Lavazza mojito

Bevande Analcolici Contenuto sponsorizzato
/5
Lavazza mojito
4
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 5 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Il Lavazza mojito è un riadattamento originale e sfizioso del famosissimo cocktail di origine cubana. Col tempo attorno alla ricetta originale sono sorte numerose versioni, che variano in base al luogo di preparazione, come ad esempio la ricetta “europea”.
Il Lavazza mojito allunga questa lista e si propone come frizzante drink analcolico con l’aggiunta estrosa del caffè agli ingredienti principali: foglie di menta (o hierba buena secondo la tradizione), zucchero, lime e ghiaccio tritato. L’aroma denso e il sapore deciso del caffè si scontrano con le bollicine della gassosa, creando un mix sorprendente e fresco.
In pochi minuti realizzerete un cocktail perfetto da sorseggiare prima o dopo cena e con cui concedervi il piacere del caffè e la spensieratezza del drink. Senza dimenticare che se lo servirete ai vostri ospiti, li stupirete con un tocco di originalità!

Ingredienti

Caffè 120 ml
Gassosa 320 ml
Lime 2
Zucchero 8 cucchiaini
Menta q.b.
Ghiaccio spezzettato q.b.
Preparazione

Come preparare il Lavazza mojito

Lavazza mojito

Per preparare il Lavazza mojito, iniziate tritando il ghiaccio. Stendete un canovaccio e poneteci sopra i cubetti di ghiaccio interi (1). Arrotolate il canovaccio con all'interno i cubetti di ghiaccio e battetelo con un pestacarne (2), fino ad ottenere delle scaglie di ghiaccio di medie dimensioni e di forme diverse (3), che conserverete in freezer fino all'utilizzo.

Lavazza mojito

Ora preparate il caffè. Per ottenere un ottimo caffè, riempite la caldaia della vostra moka con l’acqua fredda e possibilmente povera di calcare facendo ben attenzione a non superare la valvola di sicurezza (4) (altrimenti otterrete un caffè più lungo). Riempite il filtro con il caffè macinato formando una montagnetta che livellerete battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi (5). Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori sulla superficie (6).

Lavazza mojito

Chiudete la caffettiera molto stretta (7), così che il caffè non fuoriesca dai lati mentre sale, e ponetela su una fiamma bassa e costante per ottenere un caffè corposo. Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa (8): vi consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè per mantenere intatta la sua dolcezza e il suo aroma. Il vostro caffè è pronto: prima di utilizzarlo mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino per rendere il caffè più omogeneo (9).

Lavazza mojito

A questo punto per preparare 1 Lavazza mojito, prendete un lime, lavatelo e ponetelo su un tagliere, affettatene 1/3 e tagliatelo a spicchi (10). Prendete un tumbler grande o un bicchiere alto e capiente e metteteci gli spicchi di lime (11). Aggiungete quindi le foglie di menta a piacere e unite 2 cucchiaini di zucchero (12).

Lavazza mojito

Munitevi di pestello e pestate il composto di menta, zucchero e lime fino a sciogliere lo zucchero (13), facendo attenzione a pestare solo il gambo del rametto con le foglie di menta, altrimenti le foglie rilascerebbero un liquido amaro. Quindi tirate fuori dal freezer il ghiaccio tritato in precedenza e colmate il il tumbler o il bicchiere in cui avete pestato gli altri ingredienti (14). Dopodichè aggiungete 80 ml di gassosa (o Sprite), riempiendo il bicchiere (15).

Lavazza mojito

Mescolate con un cucchiaio (16) e infine versate 30 ml di caffè (17) in modo che rimanga in superficie (18). Continuate così fino a preparare 4 drink. Ora il vostro Lavazza mojito è pronto per essere sorseggiato con una cannuccia e gustato!

Conservazione

Si consiglia di consumare il Lavazza mojito al momento.

Leggi tutti i commenti ( 4 )

Altre ricette

I commenti (4)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Nina ha scritto: giovedì 15 giugno 2017

    Salve, il caffè va versato nel cocktail ancora caldo? Va amaro giusto?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 16 giugno 2017

    @Nina: Ciao Nina, il caffè è amaro e puoi anche lasciarlo intiepidire prima di aggiungerlo al cocktail smiley

  • Lavazza mojito ha scritto: giovedì 31 luglio 2014

    Ciao Sonia,io frequento un corso di cucina,esistono diverse categorie di questo genere,io mi occuperò dei drink di accompagnamento ai piatti.Peró non sono molto specializzato in queste preparazioni,mi potresti dare alcune ricettine simili?Grazie mille,augurami buona fortuna per il mio corso.

  • Sonia Peronaci ha scritto: mercoledì 10 settembre 2014

    @Lavazza mojito : Ciao ecco alcuni drink che spero possano esserti utili! In bocca al lupo smiley

Leggi tutti i commenti ( 4 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La torta alla ricotta e cioccolato è perfetta per la colazione: la ricotta ammorbidisce l'impasto, il cioccolato fondente la rende una torta golosa!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 30 min

Lievitati

I panini alla birra sono croccanti fuori e morbidi dentro: realizzati con una varietà di birra rossa hanno un gusto molto particolare!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 40 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce
Piccola pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni