alcuni anche la carota tagliata a rotelle di mezzo cm circa, soffritte a parte e aggiunte insieme al peperone e al pomodoro...

  • gabriella ha scritto: martedì 10 febbraio 2009

    sono triestina e da noi il goulasch è un piatto abbastanza comune, sia nelle case, sia nelle trattorie, e mi permetto di obiettare sull'uso del pomodoro: la ricetta originale non lo prevede. Il colore scuro rossiccio della preparazione è dovuta alla paprica, che va aggiunta allontanando la pentola dal fuoco: il calore eccessivo le fanno perdere gli aromi caratteristici e le impartiscono un sapore amaro. E comunque più tempo lo cucinate, a fuoco lento, più è buono!

  • corrado ha scritto: giovedì 20 novembre 2008

    provatelo....è davvero ottimo.