Liquore al mandarino

/5

PRESENTAZIONE

Liquore al mandarino

Concludere il pasto con un bicchierino di limoncello è un vero piacere, soprattutto se condiviso con gli amici… allora perché non stupirli con un’alternativa altrettanto fresca e profumata? Il liquore al mandarino, o mandarinetto, è un ottimo digestivo fatto in casa realizzato con le scorze di questi tipici agrumi invernali. Al contrario della crema di liquore, non prevede l’aggiunta di latte o panna ed è quindi caratterizzato da una maggiore gradazione alcolica oltre che da un bellissimo color arancione. Dopo qualche giorno di macerazione e un breve tempo di riposo in dispensa, il liquore al mandarino sarà pronto non solo per essere gustato in compagnia, ma anche per aromatizzare macedonie, biscotti o torte, magari preparate proprio con la polpa dei mandarini!

Se siete alla ricerca di un liquore fatto in casa dalle note speziate non perdetevi il nostro liquore allo zenzero.

Scoprite anche queste deliziose ricette a base di agrumi:

INGREDIENTI
per 2,6 litri di liquore
Mandarini non trattati 20
Alcol puro 96° 1 l
Acqua 1 l
Zucchero 1 kg
Preparazione

Come preparare il Liquore al mandarino

Per realizzare il liquore al mandarino per prima cosa lavate i mandarini sotto l’acqua corrente 1 e asciugateli con cura con un canovaccio pulito 2, poi rimuovete delicatamente la buccia 3.

Dopo aver separato i frutti dalle scorze 4, ricoprite quest’ultime con l’alcol puro 5. Lasciate macerare per 5 giorni a temperatura ambiente coperto con pellicola, in un luogo fresco e al riparo dalla luce 6. Ricordatevi di agitare il composto una volta al giorno.

Trascorso questo tempo preparate lo sciroppo: versate lo zucchero e l’acqua in un pentolino 7, accendete il fuoco 8 e aspettate che raggiunga il bollore 9, poi spegnete e lasciate raffreddare completamente.

Aggiungete lo sciroppo al composto di scorze e alcol 10, mescolate bene e lasciate riposare coperto per circa 10-20 giorni 11, avendo sempre cura di agitare il tutto una volta al giorno. Trascorso questo tempo il volume risulterà leggermente ridotto e il colore più intenso 12.

A questo punto filtrate il composto per eliminare le scorze 13 e travasatelo nelle bottiglie 14. Il vostro liquore al mandarino è pronto per essere gustato ben freddo 15!

Conservazione

Il liquore al mandarino si può conservare a temperatura ambiente, in frigorifero o in freezer per circa 3 mesi.

Consiglio

Potete aromatizzare il liquore al mandarino aggiungendo in fase di macerazione 1-2 chiodi di garofano, una stecca di cannella oppure un paio di rametti di rosmarino.

Per intensificarne il sapore invece potete unire anche la scorza di un’arancia!

Domande e risposte
  • Come si calcola la gradazione alcolica?
    Per calcolare i gradi del liquore, bisogna dividere i grammi di alcol usati per il peso totale del liquore e poi moltiplicare per la gradazione dell'alcol utilizzato.
  • Cosa succede se si utilizza anche la parte bianca della scorza del mandarino?
    Ciao, la parte bianca risulta piuttosto amara, pertanto è meglio evitarla.
  • Quali sono i mandarini più adatti a questa preparazione?
    Consigliamo di utilizzare i mandarini non trattati, ovvero quelli che non hanno conservanti, né additivi, né cere sulla buccia e sono quindi adatti a preparazioni di questo tipo! Puoi trovare l'indicazione sull'etichetta.
  • Non riesco a sbucciare i mandarini evitando la parte bianca, come posso fare?
    Forse dipende dalla qualità del mandarino che utilizzi. Prova con quelli che hanno una buccia liscia!
  • Cosa si può preparare con la polpa dei mandarini avanzata?
    Puoi realizzare un goloso plumcake di mandarini!
RICETTE CORRELATE
COMMENTI86
  • JERIKO
    giovedì 06 aprile 2023
    Buonasera, non trovando l'alcol a 95° mi sono chiesto se un Absolut Vodka a 40° possa essere un valido sostituto. Si può usare?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 07 aprile 2023
    @JERIKO: ciao! purtroppo avendo una gradazione alcolica molto inferiore non è la stessa cosa. Oltre ad ottenere un liquore meno alcolico potresti avere problemi con la conservazione!
  • Fiore_di_Zucca
    sabato 04 febbraio 2023
    Buonasera, ho seguito la procedura ma ad oggi, passata una settimana da quando è a riposo dopo l'aggiunta delle sciroppo con acqua e zucchero, quando provo ad assaggiare dopo averlo mescolato prevale tantissimo l'alcol rispetto al mandarino. Deve essere così o ho sbagliato qualcosa? Quanto è meglio tenerlo in infusione tra 10 e 20 giorni, è un po' vaga come indicazione. Grazie
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 06 febbraio 2023
    @Fiore_di_Zucca:Ciao, per ridurre la gradazione finale consigliamo di usare un alcol puro a una percentuale inferiore.

Il periodo di prova è senza addebito,
dopo rinnovo in automatico a € 19,99/anno.
Disdici quando vuoi.
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter