Latkes

/5

PRESENTAZIONE

I latkes sono delle frittelle di patate croccanti tipiche della cucina ebraica, che non possono mancare durante i festeggiamenti per l'Hanukkah, chiamata anche festa delle luci. Durante questa commemorazione è usanza mangiare cibi fritti nell’olio di oliva e i latkes sono fra i più diffusi e amati! Realizzati con patate crude grattugiate (e a volte anche cipolle), ricordano molto i rosti, a differenza dei quali vengono spesso serviti con una guarnizione di panna acida, salmone affumicato e aneto. Un antipasto delizioso da provare assolutamente e da condividere con parenti e amici!

Dopo i latkes, scoprite un’altra tipica ricetta israeliana: i Jerusalem bagel.

INGREDIENTI

Per circa 40 frittelle
Patate 1 kg
Farina 00 125 g
Uova medio 1
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Per friggere
Olio extravergine d'oliva circa 500 g
Preparazione

Come preparare i Latkes

Per preparare i latkes pelate le patate e grattugiatele con una grattugia a fori larghi 1. Versate le patate grattugiate in un colino posto sopra una ciotola e lasciate riposare per 10-15 minuti 2: in questo modo perderanno l’acqua di vegetazione e non diventeranno nere 3.

Trasferite le patate in una ciotola e aggiungete l’uovo 4, il sale, il pepe 5 e la noce moscata 6.

In ultimo unite la farina 7 e amalgamate il tutto con un cucchiaio 8. Versate due dita di olio evo in una casseruola e portatelo a una temperatura di 170°, poi aggiungete poche cucchiaiate di impasto alla volta 9.

Friggete per 3-4 minuti in totale, girando le frittelle da entrambi i lati 10. Quando saranno belle dorate, scolate su carta assorbente 11. I vostri latkes sono pronti per essere serviti ancora caldi, accompagnati con panna acida all'aneto 12!

Conservazione

Si consiglia di consumare i latkes appena pronti.

Consiglio

Se desiderate potete arricchire i latkes con la cipolla: basterà grattugiarla da cruda e unirla all’impasto di patate!

Tradizione vuole che i latkes siano fritti in olio extravergine di oliva: tuttavia, se preferite, potete utilizzare al suo posto dell'olio di semi di arachide.