Maltagliati con fave e prosciutto crudo

PRESENTAZIONE

E' arrivata la primavera e cosa c'è di meglio di un pranzo dai sapori di stagione, genuino e saporito? I maltagliati con fave e prosciutto crudo sono un primo piatto davvero invitante: per renderlo ancora più gustoso, preparate in casa la pasta all'uovo seguendo passo passo la ricetta!
Con qualche piccola accortezza realizzerete in poco tempo dei maltagliati dalla consistenza porosa che tratterranno il sugo in maniera sublime. Con il condimento di fave fresche, pomodorini e prosciutto crudo porterete in tavola il gusto e i colori della bella stagione. Divertitevi a realizzare i maltagliati nelle forme più irregolari, il bello di questa pasta sta proprio in questo!

Leggi anche: Sformato di maltagliati

INGREDIENTI

532
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la pasta all'uovo
Farina 00 300 g
Uova medie 3
Per il sugo
Fave col baccello 3 kg
Pomodorini ciliegino 250 g
Prosciutto crudo 4 fette
Timo 3 rametti
Basilico 5 foglie
Brodo vegetale 100 ml
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Maltagliati con fave e prosciutto crudo

Per preparare i maltagliati con fave e crudo, iniziate dalla pasta all'uovo: in una ciotola setacciate la farina 1, create una conca al centro e ponete le uova. Quindi iniziate a lavorare gli ingredienti (potete sbattere le uova inizialmente con una forchetta se preferite) con le mani direttamente nella ciotola (2-3); tenete a portata di mano dell'acqua tiepida che potrete eventualmente aggiungere per rendere la pasta all'uovo più morbida e della consistenza ideale per tiralra con il mattarello.

Terminate di impastare su un piano di lavoro per ottenere una consistenza liscia e omogenea; formate una pallina e riponetela nella ciotola 4  avvolta con pellicola trasparente: dovrà riposare almeno 30 minuti in un luogo fresco, al riparo da correnti d'aria. Nel frattempo dedicatevi al sugo: lavate e tagliate i pomodorini in quarti 5, le fette di prosciutto a pezzetti 6

e sgusciate le fave 7, togliendo la pellicina esterna se necessario e l'escrescenza (per queste operazioni potete consultare la scheda della Scuola di cucina: come pulire le fave); in tutto vi serviranno circa 300 g di fave pulite. In una larga padella versate un filo d'olio d'oliva e uno spicchio d'aglio sbucciato e tagliato a metà (potrete estrarlo quando sarà dorato). Versate le fave 8 e fatele saltare un paio di minuti. Salate e pepate, poi versate il brodo vegetale per favorire la cottura 9, aromatizzate con il timo e lasciate cuocere 5-10 minuti.

In un'altra padella fate saltare i pomodorini con un filo d'olio 10 per qualche minuto, salate e pepate e insaporiteli con le foglioline di basilico 11; quindi aggiungete le fave e fate rosolare e insaporire il tutto per alcuni istanti 12 (potete decidere di cuocere pomodorini e fave nella stessa padella per 5-10 minuti).

Nel frattempo riprendete la pasta all'uovo, dividetela in due panetti; mentre stendete il primo lasciate l'altro avvolto nella pellicola. Stendetelo con il mattarello una sfoglia non troppo sottile, 1-2 mm saranno sufficienti 13. Ricavate poi delle strisce 14 e tagliate la pasta in rombi o in qualsiasi forma, maltagliati appunto 15.

Poneteli a mano a mano su un vassoio foderato con carta da forno leggermente infarinata e infarinate anche i maltagliati 16. Poi stendete anche l'altro panetto e ripetete le stesse operazioni. Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata a piacere e cuocete poco alla volta i maltagliati 17 per pochissimi minuti. Quindi scolate i maltagliati con una schiumarola 18

e uniteli al sugo in padella 19: mescolate e unite anche il prosciutto crudo 20. Mantecate qualche istante per amalgamare gli ingredienti e i vostri maltagliati fave e crudo sono pronti per essere serviti 21!

Conservazione

Potete conservare i maltagliati con fave e crudo in frigorifero per 1 giorno in un contenitore ermetico.
E' possibile congelare la pasta fresca cruda, per la congelazione potete procedere riponendo il vassoio con i maltagliati in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, metteteli in sacchetti gelo, meglio se già porzionati, e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

Consiglio

Se preferite, potete condire i maltagliati con i piselli al posto delle fave o per restare in tema primaverile anche con gli asparagi!

18 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Simone
    mercoledì 04 maggio 2016
    Buonissima, veloce da rifare
  • Guido
    venerdì 21 novembre 2014
    si, hai ragione sonia. perchè avevo vista in un altra ricetta che avevi fatto della pasta all'uovo e poi ricoperta con uova sode. ciao!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}