Maccheroni fatti in casa

/5

PRESENTAZIONE

Acqua, farina e... fantasia! E' così che prende vita la pasta fresca casalinga, pochi e semplici ingredienti plasmati da mani esperte per creare piatti intramontabili come questi maccheroni fatti in casa. Sappiamo bene che il termine "maccheroni" per ciascuno di voi significa un formato di pasta diverso, in base alla regione di provenienza. In Emilia Romagna sono famosi quelli al pettine, chiamati così perchè hanno delle rigature realizzate con un pettine da telaio. Nel Lazio invece si preparano i maccheroni a matassa, arrotolati proprio come un gomitolo. In Toscana, invece, acquisiscono una forma ancora diversa, si preparano ritagliando delle larghe strisce di pasta all'uovo. Un solo nome per tante ricette diverse, nella forma e anche nella sostanza! Noi abbiamo scelto di realizzare e proporvi una delle versioni di questa pasta fresca senza uova che si realizza con il "ferro", un sottile bastoncino in ottone sul quale si arrotolano pezzetti di impasto fatto di acqua e semola, creando così la tipica forma del maccherone. Il risultato è una deliziosa pasta rustica da condire con un sugo di promodoro fresco o un ricco ragù di carne!

Se amate mettere le mani in pasta provate anche queste deliziose ricette:

Preparazione

Come preparare i Maccheroni fatti in casa

Per preparare i maccheroni fatti in casa iniziate unendo in una ciotola la farina di semola, l’acqua 1 e il sale. Iniziate ad impastare con le mani 2 fino a che l’impasto non sarà compatto 3

poi trasferitelo sul banco da lavoro e continuate ad impastarla con le mani 4.Formate un panetto 5, copritelo con la pellicola 6 e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Passato il tempo necessario riprendete il panetto. Prelevate un pezzo di impasto 7 e fate dei bastoncini di impasto dello spessore del mignolo (circa mezzo cm) 8, arrotolando con le mani sulla spianatoia 9.

Tagliate con il tarocco dei pezzetti di circa 3/4 cm 10. Arrotolate un pezzetto intorno all’apposito ferro (o se non lo possedete potete utilizzare uno stecco da spiedo) 11. Una volta arrotolato, stendetelo con entrambe le mani, senza fare troppa pressione, in modo da allungarlo 12

Sfilatelo 13 e otterete così i maccheroni 14. Adagiate la pasta su un vassoio rivestito con un canovaccio leggermente infarinato 15. I vostri maccheroni sono pronti per essere cotti in acqua bollente e salata.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito la pasta fresca. Se volete lasciarla seccare potete conservarla chiusa in un sacchetto a temperatura ambiente in un luogo secco e asciutto. In alternativa potete congelarla in questo modo: ponete il vassoio nel freezer e attendete che i maccheroni induriscano un pochino, poi riponeteli in un sacchetto gelo per praticità. E' sconsigliato riporre la pasta cruda in frigo perchè potrebbe assorbire umidità.

Consiglio

Se non avete il tipico ferro potete utilizzare degli spiedini di legno. Condite i vostri maccheroni con un sugo di pmodoro fresco o un buon ragù di carne!