Lasagne con ragù di coniglio e funghi

PRESENTAZIONE

Avete presente i piatti di tenera selvaggina cucinati dalle nonne e dalle zie, cotti lentamente e profumati con tante deliziose erbe aromatiche? Con le lasagne al ragù di coniglio e funghi potrete riscoprire tutto il gusto delle preparazioni di una volta, rustiche e ricche di sapori genuini. Questo primo piatto corposo infatti vede il ragù di coniglio protagonista, con l'aggiunta di olive taggiasche, pomodorini e funghi chiodini. Tra uno strato e l'altro di pasta all'uovo dalla sfoglia porosa, una besciamella cremosa avvolge tutti gli ingredienti, per una piacevole scoperta ad ogni forchettata!

Leggi anche: Ragù di coniglio

INGREDIENTI

Ingredienti per una teglia 30x20
Lasagne all'uovo 500 g
Coniglio disossato 800 g
Pomodori di Pachino 500 g
Olive taggiasche denocciolate 100 g
Carote piccola 1
Sedano ½ costa
Cipolle ½
Aglio 1 spicchio
Vino bianco 60 ml
Salvia q.b.
Rosmarino q.b.
Timo q.b.
Alloro q.b.
Parmigiano reggiano da grattugiare q.b.
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Per la marinatura del coniglio
Vino bianco 500 ml
Sedano 1 costa
Cipolle ½
Aglio 1 spicchio
Timo 2 rametti
Rosmarino 1 rametto
Salvia 3 foglie
Ginepro 4 bacche
Pepe nero in grani q.b.
Per il brodo
Carote piccola 1
Cipolle ½
Sedano ½ costa
Sale fino q.b.
Per i funghi
Funghi chiodini puliti 400 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Prezzemolo da tritare 2 cucchiai
Sale fino q.b.
Per la besciamella
Latte intero 750 ml
Farina 00 70 g
Burro 50 g
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare le Lasagne con ragù di coniglio e funghi

Per preparare le lasagne con ragù di coniglio e funghi è necessario marinare il coniglio disossato per almeno 2 ore o meglio ancora una notte intera; tenete da parte le ossa del coniglio perché vi serviranno per la preparazione del brodo. Per la marinatura, mondate e tagliate grossolanamente mezza cipolla, il sedano, poi prendete i rametti di rosmarino, timo, 1 spicchio di aglio, qualche grano di pepe nero e le bacche di ginepro schiacciate. Tagliate anche la carne di coniglio a striscioline 2, poi a cubetti e versatela in una ciotola, poi unite anche gli aromi che avete preparato: la cipolla, il sedano 3, l'aglio,

le foglioline di salvia, i rametti di rosmarino, le foglioline di timo, le bacche di ginepro 4; poi ricoprite il tutto con il vino bianco 5 e lasciate a marinare per almeno due ore o tutta la notte 6, coperto con pellicola trasparente e in frigorifero.

Per preparare il brodo, versate l'acqua in un tegame, poi aggiungete le ossa del coniglio, la cipolla, il sedano, la carota e un pizzico di sale: fate bollire a fuoco bassissimo per almeno 1 ora. Intanto dedicatevi ai funghi: pulite i funghi tagliando la parte finale 8, lavateli; quindi sbollentateli per 15-20 minuti prima di versarli in una padella ampia in cui avrete fatto soffriggere leggermente l'aglio tritato con un filo d'olio 9.

Potete allungarli con poco brodo di carne 10 per favorire la cottura, ma dovranno cuocere pochi minuti rimanendo comunque croccanti; aggiustate di sale e pepe, unite il prezzemolo tritato 11 mescolate e spegnete il fuoco. Preparate ora il ragù di coniglio: prendete la cipolla, la mezza costa di sedano e una carota 12 per tritarli finemente.

Fate la stessa operazione anche con aglio, salvia, timo, alloro, rosmarino 13. Irrorate con un filo d'olio una padella ampia, poi aggiungete il trito di cipolla, sedano e carota e lo spicchio di aglio 14 e fate rosolare il soffritto a fuoco basso. Scolate accuratamente il coniglio dalla marinatura, togliete gli odori 15.

Quando il soffritto si sarà appassito, aggiungete il coniglio 16 e le erbe aromatiche tritate 17, quindi fatelo rosolare 10-15 minuti 18.

Sfumate la carne con il vino bianco 19, fatelo evaporare, poi aggiungete il brodo di coniglio di tanto in tanto, cuocendo con il coperchio 20, fino a quando la carne non risulterà ben tenera: ci vorrà circa 1 ora. Verso la fine della cottura, lavate e tagliate a spicchi i pomodori pachino 21,

uniteli al ragù di coniglio 22, poi aggiungete anche le olive taggiasche denocciolate 23. Aggiustate di sale e pepe e poi spegnete il fuoco. Dedicatevi poi alla besciamella: in un tegame scaldate il latte, aromatizzatelo con la noce moscata grattugiata 24 e salate e pepate a piacere.

In un altro tegame capiente, versate il burro e fatelo sciogliere a fuoco dolce 25; una volta sciolto, versate la farina a pioggia 26 e mescolate con una frusta per creare il roux. Quando il composto si sarà leggermente scurito e sarà diventato più denso, versate il latte caldo 27.

Quindi continuate a mescolare con la frusta per addensare la besciamella a fuoco dolce 28. Prendete una teglia 30x20 cm e irroratela con un filo d'olio; distribuite uno strato di besciamella 29 e adagiate uno strato di lasagne 30.

Condite con uno strato di ragù di coniglio 31, uno di funghi 32, poi proseguite spolverizzando il Parmigiano grattugiato e qualche cucchiaio di besciamella 33.

Ricominciate con un altro strato di lasagne 34 e andate avanti nello stesso ordine fino a terminare gli ingredienti, spolverizzando con il Parmigiano e qualche cucchiaio di besciamella 35. Quindi cuocete le lasagne in forno statico preriscaldato a 200° per 30 minuti (se forno ventilato a 180° per circa 20 minuti). Una volta cotte, sfornatele 36 e servitele ben calde!

Conservazione

Potete conservare le lasagne con ragù di coniglio e funghi, coperte con pellicola trasparente o in un contenitore ermetico per 1-2 giorni. Si possono preparare il giorno prima, mantenere in frigorifero coperte con pellicola trasparente e cuocere il giorno dopo. E’ possibile congelarle, solo se si sono utilizzati tutti ingredienti freschi, meglio da crude: per cuocerle sarà sufficiente scongelarle in frigorifero circa 24 ore prima e poi cuocerle in forno.

Consiglio

Se preferite, potete utilizzare anche altre varietà di funghi come quelli porcini o champignon.

Per un consumo sicuro dei funghi

Per una corretta scelta, trattamento e conservazione dei funghi rimandiamo alle linee guida del Ministero della salute.

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • exodus
    giovedì 17 aprile 2014
    che spettacolo, provata anche con ragù di cianghiale cacciato in abruzzo, uno meravigliosa, sia con il coniglio ma anche con la lepre
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo