Kofta (polpette mediorientali)

PRESENTAZIONE

La kofta è una preparazione tipica mediorentale diffusa e apprezzata in tutto il mondo; si tratta di saporite polpette servite su uno spiedo, che solitamente vengono preparate con carne macinata di agnello oppure carne mista di manzo e agnello insieme. Queste polpette sono caratterizzate da un gusto particolarmente ricco e corposo, dato appunto dalla carne e dalle spezie, e un piacevole sentore alla menta. Se siete amanti della carne, non vi resta che provare la nostra versione di questo piatto gustoso e apprezzarlo in tutta la sua ricchezza: sarà perfetto servito con del buonissimo yogurt greco o con lo tzatziki, che contribuirà a dare la giusta freschezza!

Leggi anche: Polpette di carne

INGREDIENTI
Ingredienti
Carne ovina macinata 640 g
Menta 5 foglie
Peperoncino 1
Timo 3 rametti
Cumino 8 g
Spezie ras el hanout 8 g
Scorza di limone non trattato ½
Aglio 2 spicchi
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare le Kofta (polpette mediorientali)

Per preparare la kofta (polpette mediorientali) tritate finemente le foglie di menta 1, poi tagliate il peperoncino a metà per il lungo, eliminate i semini con la punta di un coltello e sminuzzatelo 2. Ponete la carne di agnello in una ciotola insieme alla menta e al peperoncino tagliati 3.

Unite le foglioline di timo 4, il cumino e 5; grattugiate la buccia di mezzo limone 6,

schiacciate l’aglio 7 e mescolate energicamente con le mani in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti 8. Regolate di sale e di pepe 9,

poi aggiungete il ras el hanout 10 e mischiate il tutto nuovamente 11. Formate delle polpette dalla forma allungata di circa 80 g l’una con l’impasto che avete preparato 12,

dopodichè inseritele negli spiedi 13: con le nostre dosi dovrete ottenere 8 pezzi. Una volta terminato 14, mettete la griglia a scaldare, poi fate cuocere la carne 2 minuti per lato 15,

rigirandola per una cottura uniforme 16. Trascorso il tempo necessario 17, spegnete il fuoco e servite la kofta ben calda 18.

Conservazione

Potete conservare la kofta in un contenitore ermetico in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Se avete usato solo ingredienti freschi, potete anche congelarle nella stessa modalità e aspettando che si siano raffreddate completamente.

Consiglio

Per arricchire ulteriormente il gusto della kofta insieme alla menta si possono tritare anche del prezzemolo oppure del coriandolo fresco: queste spezie daranno un tocco ancor più mediorentale alla preparazione già molto profumata.

40 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Mario
    sabato 23 marzo 2019
    Giusto commento. Kofta, kefta, kafta… significa semplicemente "polpette" e possono essere fatte alla griglia o al sugo o in altri modi, piccole o grandi, sferiche o allungate. In una ricetta così è importante dire in quale paese si fanno in quel modo perché ce ne daranno 100 varietà.
  • Yasmin
    venerdì 21 aprile 2017
    Visto che le Kefte sono un piatto marocchino,non ci dovrebbe essere carne di maiale visto che il Marocco é un paese mussulmano.Ma lo stesso,ognuno puó cucinare come vuole ; )
    Redazione Giallozafferano
    sabato 22 aprile 2017
    @Yasmin: Ciao, infatti nella nostra versione non è prevista carne di maiale smiley
1 FATTA DA VOI
caterinavicentini
servite su un letto di spinacini e accompagnato da zucchine
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo