Insalata di farro e gamberi

/5

PRESENTAZIONE

Con l’arrivo delle belle giornate soleggiate, si ha sempre più voglia di gustare piatti freddi e allettanti per stuzzicare l’appetito. Immancabili sulle nostre tavole estive, le insalate rappresentano la giusta nota fresca, leggera e nutriente di cui abbiamo bisogno, ricche di ingredienti genuini, sostanziosi e perché no… anche sfiziosi! Come la ricetta che vi proponiamo qui: l’insalata di farro e gamberi, un’esplosione di gusti e consistenze: protagonista indiscusso di questo piatto il farro, un cereale antico dalle numerose proprietà benefiche, valido sostituto di pasta o riso. L’insalata di farro e gamberetti è un mix che mette insieme la più tradizionale insalata di riso e una vivace insalata di gamberi, da gustare tutti i giorni, perfetta da portare con sè o da servire per una cena o un pranzo all'aperto!

INGREDIENTI
Farro perlato 240 g
Gamberi code intere 350 g
Succo di lime 25 g
Scorza di lime 1
Semi di zucca decorticati 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva 15 g
Pomodorini gialli 250 g
Fagiolini 200 g
Preparazione

Come preparare l'Insalata di farro e gamberi

Per realizzare l’insalata di farro e gamberi iniziate dalla preparazione del farro perlato: sciacquatelo sotto l’acqua corrente 1 per eliminare eventuali impurità, quindi versatelo in abbondante acqua salata bollente 2 cuocete il farro perlato per circa 15 minuti o il tempo riportato sulla confezione, avendo cura di eliminare con una schiumarola la schiuma di impurità che si forma in superficie durante la cottura 3.

Scolate in un colino a maglie strette il farro conservando l’acqua di cottura 4. Lasciate raffreddare il farro, quindi lavate i fagiolini, spuntateli 5 e tagliateli a pezzetti di circa 2 cm 6.

Lessate i fagiolini per 7/8 minuti nella stessa acqua usata per la cottura del farro 7, una volta cotti scolateli e fateli raffreddare sotto l’acqua corrente 8. Ora occupatevi dei gamberi: staccate le zampette e il carapace, la corazza che riveste i gamberi 9 (otterrete 250 g di code pulite)

poi estraete con un coltellino l'intestino, ovvero il filamento nero che si trova sul dorso 10. Una volta puliti otterre 250 gr di gamberi, divideteli a metà nel senso della lunghezza 11 e poneteli in una ciotola, condite con metà dose di olio di oliva 12

profumate con la scorza di lime grattugiata 13, poi spremete anche il succo di lime 14 e versatene metà dose sui gamberi 15,

salate, pepate e mescolare per insaporire i gamberi 16. Preriscaldare bene una padella, versate i gamberi 17 e scottateli per circa 1 minuto o fino a quando il liquido in padella si sarà asciugato. Mettete poi da parte i gamberi cotti 18.

Ora tostate in un'altra padella ben caklda i semi di zucca per circa 2 minuti facendo attenzione a non bruciarli 19; quindi spegnete il fuoco e fate intpiedire. Infine lavate i pomodorini gialli e tagliateli in quarti 20. Tutto è pronto per comporre l’insalata di farro e gamberetti: in una ciotola ampia versate il farro cotto e oramai freddo, aggiungete i fagiolini 21,

i pomodorini gialli 22, i gamberi saltati in padella 23 e per ultimi i semi di zucca tostati 24

Condite con la restante dose di olio di oliva 25 e il succo di lime avanzato 26 mescolate per insaporire. La vostra insalata di farro e gamberi è pronta per essere gustata 27!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito l’insalata di farro e gamberi, se dovesse avanzare è possibile conservarla in frigorifero per un giorno al massimo.

Consiglio

Volete dare un tocco cremoso alla vostra insalata? Aggiungete una cucchiaiata di yogurt greco. In alternativa al farro potete usare altri cereali di vostro gradimento come l’orzo, il bulgur oppure, in alternativa, la quinoa.

IL FARRO GIUSTO? GUSTO DECISO E PROPRIETÀ NATURALI

Il farro è un’ingrediente unico: ha un sapore inconfondibile e delle proprietà naturali inimitabili. Infatti ti consigliamo di sceglierne uno 100% naturale! Come il Farro de I Pronti Pedon: è già cotto al vapore che significa facile da preparare ma anche senza OGM, senza conservanti e senza additivi! Scopri di più

COMMENTI13
  • liettaalippi
    domenica 26 luglio 2020
    invece del lime va bene il limone?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 26 luglio 2020
    @liettaalippi: ciao, si, sarà un po' meno aromatico ma nulla di grave smiley
  • giulipanzanii
    giovedì 18 giugno 2020
    se la faccio circa 3 ore prima di mangiarla, perde un pochino di sapore (o altro) o quando la mangerò sarà come se l’avessi appena finita di fare?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 18 giugno 2020
    @giulipanzanii:iao, meglio preparare in anticipo, separatamente, gli ingredienti e poi comporre l'insalata prima di servirla.