Involtini fritti di melanzane e gamberoni

PRESENTAZIONE

Nel perfetto aperitivo non possono mancare i fritti e gli involtini, sfizi appetitosi che fanno gola a tutti! Qui abbiamo unito queste due caratteristiche in una ricetta dal gusto stuzzicante: gli involtini fritti di melanzane e gamberoni. Si tratta di un antipasto estivo semplice ma ghiotto, ideale da servire come finger food in occasione di un buffet all’aperto. Una fettina di melanzana alla griglia nasconde un gamberone tenero e saporito... la panatura e la frittura dell'involtino completano la ricetta rendendola irresistibile. Preparatene in abbondanza perché andranno a ruba!

Leggi anche: Involtini di melanzane

Preparazione

Come preparare i Involtini fritti di melanzane e gamberoni

Per realizzare gli involtini fritti di melanzane e gamberoni per prima cosa lavate le melanzane, quindi spuntatele 1 e riducetele a fette sottili e regolari 2. Ponetele in uno scolapasta e cospargetele con il sale 3. Lasciate spurgare così per 20 minuti, in questo modo risulteranno meno amarognole.

Intanto occupatevi della pulizia dei gamberi: tagliate la testa 4, eliminate le zampette e il carapace 5 ed estraete con uno stecchino l’intestino, ovvero il filamento scuro posto sul dorso. Trasferite i gamberi interi e puliti in una ciotola, condite con olio 6,

sale, pepe e foglioline di menta fresca 7. Sciacquate le melanzane sotto l’acqua corrente 8 e asciugatele, quindi scaldate una padella antiaderente e adagiate qui le melanzane 9,

arrostitele da entrambi i lati 10, quindi trasferitele su un piatto e conditele con un filo di olio 11. Tutto è pronto per comporre gli involtini: su un tagliate adagiate una fetta di melanzana, ponete su un lato un gambero 12

e avvolgete intorno al gambero la fetta di melanzana 13, così da ottenere un involtino 14. Fissatelo con uno stuzzicadenti 15 e tenete da parte.

In una ciotola mescolate il pangrattato e la farina 16, passate in questa panatura uno ad uno gli involtini 17, poi scaldate in un tegame l’olio per la frittura e quando avrà raggiunto i 170° immergete pochi involtini alla volta 18.

Cuocete per pochi minuti, il tempo necessario perché siano dorati 19. Scolati su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso 20 e serviteli ben caldi 21.

Conservazione

L’ideale è consumare gli involtini caldi al momento, ma se ne avanzano potete conservarli in frigorifero per un giorno al massimo e scaldarli in padella (o in forno) al momento del consumo.

Consiglio

Gli scarti della pulizia dei gamberi possono essere utilizzati per preparare una gustosa bisque!

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo