Lasagne al ragù di seitan

PRESENTAZIONE

I grandi classici della nostra tradizione culinaria, si sa, per molti sono intoccabili: pensare a un’amatriciana con la panna o a un tiramisù senza caffè fa accapponare la pelle agli integralisti della buona tavola, e, talvolta, neppure i più aperti innovatori riescono a non storcere il naso di fronte a certe rivisitazioni. Ma oltre all’innovazione fine a se stessa, ne esiste una di tipo diverso, che noi abbracciamo con gioia: quella che consente ai grandi classici di andare incontro alle scelte o alle esigenze di chi ha sposato modelli alimentari alternativi. È proprio questo il caso delle lasagne al ragù di seitan che vi proponiamo oggi: delle lasagne tradizionali, preparate però con un ragù vegetariano a base di seitan, derivato del grano dalla consistenza simile alla carne ma dal sapore più delicato. Queste lasagne saranno una dolce scoperta per tutti i vegetariani che sono orgogliosi delle rinunce fatte con consapevolezza, ma ogni tanto sentono la nostalgia dei sapori della loro infanzia. Le lasagne al ragù di seitan regaleranno anche a loro la possibilità di rivivere la magia di un piatto fortemente legato ai ricordi di tutti: il profumo del ragù che cuoce a fuoco lento riempendo la cucina di odori d’altri tempi; il pranzo della domenica come lo intendeva la nonna… un vero amarcord in salsa vegetariana, e decisamente più leggera, che saprà sorprendere anche i più diffidenti conservatori. Non vi fidate? Provate la nostra ricetta, e fateci sapere!

Leggi anche: Ragù di seitan

INGREDIENTI

Ingredienti per una pirofila 20x30 cm
Lasagne all'uovo sfoglie 21
Parmigiano reggiano grattugiato 250 g
Per la besciamella
Latte intero 1 l
Burro 100 g
Farina 00 80 g
Noce moscata q.b.
Sale fino 1 pizzico
Per il ragù di seitan
Seitan fresco biologico 1 kg
Carote 50 g
Sedano 60 g
Cipolle rosse 60 g
Passata di pomodoro 400 g
Concentrato di pomodoro 10 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Vino bianco secco 150 g
Preparazione

Come preparare le Lasagne al ragù di seitan

Per preparare il ragù di seitan, cominciate preparando le verdure per il classico soffritto di odori. Mondate la cipolla, il sedano e la pelate e spuntate carota; riducete tutto in grossi pezzi 1. Ponete tutto nel mixer 2 e azionate le lame fino ad ottenere un battuto molto fine 3.

Scaldate l’olio in un tegame capiente, e aggiungete il battuto di odori 4. Lasciate rosolare a fuoco basso per almeno 15 minuti, mescolando di tanto in tanto, fino a che il trito di odori non risulterà asciutto. Nel frattempo, occupatevi del seitan. Inseritelo poco per volta in un tritacarne 5 per ottenere un macinato 6. Se non avete a disposizione un tritacarne, potete tritare il seitan finemente al coltello.

Aggiungete il seitan al soffritto 7 e lasciatelo rosolare qualche minuto, girando spesso con un cucchiaio di legno. A questo punto sfumate con il vino bianco 8, e lasciatelo evaporare. Appena il ragù tornerà asciutto 9

unite la passata di pomodoro 10, sciacquando la ciotola con un po’ di acqua per raccogliere tutta la passata e rendere un po’ più umido il ragù 11. Amalgamate bene e aggiungete il concentrato di pomodoro 12.

Proseguite la cottura, a fuoco basso, per 40 minuti, mescolando spesso per non far attaccare il ragù 13. Verso fine cottura, aggiungete sale e pepe 14 e amalgamate con cura. Il ragù di seitan è pronto 15.

Procedete dunque alla preparazione della besciamella: in un pentolino fate scaldare il latte 16, aromatizzandolo con la noce moscata 17 e un pizzico di sale. In un altro tegame ponete il burro 18

E quando risulterà fuso toglietelo dal fuoco e aggiungete la farina setacciata 19. Mescolate energicamente con la frusta 20 per ottenere un composto senza grumi (il roux). Quindi rimettete il pentolino sul fuoco, per far dorare leggermente il composto. Unite il latte caldo aromatizzato e mescolate energicamente con la frusta 21; lasciate addensare, cuocendo la besciamella a fuoco dolce per 5-6 minuti, mescolandola spesso.

È il momento di comporre le vostre lasagne! Prendete una pirofila rettangolare di 30x20 cm, spalmate un po’ di besciamella sul fondo 22 e adagiatevi sopra le lasagne all’uovo: 4 fogli, posti in orizzontale e leggermente sovrapposti, in modo da ottenere uno strato spesso. 23. Coprite con un velo sottile di besciamella 24,

spalmatela bene e poi distribuitevi sopra il ragù 25 in uno strato uniforme. Distribuite infine anche un po’ di parmigiano grattugiato 26, spolverizzandolo uniformemente. Coprite con un secondo strato di lasagne, adagiandone stavolta 3 sfoglie, in senso verticale opposto al primo strato in modo che risultino incrociate 27.

Coprite anche questo strato con la besciamella 28 e proseguite con il ragù, il parmigiano e un nuovo strato di lasagne disposte orizzontalmente. Procedete così, alternando gli ingredienti e il verso degli strati di lasagne all’uovo, fino ad ottenere 6 strati. Terminate spolverizzando l’ultimo strato con abbondante parmigiano 29, quindi infornate la pirofila così composta in forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti (oppure in forno ventilato a 180° per 20-25 minuti), fino a quando gli strati non risulteranno morbidi e la crosticina di parmigiano ben dorata. Le vostre lasagne al ragù di seitan sono pronte per essere gustate!

Conservazione

Il ragù di seitan si conserva in frigorifero, in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. Potete congelarlo (negli appositi contenitori ermetici) se avete utilizzato solo ingredienti freschi e non decongelati. Potete conservare le lasagne al ragù di seitan in frigo, coperte con pellicola trasparente, per 1-2 giorni. Si possono preparare il giorno prima, mantenere in frigo coperte con pellicola trasparente e cuocere il giorno dopo. Potete anche congelarle, se avete utilizzato ingredienti freschi, meglio da crude: prima di cuocerle secondo la ricetta, scongelatele in frigorifero circa 24 ore prima.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (4)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • silvioaste
    domenica 30 dicembre 2018
    Salve, dal titolo ho creduto alla definizione di lasagne vegane, ma poi ho visto che tra gli ingredienti ci sono latte, uova e burro. Ma allora che vegane sono? Se sei vegano veramente lascia perdere le lasagne.
    Redazione Giallozafferano
    domenica 30 dicembre 2018
    @silvioaste: Ciao, sono vegetariane non vegane.
  • paola
    lunedì 12 dicembre 2016
    volendo usare i bocconcini di soia a quanto corrisponderebbe 1 kg di seitan?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 19 dicembre 2016
    @paola: Ciao Paola, non abbiamo provato in questa variante.
FATTE DA VOI (2)
ppavsic
Al seitan preferisco i fiocchi di soia, ma comunque se fatte bene le lasagne vegetariane sono buonissime 😍
GiuliaMan92
lasagne al ragù 😀