Krapfen salati con patate e Emmentaler

/5
Krapfen salati con patate e Emmentaler
65
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 20 pezzi
  • Costo: basso
  • Nota: Più 3 ore circa per la lievitazione dell'impasto

Presentazione

I krapfen saltati con patate e Emmentaler sono degli sfiziosi bocconcini di pasta croccante, fritti e ripieni di saporito formaggio filante.
La ricetta dell’impasto lievitato è proprio come quella dei classici krapfen dolci, a base di farina e patate lesse schiacciate, che lo rendono morbidissimo e soffice, ma l’aggiunta di un pizzico di sale in più permette di avere una versione salata di queste golose frittele.
Un morbido cuore di Emmentaler filante rende i krapfen salati davvero irresistibili!

Ingredienti per 20 mini krapfen

Acqua 50 ml
Farina 00 250 g
Farina Manitoba 250 g
Lievito di birra secco 12 g
Malto 1 cucchiaino
Olio extravergine d'oliva 50 ml
Patate farinose lessate e pelate 300 g
Sale fino 10 g
Uova 1
Emmentaler 80 g

per spennellare

Albumi 1

per friggere

Olio di semi q.b.
Preparazione

Come preparare i Krapfen salati con patate e Emmentaler

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Per preparare i krapfen salati con patate e Emmentaler, per prima cosa lessate le patate, scolatele e passatele al passaverdure (o schiacciapatate) (1). Sciogliete nell’acqua il lievito (2) e il malto (3).

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Setacciate i due tipi di farina in una ciotola capiente e aggiungete il lievito sciolto (4), l’uovo, le patate schiacciate (5) e l’olio (6).

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Impastate con le mani e aggiungete il sale (7); continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (8). Mettete l’impasto in una ciotola coperta con della pellicola (9) e lasciate lievitare per circa 2 ore in forno spento e chiuso con la luce accesa.

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Intanto tagliate il formaggio a cubetti (10). Quando l'impasto sarà raddoppiato di volume (11), trasferitelo su di una spianatoia infarinata e dividetelo a metà (12).

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Stendete con il mattarello il primo pezzo in una sfoglia alta mezzo centimetro (13) e con un coppa pasta dal diametro di 5 cm ricavate 20 cerchi (14). Poneteli su una leccarda da forno o su un vassoio ricoperto con la carta forno e leggermente infarinato. Spennellateli con l’albume (15) e

Krapfen salati con patate e Emmentaler

farciteli con un cubetto di Emmentaler (16). Stendete anche l’altra metà dell’impasto allo stesso modo e ricavate lo stesso numero di cerchi quindi poneteli sopra gli altri, premendo leggermente i bordi per sigillarli (17). Coprite la leccarda con la pellicola e riponetela in forno a lievitare ancora per un'ora (18).

Krapfen salati con patate e Emmentaler

Riscaldate l'olio di semi (la temperatura deve essere circa 180°) e quando i vostri krapfen saranno gonfi (19), friggeteli in olio caldo (180°) per qualche minuto, girandoli in modo che si dorino da entrambi i lati (20). Scolateli e metteteli su un vassoio con carta assorbente (21). Prima di servirli spolverizzate con sale e pepe nero: i krapfen salati con patate e Emmetaler sono pronti per essere gustati!

Conservazione

Potete conservare in krapfen in frigorifero al massimo per 1 giorno.
Potete congelare i krapfen da cotti anche se non saranno fragranti come appena fatti.
Potete congelare l'impasto dei krapfen dopo le prime due ore di lievitazione poi una volta scongelato fatelo lievitare ancora e procedete come nella ricetta.

Consiglio

Se volete potete tagliare la carta da forno a quadrati e immergere i krapfen direttamente nell’olio senza staccarli perché la carta forno verrà via da sola e non comprometterà la buona riuscita dei vostri krapfen!
Potete aromatizzare i krapfen mettendo nell’impasto del pepe nero macinato.
Potete cuocere i krapfen anche in forno e infornarli (dopo averli spennellati con un tuorlo con qualche cucchiaio di panna) a 180° per 15-20 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata. Nel caso in cui li cuocerete in forno potete guarnirli con qualche seme di papavero.

Leggi tutti i commenti ( 65 )

Altre ricette

I commenti (65)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • cinzia80% ha scritto: venerdì 30 novembre 2018

    Ciao io non ho il malto con che cosa posso sostituirlo? Grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 30 novembre 2018

    @cinzia80%: Ciao, prova con il miele nelle stesse dosi.

  • giada ha scritto: giovedì 07 gennaio 2016

    ho dimezzato precisamente le dosi per avere una quantità giusta per 2 persone e ne sono venuti 3/4 a testa più grandi..perfetti! buonissimi anche ripieni di provolone piccante.

Leggi tutti i commenti ( 65 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

I biscotti semplici decorati sono un pensiero dolcissimo da personalizzare come preferite: preparate la frolla, la glassa e scatenate la fantasia!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 20 min

Secondi piatti

Il rotolo di frittata gratinato è un secondo piatto veloce e stuzzicante: una base perfetta da farcire con gli ingredienti che si preferiscono!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min

Dolci

La torta melarancia combina il gusto delle mele all'aroma dell'agrume per un dolce soffice, alto e profumato ideale per la colazione o la merenda.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 70 min

Bomboloni di patate
Ciambelle fritte senza patate
Stuzzichini con pasta sfoglia
Flan di verdure
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce