Involtini di pollo

PRESENTAZIONE

Involtini di pollo

Involtini che passione! Questi appetitosi rotolini di carne, perfetti come secondo piatto, si prestano ai ripieni più prelibati e fantasiosi. Lasciatevi ispirare dagli ortaggi di stagione per realizzare invitanti ricette come gli involtini di vitello con gli asparagi oppure quelli con i fagiolini. Chi ama i sapori agrumati può provare gli involtini di lonza al limone, aromatici e profumati. Per gli inguaribili amanti dell’effetto filante, invece, proponiamo una ricetta casalinga dai sapori evergreen: gli involtini di pollo ripieni di spinaci, formaggio e prosciutto. Una pietanza dalla semplice bontà che si può proporre tutto l’anno, da accompagnare con un purè di patate nei mesi più freddi oppure con una fresca insalata in quelli più caldi!

Leggi anche: Involtini di vitello con prosciutto e formaggio

INGREDIENTI
Ingredienti per 8 involtini
Petto di pollo 8 fette
Prosciutto cotto 120 g
Spinaci 500 g
Fontina 200 g
Vino bianco 80 ml
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare gli Involtini di pollo

Per preparare gli involtini di pollo iniziate lessando gli spinaci freschi in acqua bollente salata per pochi secondi1. Una volta sbollentati, fermate la cottura in acqua e ghiaccio 2, scolateli bene, strizzateli per eliminare tutta l’acqua aiutandovi con un canovaccio, infine sminuzzateli finemente con un coltello 3.

Con un batticarne battete leggermente le fettine di petto di pollo per renderle più sottili e regolari, quindi salatele 4. Posate su ogni fettina di carne il prosciutto cotto tagliato a misura 5 e due fettine sottili di fontina 6.

Farcite infine con un cucchiaio di spinaci lessati 7. Poi iniziate ad arrotolare il pollo ben stretto partendo da un’estremità verso l’altra, fissandolo alla fine con uno stecchino 8; continuate così per tutti gli involtini. Scaldate l’olio in una padella antiaderente e adagiate gli involtini 9. Rosolate a fiamma viva su tutti lati.

Quando saranno ben dorati sfumate con il vino bianco 10. Fate evaporare il vino, cuocete gli involtini ancora 15 minuti circa a fuoco basso (i tempi di cottura dipenderanno dallo spessore della carne); se durante la cottura la carne dovesse asciugarsi eccessivamente aggiungete dell’acqua calda. Quando gli involtini di pollo saranno pronti 11 serviteli ben caldi!

Conservazione

Conservsate gli involtini di pollo in frigo per un giorno al massimo.

Potete congelarli dopo la cottura se avete utilizzato ingredienti freschi. 

Consiglio

Provateli anche con caciocavallo al posto della fontina oppure con bietole in alternativa agli spinaci se preferite un gusto meno amarognolo. Se volete creare una salsina di accompagnamento, aggiungete un cucchiaio di formaggio cremoso al fondo di cottura e fatelo sciogliere, frullate quindi il tutto con un frullatore ad immersione per rendere la salsa omogenea e cremosa.

110 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Adriana 63
    domenica 10 novembre 2019
    Salve se avanzano per quanto si conservano?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 10 novembre 2019
    @Adriana 63: Ciao, per 1-2 giorni conservandoli in frigorifero smiley
  • tony
    martedì 21 febbraio 2017
    sto preparando adesso vi farò sapere
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo