Jerusalem bagel

PRESENTAZIONE

Il Jerusalem bagel è un pane morbido e dal sapore dolciastro, ricoperte con semi di sesamo o con un mix si spezie, tipico della cucina israeliana. La caratteristica principale del Jerusalem bagel è la sua forma ovale, come una ciambella allungata.
Solitamente questo pane viene accompagnato da una speciale miscela di erbe aromatiche e spezie, detta Za’tar (o zattar), che è molto presente nelle preparazioni della cucina mediorientale. Lo Za’tar si compone solitamente di origano, maggiorana, timo e sommacco insieme a semi di sesamo tostati e sale.
Il Jerusalem bagel viene consumato come cibo da strada, in quanto si trova ad ogni angolo delle città israeliane ed è divenuto lo snack preferita dai tifosi durante le domenicali partite di football.
La ricetta originale del Jerusalem bagel nasce nella città vecchia di Gerusalemme ma si è diffusa in tutto il paese. La nostra ricetta prevede l’aggiunta nell’impasto di latte in polvere che dona alla preparazione una consistenza unica e soffice!
Il Jerusalem bagel è un pane davvero speciale: profumato di spezie e delicatamente agrodolce!

Leggi anche: Bagel

INGREDIENTI

Ingredienti per 5 bagel da 220 gr l'uno
Farina Manitoba 600 g
Lievito di birra fresco 12 g
Zucchero 45 g
Olio extravergine d'oliva 60 ml
Latte in polvere 40 g
Acqua tiepida 400 ml
Sale fino 5 g
per ricoprire
Uova 1
Zucchero 30 g
Semi di sesamo 25 g
Semi di sesamo nero 25 g
Preparazione

Come preparare il Jerusalem bagel

Per preparare il Jerusalem bagel, nella tazza di una planetaria munita di gancio, oppure in una ciotola capiente se impastate a mano, mescolate la farina, lo zucchero e il latte in polvere (1-2). Con una piccola parte di acqua tiepida, sciogliete il lievito in una ciotolina 3 e

aggiungetelo alle polveri 4. Sciogliete il sale nella restante acqua e unite anch’essa all’impasto, versandola a filo mentre impastate 5. Per ultimo unite l’olio 6 e lasciate impastare fino a quando l’impasto sarà ben incordato, si staccherà bene dalle pareti e avrà assorbito completamente tutti i liquidi.

Trasferite l’impasto su di una spianatoia leggermente infarinata 7, lavoratelo ancora con le mani quindi formate una palla e mettetela in una ciotola, coperta da pellicola 8. Lasciate lievitare l'impasto in forno spento ma con luce accesa per circa 2 ore, fino a che non avrà raddoppiato il suo volume 9.

Una volta cresciuto, rovesciate l'impasto del bagel sulla spianatoia 10 e dividetelo in 5 panetti da circa 220 gr l’uno. Modellate ogni panetto a forma di cordoncino della lunghezza di circa 80 cm quindi unite i due margini, pressandoli leggermente per chiudere l'ovale 12.

Sistemate i Jerusalem bagel ottenuti su una leccarda ricoperta con carta forno 13; spennellateli con un uovo sbattuto 14 e cospargete la superficie con una manciata di semi di sesamo e  zucchero 15.

Se avete a disposizione lo Za'tar potete cospargere con esso la superficie dei bagel 16. Lasciate lievitare ancora per un’ora circa 17 quindi infornate i bagel in forno statico già caldo a 200° per 15 minuti (se ventilato a 180° per 12 minuti). Quando i Jerusalem bagel saranno dorati, sfornateli, fateli intiepidire e assaggiateli!

Conservazione

Conservate il Jerusalem bagel, una volta freddo, nei sacchetti per alimenti fino a 3 giorni.
È anche possibile congelare il Jerusalem bagel una volta cotto, farlo scongelare in frigorifero e scaldarlo in forno prima di mangiarlo.

Consiglio

Se non disponete del latte in polvere, potete ometterlo.
Potete cospargere il Jerusalem bagel con del sesamo nero o semi di papavero, se preferite.
Quest’impasto dolciastro è ottimo per accompagnare i salumi.
Potete cospargere il bagel solo con il sesamo, senza lo zucchero, se non lo gradite.

23 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Grace
    venerdì 22 maggio 2015
    Ricetta 10+. Sonia, hai reso gustosissima la nostra cena al sacco in treno!
  • Sonia Peronaci
    martedì 08 ottobre 2013
    @Davide: Ciao, se non trovi il latte in polvere puoi evitare di aggiungerlo alla ricetta!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo